Apri il menu principale

Martin Harry Greenberg (South Beach, 1º marzo 1941Green Bay, 25 giugno 2011) è stato un accademico e antologista di narrativa fantastica statunitense.

Nel complesso, ha curato 1.298 antologie e ha commissionato oltre 8.200 racconti originali[1]. Ha fondato Tekno Books, un book packager che ha al suo attivo più di 2000 libri pubblicati[2][3]. È stato inoltre cofondatore di Sci-Fi Channel[2][1].

Martin H. Greenberg è stato un prolifico antologista di fantascienza e anche un esperto di terrorismo e Medio Oriente. Ha pubblicato circa 3000 antologie di fantascienza, prima come hobby, poi come leader nel settore. È stato amico di lunga data, collega e socio in affari di Isaac Asimov.

Ha conseguito una laurea presso l’University of Miami, un dottorato in scienze politiche presso l'University of Connecticut nel 1969, e ha insegnato presso l’Università del Wisconsin dal 1975 al 1996.[2] All'inizio della sua carriera è stato a volte confuso con Martin Greenberg (1918–2013), editore della Gnome Press, con il quale non aveva alcun collegamento. Isaac Asimov gli suggerì di farsi chiamare "Martin H. Greenberg" o "Martin Harry Greenberg" per distinguerlo da altri Martin Greenberg "se si aspettava di occuparsi fruttuosamente del mondo della fantascienza "[2][4].

NoteModifica

  1. ^ a b Helfers.
  2. ^ a b c d Strock.
  3. ^ Locus.
  4. ^ (EN) Isaac Asimov, In Joy Still Felt, 1954–1978, Asimov's Autobiography, vol. 2, New York, NY, Avon Books, 1980, p. 758, ISBN 0-380-53025-2.

BibliografiaModifica

  • (EN) John Helfers, Martin H. Greenberg (1941–2011), Chicon 7, the 70th World Science Fiction Convention, program, Chicago, 2012, p. 107.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN108898602 · ISNI (EN0000 0001 0073 853X · LCCN (ENn79022067 · GND (DE1018485732 · BNF (FRcb12024887x (data) · NLA (EN35368627 · NDL (ENJA00441608 · WorldCat Identities (ENn79-022067