Apri il menu principale

Martial Raysse (Golfe-Juan, 12 febbraio 1936) è un artista francese. Vive a Issigeac, in Francia.

BiografiaModifica

Raysse è nato in una famiglia di ceramisti a Vallauris (Francia) e iniziò a dipingere e scrivere poesie all'età di 12 anni. Dopo aver studiato e praticato atletismo fino ad un livello elevato, ha iniziato ad accumulare "opere" (rifiuti), conservandole. Nel 1958 espose alcuni dei suoi dipinti con Jean Cocteau presso le Galerie Longchamp.

Affascinato dalla "bellezza" della plastica, ha saccheggiato negozi a basso costi per ottenere articoli in plastica e ha poi sviluppato quello che è diventato il suo concetto di "igiene visione"; una visione che mette in mostra i "costumi" (rifiuti) della società. Questo lavoro ha ricevuto l'attenzione e l'apprezzamento della critica nel 1961, e in una galleria commerciale a Milano, la sua mostra ha registrato folle immense dopo 15 minuti prima dell'apertura. Raysse si è poi recato negli Stati Uniti dove è stato coinvolto nell'ìa Pop Art di New York City.

Attività-gruppo Nouveaux RéalistesModifica

Nel mese di ottobre 1960, Raysse, insieme con Arman, Yves Klein, François Dufrêne, Raymond Hains, Daniel Spoerri, Jean Tinguely, Jacques Villeglé e il critico d'arte e filosofo Pierre Restany ha fondato il gruppo Nouveaux Réalistes. Al gruppo si sono è stato poi aggiunti César, Mimmo Rotella, Niki de Saint Phalle e Christo. Questo gruppo di artisti definisce l'arte come "una nuova prospettiva - un nuovo modo di vedere la realtà". Il loro lavoro è stato un tentativo di rivalutare il concetto di "arte" e "artista" nel contesto di una società dei consumi del XX secolo riaffermando gli ideali umanistici di fronte alla espansione industriale.

Premio ImperialeModifica

Nel 2014 ha vinto il Premio Imperiale per la pittura.

LibriModifica

Martial Raysse - Come il percorso è lungo (Paris: Kamel Mennour 2012)

FilmModifica

Raysse ha agito in di Jean-Pierre Prévost 1971 pellicola Jupiter.

Ha poi scritto e diretto il film di 1972 Le grand départ.

Par la juste mesure dans le monde doppio, 1985 video arte documentario di Maurice Benayoun circa l'installazione con lo stesso titolo esposta durante l'ultima Biennale de Paris. Parte della serie di video di Pièces à convinzione (Maurice Benayoun, 1985).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN34462007 · ISNI (EN0000 0000 8112 9850 · LCCN (ENn85251586 · GND (DE119091380 · BNF (FRcb119212978 (data) · ULAN (EN500000721 · WorldCat Identities (ENn85-251586