Marshmallow

tipo di caramella
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Marshmallow (disambigua).
Marshmallow
Mini marshmallows in bowl.JPG
Origini
Luogo d'origineStati Uniti Stati Uniti
DiffusioneAmeriche
Europa
Asia
Dettagli
Categoriadolce
Ingredienti principali
  • zucchero
  • uova
  • gelatina
VariantiMarshmallow colorati
S'more
Marshmallow pie
Marshmallow cotti
Moretto

I marshmallow (termine inglese; in italiano toffolette[1] o cotone dolce) sono dei cilindretti di zucchero, forma evoluta di un dolce ricavato in origine dalla pianta Althaea officinalis[2] e consumati principalmente negli Stati Uniti. Sono di solito di colore bianco e morbidi al tatto.

NomeModifica

Il nome deriva dal fatto che i marshmallow venivano in origine preparati con il succo dell'Althaea officinalis (volgarmente chiamata marshmallow), una malvacea.[3]

ConsumoModifica

I marshmallow possono essere preparati secondo una varietà di modi: i più noti sono la cottura sul fuoco per essere mangiati da soli (di tradizione anglosassone, e richiamata in molti libri e film), o inseriti tra due biscotti Graham insieme a un pezzo di cioccolata formando così lo s'more.[4][5]

I marshmallow si prestano anche come ingrediente di dolci più elaborati, come per esempio una torta (marshmallow pie).

StoriaModifica

Nel ventesimo secolo i marshmallow sono stati diffusi negli Stati Uniti grazie a un nuovo processo di fabbricazione inventato da Alex Doumak negli anni cinquanta.[6] Qualche forma dei marshmallow già esisteva nel 2000 a.C. presso gli Egizi.[7] Nel XIX secolo i marshmallow erano popolari in Francia, dunque i francesi hanno iniziato a cercare di fabbricarli in modo più efficace: intorno al 1850, invece di fare il dolce sbattendo a mano il succo estratto dalla radice della pianta di altea, li hanno fatti con gelatina di grano; comunque il procedimento era ancora molto lungo. Quindi Doumak ha inventato il processo utilizzato oggigiorno, in cui gli ingredienti del marshmallow vengono estrusi e poi tagliati e impacchettati. Dopo l'invenzione di Doumak, il marshmallow è diventato estremamente popolare.

I marshmallow nei mediaModifica

  • Nella serie Disney DuckTales - Avventure di paperi in un episodio zio Paperone mette i marshmallow nella cioccolata calda. Non esistendo un corrispettivo italiano della parola inglese marshmallow, nella versione italiana si usa il termine "meringhe" che però è a base di chiara d'uovo.
  • Nel cartoon A tutto reality, al termine di ogni puntata, la squadra perdente viene convocata attorno al falò dove il presentatore Chris McLean annuncia il nome di chi è destinato a lasciare per sempre l'isola ed i personaggi rimanenti sono premiati con un marshmallow.
  • Nelle strisce dei Peanuts i marshmallow sono la componente fondamentale dei pasti intorno al fuoco di Snoopy e della sua compagnia scout composta da Bill, Conrad, Harriet e Oliver, gli amici del piccolo uccello giallo Woodstock. Non esistendo un corrispettivo italiano della parola inglese marshmallow, il traduttore Franco Cavallone inventò il termine "toffolette".
  • Nel film Ghostbusters - Acchiappafantasmi uno dei principali nemici degli acchiappafantasmi è il gigante Stay Puft Marshmallow Man vestito da marinaretto.
  • Nel testo della celebre canzone dei Beatles, Lucy in the Sky with Diamonds si parla di una marshmallow pie.
  • Nella serie TV How I Met Your Mother, i protagonisti Marshall Eriksen e Lily Aldrin sono soprannominati "Marshmallow and Lilypad".
  • Nel telefilm Scrubs - Medici ai primi ferri Elliot viene ripetutamente chiamata marshmallow dall'infermiera Roberts.
  • Nel film Star Trek V: L'ultima frontiera del 1989, il Capitano Kirk, il signor Spock e il Dottor McCoy, in licenza sulla Terra, accampati in una foresta del Nord America, allestiscono un fuoco e cenano a base di fagioli e whisky. Dopo cena Spock estrae da un cilindro un Marshmallow destando sorpresa nei suoi compagni che gli chiedono come facesse a conoscere quel dolce, al che Spock risponde di aver compiuto una ricerca sugli usi e costumi umani.
  • In una scena del film L'amore non va in vacanza (The Holyday), Amanda (Cameron Diaz) e Graham (Jude Law) insieme alle due figlie di lui, le piccole Sophie e Olivia, consumano marshmallow dando vita ad un simpatico quadretto familiare.
  • Nella pagina iniziale del romanzo Fahrenheit 451 di Ray Bradbury si dice che il protagonista, impegnato a bruciare dei libri e la casa che li contiene, vorrebbe "above all, like the old joke, to shove a marshmallow on a stick in the furnace"; l'espressione rimanda all'abitudine di arrostire i marshmallow sul fuoco, ma il traduttore italiano scrive "spingere un'altea su un bastone dentro la fornace", traducendo marshmallow con il nome della pianta di origine (altea) e non con quello del dolce da essa ricavato, il che rende l'espressione in parte incomprensibile al lettore italiano. In una traduzione successiva, essa è stata poi resa "più di ogni altra cosa avrebbe voluto cuocere un marshmallow, lo zuccherino infilato su un rametto e rosolato nel forno dell’incendio come in un vecchio gioco".
  • Nel film del 2011 Una notte da leoni 2 sono dei marshmallow, sofisticati da uno dei personaggi (Alan), a drogare i protagonisti del film.
  • Nel cartone animato Rio il protagonista, un macao blu di nome Blu, dichiara che la sua colazione preferita è a base di latte caldo e marshmallow.
  • La versione 6.0 del sistema operativo Android pubblicata nel 2015 ha come nome di versione Marshmallow.
  • In Mirmo i marshmallow sono i dolci preferiti di Murmo
  • Nella sitcom Big Bang Theory il fisico teorico Sheldon Cooper è solito mangiare dei piccoli marshmallow nella cioccolata calda.

In una puntata de "I Robinson" la piccola Rudy chiede alla madre se può mettere i marshmallow nella cioccolata. Però essendo un telefilm anni 80, il termine viene tradotto con "meringhe" Nel film "My girl" ("Papà ho trovato un amico") il piccolo Thomas J. chiede all'amica Vada come pensa che sia il paradiso e Vada dice che il paradiso è un posto dove "Non si fa altro che andare a cavallo e mangiare marshmallow"

  • Nella popolare serie "Happy days" Fonzie, ogni volta che Marion Cunningham gli offre una tazza di cioccolata calda, pretende anche "le caramelle alla malva" che sono appunto i marshmallows. Sempre i marshmallows, ma stavolta chiamati in maniera corretta, fanno parte di una coppa di gelato che Fonzie chiede quando accompagna un bambino a festeggiare il compleanno nell'episodio "I problemi di Potsie"

NoteModifica

  1. ^ Toffoletta, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 6 febbraio 2019.
  2. ^ Chemical & Engineering News: Science & Technology - What's That Stuff? Marshmallow, su pubsapp.acs.org. URL consultato il 16 giugno 2020.
  3. ^ Marshmallows, su Misya.info. URL consultato il 19 agosto 2014.
  4. ^ S'more, su eurochocolate.com. URL consultato il 19 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 19 agosto 2014).
  5. ^ S’MORES PLEAAASE !!!, su PAROLE DI ZUCCHERO. URL consultato il 19 agosto 2014.
  6. ^ (EN) Who Made That Marshmallow?, su NYTimes.com. URL consultato il 19 agosto 2014.
  7. ^ I dolcetti degli Dei del Nilo, su shan-newspaper.com. URL consultato il 19 agosto 2014.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica