Martakert
comunità
(HY) Մարտակերտ
Martakert – Veduta
Veduta di Martakert
Localizzazione
StatoArtsakh Artsakh
RegioneMartakert
Territorio
Coordinate40°12′55″N 46°48′46″E / 40.215278°N 46.812778°E40.215278; 46.812778 (Martakert)Coordinate: 40°12′55″N 46°48′46″E / 40.215278°N 46.812778°E40.215278; 46.812778 (Martakert)
Altitudine453 m s.l.m.
Abitanti4 600 (2015)
Altre informazioni
Cod. postaleAZ5900
Prefisso(+994) 246
Fuso orarioUTC+4
Targa59
Cartografia
Mappa di localizzazione: Nagorno Karabakh
Martakert
Martakert

Martakert (in armeno Մարտակերտ, traslitterato anche Mardakert, in azero Ağdərə, Aghdara) è una comunità urbana della repubblica del Nagorno Karabakh, capoluogo dell'omonima regione.

La città conta 4 600 abitanti[1] e, per la sua posizione prossima alla linea di contatto con l'Azerbaigian ha subito notevoli distruzioni nel corso della guerra del Nagorno Karabakh e i suoi dintorni sono stati teatro, anche recentemente, di incidenti di frontiera tra le parti. Nel corso della guerra dei quattro giorni di aprile 2016 la città è stata colpita da missili Grad lanciati dalla parte azera.

Conserva una parte storica con zone residenziali del secolo scorso e molte case nella parte vecchia della città differiscono dal suo stile architettonico originale e presentano sculture ed ornamenti. Alcune vie della città vecchia presentano ancora la caratteristica pavimentazione lastricata.

La chiesa del 1883 è stata oggetto di lavori di restauro nel 2008. Il museo della tradizione locale presenta manufatti anche di epoca pre cristiana portati dal vicino villaggio di Seysulan (sotto controllo azero).

Non lontano dalla città, lungo le pendici del monte Tazakhach ci sono visibili i ruderi del vecchio insediamento. Sono rimaste anche le fondamenta di alcune case, i muri di due chiese e il cimitero. La chiesa, nei pressi della quale si notano pietre sepolcrali con l'immagine degli idoli, viene chiamata dai locali Krapashti hangstaran (la tomba del pagano - adoratore del fuoco). Nell'originario insediamento pagano di Martakert sono stati anche ritrovati antichi sarcofagi in pietra, due dei quali sono conservati nel Museo Artsakh a Step'anakert.[2]

NoteModifica

  1. ^ Ufficio di statistica della repubblica del Nagorno Karabakh, Report 2015, pag.12
  2. ^ sito del turismo in Nagorno Karabakh (in inglese)

Altri progettiModifica

  Portale Asia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Asia