Marta Kostjuk

Tennista ucraina

Marta Olehivna Kostjuk, accreditata come Marta Kostyuk dalla WTA (in cirillico Марта Олегівна Костюк; trasl. angl.: Marta Olehivna Kostyuk; Kiev, 28 giugno 2002), è una tennista ucraina.

Marta Kostyuk
Marta Kostjuk nel 2023
Nazionalità Bandiera dell'Ucraina Ucraina
Altezza 175 cm
Tennis
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 180 – 108 (62.5%)
Titoli vinti 1
Miglior ranking 32ª (7 agosto 2023)
Ranking attuale ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open QF (2024)
Bandiera della Francia Roland Garros 4T (2021)
Bandiera del Regno Unito Wimbledon 3T (2023)
Bandiera degli Stati Uniti US Open 3T (2020)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 65 – 43 (60.19%)
Titoli vinti 2
Miglior ranking 27ª (8 maggio 2023)
Ranking attuale ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open SF (2023)
Bandiera della Francia Roland Garros QF (2020, 2022)
Bandiera del Regno Unito Wimbledon 2T (2021, 2022, 2023)
Bandiera degli Stati Uniti US Open 3T (2021, 2022, 2023)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte 5 – 3 (62.5%)
Titoli vinti 0
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open
Bandiera della Francia Roland Garros QF (2023)
Bandiera del Regno Unito Wimbledon QF (2023)
Bandiera degli Stati Uniti US Open
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 25 dicembre 2023

Dopo un’eccellente carriera juniores in cui è stata numero 2 del mondo ed ha vinto l’Australian Open junior, è entrata tra i professionisti, aggiudicandosi un titolo WTA in singolare e due in doppio. In singolare, come miglior risultato nei tornei del Grande Slam ha disputato i quarti di finale all'Australian Open 2024, mentre in doppio si è spinta fino alla semifinale agli Australian Open 2023. Nell'agosto 2023 ha raggiunto la 32ª posizione della classifica mondiale del singolare, e in doppio vanta come best ranking la 27ª posizione.

Carriera modifica

2016: junior modifica

Vince la trentaquattresima edizione del Les Petits As a Tarbes in Francia sia in singolare che in coppia insieme a Kamilla Bartone.

2017-2019: Inizi modifica

2017 modifica

A livello juniores ottiene ottimi risultati[1]: nel 2017 vince l'Australian Open in singolare e lo US Open in doppio con la serba Olga Danilović. Nella classifica giovanile raggiunge la seconda posizione durante il 2017 come miglior risultato. Ottiene le prime vittorie nel circuito ITF nel 2017, nel mese di maggio conquista il suo primo titolo.

2018: terzo turno agli Australian Open e top 150 modifica

L'anno successivo ottiene l'accesso alle qualificazioni degli Australian Open in quanto vincitrice del torneo juniores in carica. Riesce a sorpresa a vincere tre incontri di qualificazioni e ottiene, quindi, l'accesso al suo primo Slam in carriera, diventando contemporaneamente la prima tennista nata nel 2002 a giocare un incontro nei tornei del Grande Slam. All'esordio supera la testa di serie numero 25 Peng Shuai per 6-2 6-2, estromettendo nel turno seguente anche Olivia Rogowska per 6-3 7-5; viene poi fermata dalla connazionale e Top 5 Elina Svitolina, in due comodi parziali. Grazie a ciò, risale di 278 posizioni la classifica mondiale, passando dalla n° 521 alla n° 243.

Si aggiudica il torneo ITF $ 60.000 di Burnie, avendo la meglio su Viktorija Golubic in finale per 6-4 6-3 e si issa alla 185ª posizione. Segue un'altra finale, stavolta a Zhuhai, dove cede in due parziali a Maryna Zanevs'ka. A caccia della terza finale consecutiva, viene sconfitta in semifinale da Anna Kalinskaja nel torneo ITF di Shenzhen.

Supera le qualificazioni del torneo Premier di Stoccarda ed elimina Antonia Lottner, prima di cedere in tre set alla Top 10 Caroline Garcia nel secondo turno. A fine torneo entra per la prima volta nella Top 150, fermandosi al 134º posto. Non ha fortuna nelle qualificazioni di Praga, mentre esce di scena all'esordio a Madrid per mano di Lara Arruabarrena (3-6 6-4 2-6). Si presenta alle qualificazioni del Roland Garros, ma cede a Martina Trevisan. Non supera il primo turno a Bol e Maiorca, venendo sconfitta da Anna Karolína Schmiedlová e Lucie Šafářová.

Prende parte a Wimbledon, ma viene eliminata al terzo turno di qualificazioni da Sara Sorribes Tormo. Seguono le sconfitte al primo turno nel torneo ITF $ 100.000 di Vancouver, nel secondo turno di qualificazione agli US Open e all'esordio a Tashkent.

Chiude l'anno all'interno della top 120.

2019 modifica

 
Marta Kostyuk nel 2019

Il 2019 non inizia bene per l'ucraina, che non accede al tabellone principale di Brisbane e agli Australian Open, perdendo così i punti del terzo turno dell'anno precedente. Viene, poi, sconfitta nel secondo turno del torneo ITF $ 60.000 di Burnie dalla cinese Wang Xiyu. Non fa meglio a Launceston.

Ritorna in campo a fine aprile a Chiasso (ITF $ 25.000), raggiunge la semifinale con qualche difficoltà, dove viene estromessa in rimonta da Jaqueline Cristian. Scesa fino alla 292ª posizione, accede al main draw di Madrid, ma perde contro Kristýna Plíšková. A causa del ranking troppo basso, è costretta a disputare le qualificazioni per il torneo ITF $ 60.000 spagnolo de La Bisbal d'Emporada; ci riesce e raggiunge i quarti di finale, sconfitta da Xiyu Wang. Supera le qualificazioni nel torneo International di Strasburgo e si impone su Marie Benoît per 6-4 6-1 e Zheng Saisai per 6-3 6-1, per poi cedere in rimonta contro la numero ventiquattro del mondo, Caroline Garcia, per 6-3 3-6 2-6. Disputa la finale ITF $ 60.000 di Toruń, venendo sconfitta da Rebecca Šramková. Tuttavia, rientra nella top 200.

La seconda parte della stagione, è caratterizzata da finale ITF $ 60.000 di Saint-Malo persa contro Varvara Gračëva e dalla semifinale a Valencia, dove viene fermata da Tamara Korpatsch.

2020: ingresso in top 100 modifica

Inizia l'anno con la sconfitta al terzo turno di qualificazione a Brisbane, dove cede a Ljudmila Samsonova. Viene eliminata, invece, al primo turno di qualificazione agli Australian Open da Natal'ja Vichljanceva. Successivamente, senza perdere un set, si aggiudica il torneo ITF $ 60.000 di Cairo, concedendo in finale ad Aliona Bolsova un solo game, mentre estromette Varvara Gračëva, Melanie Klaffner, Isabella Šinikova e Daria Snigur. Supera le qualificazioni per il torneo International di Lione, ma cede all'esordio nel tabellone principale ad Ysaline Bonaventure con un periodico 4-6.

A causa della Pandemia di COVID-19 del 2019-2021, il mondo del tennis viene bloccato e molti tornei vengono annullati o posticipati: il Torneo di Wimbledon non viene disputato per la prima volta dalle due Guerre Mondiali, mentre le Olimpiadi di Tokyo vengono posticipate al 2021. Per quanto riguarda i ranking e i record, vengono congelati al 9 marzo.

Scende in campo a Palermo, perdendo nelle qualificazioni. Accede al tabellone principale di Praga, dove viene rimontata da Camila Giorgi con il punteggio di 6-4 2-6 6(4)–7. Disputa gli US Open, senza passare dalle qualificazioni per i molteplici forfait. Nei primi due turni supera agevolmente Dar'ja Kasatkina per 6-1 6-2 ed Anastasija Sevastova per 6-3 7-6, per poi cedere al terzo set alla futura campionessa e Top 10, Naomi Ōsaka. Salita alla posizione n° 119, prende parte al Roland Garros, dove supera con qualche problema le qualificazioni, prima di venire estromessa nel primo turno da Nao Hibino con un netto 4-6 0-6.

Raggiunge la finale senza concedere un parziale alle avversarie nel torneo ITF $ 80.000 di Macon. Tuttavia, dopo aver rimesso il match in pari, in finale è costretta a ritirarsi in favore a Catherine Bellis sul punteggio di 4-6 7–6(4). Segue un'altra finale ITF $ 80.000, stavolta a Tyler, persa per mano di Ann Li (5-7 6-1 3-6). Nonostante ciò, entra per la prima volta nella Top 100, fermandosi alla posizione n° 97.[2] Tornata in Europa, viene sconfitta nel primo turno dalla wildcard Vera Zvonarëva a Linz, mentre chiude l'anno con i quarti di finale nel torneo italiano ITF $ 25.000 di Selva Gardena, fermata da Lea Bošković.

2021: prima semifinale WTA, primi ottavi Slam e top 50 modifica

Nel torneo WTA 500 di Abu Dhabi, precedentemente noto come torneo di esibizione, mostra al meglio le sue doti tennistiche. Difatti, raggiunge la sua prima semifinale in un torneo WTA, grazie alle vittorie su: Lucie Hradecká (6-2 6-4), Hsieh Su-wei (6-3 6(4)-7 6-3), Tamara Zidansek (6-1 6-1) e Sara Sorribes Tormo (0-6 6-1 6-4). Nonostante ciò, la sua corsa viene interrotta da Veronika Kudermetova, che la estromette per 6(8)–7 4-6. A fine torneo, sale la classifica di 21 posizioni fermandosi alla numero 78, suo miglior piazzamento.

All’Open di Francia 2021 offre la sua migliore performance in uno Slam: al primo turno, estromette a sorpresa la campionessa del 2016 Garbiñe Muguruza per 6-1 6-4, poi la cinese Zheng Saisai per 6-3 6-4 e la russa Varvara Gračëva per 6-1 6-2, raggiungendo per la prima volta in carriera gli ottavi di finale in uno Slam. Qui trova la campionessa dell’anno precedente Iga Świątek, che vince per 6-3 6-4. In seguito partecipa a torneo di Wimbledon, dove estromette al primo turno l'ex numero 4 del mondo Kiki Bertens per 6-3 6-4. Al secondo turno, cede ad Anastasija Sevastova, con lo score di 6-1 4-6 3-6. Sul cemento americano, trova come miglior risultato il quarto di finale al WTA '250' di Chicago, dove si arrende a Varvara Gračëva in tre set. Chiude l'anno al Transylvania Open dove, da 6° testa di serie, elimina Bernarda Pera (6-3 6-4), Mona Barthel (doppio 6-4) e la recente campionessa degli US Open Emma Raducanu (6-2 6-1), cogliendo la seconda semifinale WTA del 2021. Nella circostanza, perde dalla padrona di casa Simona Halep, con il netto score di 0-6 1-6.

Termina l'anno al n°50 del mondo, suo best ranking.

2022: primo titolo WTA in doppio modifica

Marta inizia l'anno al Melbourne Summer Set II perdendo al primo turno a Claire Liu. Ad Adelaide, vince su Shelby Rogers (6-3 6-4) prima di cedere a Coco Gauff. All'Australian Open, Kostjuk elimina Parry (6-1 7-6(2)) e la n°32 del seeding Sara Sorribes Tormo (7-6(5) 6-3), cogliendo il terzo turno dello slam oceanico per la seconda volta in carriera dopo quello raggiunto nel 2018 a 15 anni. Nella circostanza, si arrende alla top-ten Paula Badosa, con il punteggio di 2-6 7-5 4-6. Passa le qualificazioni sia a Dubai che a Doha, perdendo poi al primo turno in entrambi i casi. A Indian Wells batte Zanevs'ka per poi cedere ad Elise Mertens; anche a Miami si ferma al secondo turno contro la n°22 del seeding Belinda Bencic.

Sulla terra, esce di scena al secondo turno a Madrid contro Emma Raducanu. A Roma passa il tabellone cadetto per poi arrendersi alla lucky loser Brengle al primo round. A Strasburgo e Parigi non va oltre il primo turno. Sull'erba, raggiunge il terzo turno nel '500' di Eastbourne, imponendosi su Golubic e sulla n°15 del mondo Krejčíková (4-6 6-3 6-4); nei sedicesimi, perde dalla wild-card locale Harriet Dart. A Wimbledon, replica il secondo turno del 2022, dove viene eliminata da Shuai Zhang.

Sul cemento americano, passa le qualificazioni nel '1000' di Cincinnati grazie alle vittorie su Paolini e Fręch; al primo round, sconfigge Camila Giorgi (6-4 5-7 6-4) per poi cedere alla top-10 Jessica Pegula. Nel torneo di Granby, l'ucraina coglie la prima semifinale annuale battendo Zidanšek, Stakusic e Marino; non scende in campo per il match di semifinale contro Daria Saville a causa di un infortunio alla spalla.[3] Allo US Open si arrende al secondo turno contro Azaranka. Chiude la stagione con due secondi turni a Tallinn e a Guadalajara.

Termina la stagione al n°70 del mondo, in peggioramento rispetto al 2021.

In doppio, assieme a Tereza Martincová, vince il suo primo titolo WTA a Portorose, battendo in finale Bucșa/Mihalíková in due parizali.

2023: primo titolo WTA e best-ranking in singolare; prima semifinale Slam e secondo titolo WTA in doppio modifica

Kostjuk inizia l'anno ad Adelaide: passa le qualificazioni battendo Bucșa e Sherif; nel tabellone principale, elimina Fourlis e la campionessa di Wimbledon in carica Rybakina (6(5)-7 6-2 6-3). Nei quarti, viene fermata dalla n°2 del mondo Ons Jabeur. All'Australian Open, replica il terzo turno del 2022, sconfiggendo Anisimova e Gadecki; nei sedicesimi, cede alla top-5 Pegula in due set. A Hua Hin, centra il secondo quarto di finale della stagione, dove perde da Bianca Andreescu.

Dopo due secondi turni ad Abu Dhabi e Dubai, prende parte al '250' di Austin, dove è l'ottava testa di serie: batte Gálfi e Brengle, accedendo ai quarti, dove si impone su Anna-Lena Friedsam. Nella prima semifinale WTA del 2023, prevale sull'ex finalista slam Danielle Collins (6-4 6-3), qualificandosi per la sua prima finale nel circuito maggiore. Nella circostanza, Marta sconfigge Varvara Gračëva con il punteggio di 6-3 7-5, conquistando il primo torneo WTA della carriera. Grazie al successo, l'ucraina raggiunge per la prima volta la top-40.

A seguito di due uscite premature a Indian Wells e Miami, inizia a Madrid la parte di stagione su terra: dopo il bye, viene subito sconfitta dalla colombiana Osorio. A Roma raggiunge il terzo turno, battuta da Badosa in due set. Al Roland Garros, si arrende al primo turno alla futura semifinalista Sabalenka (3-6 2-6). Sull'erba, il miglior risultato giunge a Wimbledon: all'esordio, si impone in rimonta sulla n°8 del mondo Maria Sakkarī (0-6 7-5 6-2), ottenendo in questo modo la sua prima vittoria su una top-10 in carriera; al secondo round, approfitta del ritiro di Paula Badosa dopo aver vinto il primo set, approdando al terzo turno, suo miglior risultato ai Championships; nella circostanza, cede il passo a Madison Keys, testa di serie n°25.

Sul cemento americano, raggiunge i quarti di finale nel '500' di Washington, battendo al secondo turno la top-10 Garcia (6-2 6-3); tra le ultime otto, viene eliminata dalla russa Samsonova; grazie al risultato, Kostjuk ritocca il suo best-ranking, issandosi fino alla 32ª posizione mondiale. Il resto dello swing nordamericano non regala particolari acuti all'ucraina, che inanella tre sconfitte consecutive al primo turno tra Montréal, Cincinnati e New York e trova il secondo turno a San Diego e Guadalajara.

Nella tournée asiatica, ottiene il terzo turno a Pechino, sconfiggendo ai sedicesimi la top-10 Ons Jabeur; la sua corsa si ferma contro la russa Samsonova, che la batte in tre set.

Kostjuk disputa un'ottima stagione anche nel doppio: all'Australian Open, in coppia con la rumena Ruse, raggiunge un'inattesa semifinale, battendo nel percorso le più quotate Melichar/Perez e Hunter/Mertens; nella sua prima semifinale slam, la coppia ucraino-romena viene sconfitta dalle future campionesse Barbora Krejčíková e Kateřina Siniaková con un duplice 2-6. Le due colgono poi un'altra semifinale prestigiosa nel '1000' di Madrid, eliminate da Gauff/Pegula. Sull'erba, assieme a Krejčíková, vince il suo primo titolo stagionale (e secondo in carriera) a Birmingham, sconfiggendo nell'ultimo atto Hunter/Parks con lo score di 6-2 7-6(7). Grazie agli ottimi risultati, riesce a ottenere il suo best-ranking l'8 maggio, alla 27ª posizione mondiale.

2024: primi quarti di finale Slam modifica

Dopo i quarti ad Adelaide, Kostjuk prende parte agli Australian Open, dove elimina al primo turno Claire Liu (6-3 4-6 6-1) e poi in rimonta Elise Mertens, venticinquesima testa di serie, per 5-7 6-1 7-66, dopo quasi 3 ore di partita. In seguito, supera Elina Avanesjan (2-6 6-4 6-4), raggiungendo gli ottavi di finale a livello Slam per la seconda volta dopo l'Open di Francia 2021.Nel match di quarto turno, lascia tre giochi alla qualificata Timofeeva, accedendo così ai suoi primi quarti di finale a livello major.

Statistiche WTA modifica

Singolare modifica

Vittorie (1) modifica

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
WTA Elite Trophy (0)
Dal 2021
WTA 1000 (0)
WTA 500 (0)
WTA 250 (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 5 marzo 2023   ATX Open, Austin Cemento   Varvara Gračëva 6-3, 7-5

Doppio modifica

Vittorie (2) modifica

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
WTA Elite Trophy (0)
Dal 2021
WTA 1000 (0)
WTA 500 (0)
WTA 250 (2)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 18 settembre 2022   Zavarovalnica Sava Portorož, Portorose Cemento   Tereza Martincová   Tereza Mihalíková
  Cristina Bucșa
6-4, 6-0
2. 25 giugno 2023   Rothesay Classic, Birmingham Erba   Barbora Krejčíková   Storm Hunter
  Alycia Parks
6-2, 7-6(7)

Sconfitte (1) modifica

Legenda
Grande Slam (0)
Argenti Olimpici (0)
WTA Finals (0)
WTA Elite Trophy (0)
Dal 2021
WTA 1000 (0)
WTA 500 (0)
WTA 250 (1)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 23 ottobre 2021   Tenerife Ladies Open, Tenerife Cemento   Ljudmyla Kičenok   Ulrikke Eikeri
  Ellen Perez
3-6, 3-6

Circuito WTA 125 modifica

Doppio modifica

Vittorie (1) modifica

N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 17 dicembre 2022   Open BLS de Limoges, Limoges Cemento (i)   Oksana Kalašnikova   Alicia Barnett
  Olivia Nicholls
7-5, 6-1

Statistiche ITF modifica

Singolare modifica

Vittorie (3) modifica

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $60.000 (2)
Torneo $25.000 (1)
Torneo $15.000 (0)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 13 maggio 2017   Dunakeszi Open, Dunakeszi Terra rossa   Bernarda Pera 6-4, 6-3
2. 3 febbraio 2018   McDonald's Burnie International, Burnie Cemento   Viktorija Golubic 6-4, 6-3
3. 23 febbraio 2020   Zed Tennis Open, Il Cairo Cemento   Aliona Bolsova 6-1, 6-0

Sconfitte (5) modifica

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (2)
Torneo $60.000 (3)
Torneo $25.000 (0)
Torneo $15.000 (0)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 11 marzo 2018   Zhuhai Open, Zhuhai Cemento   Maryna Zanevs'ka 2-6, 4-6
2. 9 giugno 2019   Bella Cup, Toruń Terra rossa   Rebecca Šramková 1-6, 2-6
3. 22 settembre 2019   Open GDF SUEZ de Bretagne, Saint-Malo Terra rossa   Varvara Gračëva 3-6, 2-6
4. 25 ottobre 2020   ButlerCars.com Tennis Classic, Macon Cemento   Catherine Bellis 4-6, 7-6(4), 0-0, rit.
5. 1º novembre 2020   Bellatorum Resources Pro Classic, Tyler Cemento   Ann Li 5-7, 6-1, 3-6

Doppio modifica

Vittorie (2) modifica

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $60.000 (1)
Torneo $25.000 (1)
Torneo $15.000 (0)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 27 aprile 2019   ITF Women's Circuit Chiasso, Chiasso Terra rossa   Cristina Bucșa   Sharon Fichman
  Jaimee Fourlis
6-1, 3-6, [10-7]
2. 22 febbraio 2020   Zed Tennis Open, Il Cairo Cemento   Kamilla Rachimova   Paula Kania
  Anastasyja Šošjna
6-4, 6-2

Risultati in progressione modifica

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare modifica

Aggiornato a fine WTA Tour 2023

Torneo 2018 2019 2020 2021 2022 2023 Titoli V–S
Tornei del Grande Slam
  Australian Open 3T Q3 Q1 1T 3T 3T 0 / 4 6–4
  Open di Francia Q2 A 1T 4T 1T 1T 0 / 4 3–4
  Wimbledon Q3 Q1 ND 2T 2T 3T 0 / 3 4–3
  US Open Q2 A 3T 1T 2T 1T 0 / 4 3–4
Vittorie-sconfitte 2–1 0–0 2–2 4–4 4–4 4–4 0 / 15 16–15
Giochi olimpici
  Giochi olimpici estivi Non disputati A Non disputati 0 / 0 0–0
Tornei di fine anno
  WTA Finals Non qualificata ND Non qualificata 0 / 0 0–0
  WTA Elite Trophy Non qualificata Non disputato 0 / 0 0–0
WTA 1000[nota 1]
  Doha /   Dubai[nota 2] Assente 1T 2T 0 / 2 1–2
  Indian Wells Assente ND 2T 2T 1T 0 / 3 2–3
  Miami Assente ND 1T 2T 2T 0 / 3 1–3
  Madrid 1T 1T ND Q2 2T 2T 0 / 4 2–4
  Roma Assente 1T 1T 3T 0 / 3 2–3
  Montréal / Toronto Assente ND Assente 1T 0 / 1 0–1
  Cincinnati Assente 2T 1T 0 / 2 1–2
  Wuhan Assente Non disputato 0 / 0 0–0
  Pechino Assente Non disputato 3T 0 / 1 2–1
Carriera
Tornei giocati 5 3 5 16 19 23 71
Titoli 0 0 0 0 0 1 1
Finali 0 0 0 0 0 1 1
Totale V–S 4–6 2–3 2–5 20–16 15–18 30–22 73–70
Vittorie % 40% 40% 29% 56% 45% 58% 51.05%
Ranking di fine anno 118 155 98 50 69 39 $3.194.819
Note
  1. ^ I tornei WTA 1000 erano precedentemente suddivisi in Premier Mandatory (Indian Wells, Miami, Madrid e Pechino) e in Premier 5 (Doha/Dubai, Roma, Montréal/Toronto, Cincinnati e Tokyo/Wuhan) dal 2009 al 2020.
  2. ^ Il Dubai Tennis Championships e il Qatar Ladies Open di Doha si scambiarono frequentemente lo status tra evento Premier ed evento Premier 5 dal 2009 al 2020 e tra evento 1000 ed evento 500 dal 2021.

Grand Slam Junior modifica

Singolare modifica

Vittorie (1) modifica

Tornei del Grande Slam
Australian Open (1)
Open di Francia (0)
Torneo di Wimbledon (0)
US Open (0)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 28 gennaio 2017   Australian Open, Melbourne Cemento   Rebeka Masarova 7-5, 1-6, 6-4

Doppio modifica

Vittorie (1) modifica

Tornei del Grande Slam
Australian Open (0)
Open di Francia (0)
Torneo di Wimbledon (0)
US Open (1)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 9 settembre 2017   US Open, New York Cemento   Olga Danilović   Lea Bošković
  Wang Xiyu
6-1, 7-5

Vittorie contro giocatrici top 10 modifica

Stagione 2023 Totale
Vittorie 3 3
# Giocatrice Ranking Evento Superficie Turno Punteggio Rank.
MKR
2023
1.   Maria Sakkarī 8   Torneo di Wimbledon, Londra Erba 1T 0-6, 7-5, 6-2 36
2.   Caroline Garcia 6   Mubadala Citi DC Open, Washington Cemento 2T 6-2, 6-3 34
3.   Ons Jabeur 7   China Open, Pechino Cemento 2T 7-6(5), 6-1 44

Note modifica

  1. ^ itftennis.com, Marta Kostyuk - Junior profile, su itftennis.com. URL consultato il 17 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 17 gennaio 2018).
  2. ^ Marta Kostyuk debutta nella top 100, su ubitennis.com, 3 novembre 2020.
  3. ^ Kostjuk-Saville, su supertennis.tv.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica