Apri il menu principale

Maroš Šefčovič

politico slovacco
Maroš Šefčovič
Informal meeting of Energy and Transport Ministers (TTE). Energy Ministers press conference (36950060020) (cropped).jpg

Commissario europeo per il mercato unico digitale
In carica
Inizio mandato 2 luglio 2019
Presidente Jean-Claude Juncker
Predecessore Andrus Ansip

Commissario europeo per l'unione energetica
In carica
Inizio mandato 1º novembre 2014
Presidente Jean-Claude Juncker
Predecessore Günther Oettinger (Energia)

Vicepresidente della Commissione europea
In carica
Inizio mandato 1º novembre 2014

Commissario europeo per le relazioni interistituzionali e l'amministrazione
Durata mandato 9 febbraio 2010 –
31 ottobre 2014
Presidente José Manuel Barroso
Predecessore Margot Wallström (Relazioni istituzionali e comunicazione)
Siim Kallas (Affari amministrativi, audit e lotta anti-frode)
Successore Frans Timmermans (Migliore legislazione, relazioni interistituzionali, stato di diritto e carta dei diritti fondamentali[)

Commissario europeo per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù
Durata mandato 1º ottobre 2009 –
9 febbraio 2010
Presidente José Manuel Barroso
Predecessore Ján Figeľ
Successore Androulla Vassiliou (Istruzione, cultura, multilinguismo e gioventù)

Commissario europeo per la Salute e la Politica dei Consumatori
ad interim
Durata mandato 16 ottobre 2012 –
28 novembre 2012
Presidente José Manuel Barroso
Predecessore John Dalli
Successore Tonio Borg

Dati generali
Partito politico Direzione - Socialdemocrazia
Università Università di Economia di Bratislava
Università Statale di Mosca per le Relazioni Internazionali
Università Comenio di Bratislava

Maroš Šefčovič (Bratislava, 24 luglio 1966) è un politico slovacco, vicepresidente della Commissione europea e Commissario europeo per l'unione energetica nella Commissione Juncker dal 2014.

In precedenza Šefčovič è stato ambasciatore della Slovacchia in Israele. Dal 2004 al 2009 è stato il rappresentante permanente della Slovacchia presso l'Unione europea. Nell'ottobre 2009 ha sostituito Ján Figeľ come Commissario europeo per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù. Dopo le dimissioni di John Dalli il 16 ottobre 2012 Šefčovič ha assunto ad interim l'incarico di Commissario europeo per la Salute e la Politica dei Consumatori, fino all'entrata in carica del nuovo commissario Tonio Borg il 28 novembre 2012[1][2].

Dal 2010 al 2014, in qualità di Commissario europeo per le relazioni interistituzionali e l'amministrazione nella Commissione Barroso II, il suo ambito di competenza riguardava l'amministrazione della Commissione, compresa l'amministrazione di alcuni dei servizi interni della Commissione; in particolare si è occupato del consolidamento delle riforme amministrative, del personale, delle scuole europee e della sicurezza interna.

A seguito dell'elezione di Andrus Ansip a membro del Parlamento europeo, a partire dal 2 luglio 2019 Šefčovič ha assunto anche l'incarico di commissario per il mercato unico digitale ad interim fino allo scadere del mandato della Commissione Juncker.

Šefčovič è sposato e ha tre figli.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Comunicato stampa sulle dimissioni di John Dalli, Commissione europea, 16 ottobre 2012.
  2. ^ (EN) Malta's Borg installed as health commissioner, EU Observer, 28 novembre 2012. URL consultato il 28 novembre 2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN310521116 · ISNI (EN0000 0004 3657 9421 · LCCN (ENno2014098739 · GND (DE115135483X · WorldCat Identities (ENno2014-098739