Apri il menu principale
Martina Piemonte
Riviera di Romagna - San Zaccaria, 16 maggio 2015, Play-off Serie A calcio femminile 2014-2015 11 - Martina Piemonte (cropped).jpg
Piemonte al San Zaccaria nel 2015
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Betis
Carriera
Squadre di club1
2012-2014Riviera di Romagna29 (0)
2014-2016San Zaccaria43 (17)
2016-2017AGSM Verona19 (11)
2017-2018Siviglia20 (6)
2018-2019Roma17 (4)
2019- Betis0 (0)
Nazionale
2012-2014Italia Italia U-1721 (1)
2014-Italia Italia U-197 (2)
2014-Italia Italia5 (1)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-17
Bronzo Inghilterra 2014
Transparent.png Mondiali di calcio Under-17
Bronzo Costa Rica 2014
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 luglio 2019 (club)

Martina Piemonte (Ravenna, 7 novembre 1997) è una calciatrice italiana, attaccante del Betis.

Veterana della nazionale Under-17, con le Azzurrine ha conquistato il terzo posto nel Campionato europeo di categoria 2014 e il terzo posto nel Mondiale della Costa Rica.

CarrieraModifica

ClubModifica

Martina Piemonte si appassiona al gioco del calcio fin dalla più giovane età, iniziando l'attività sportiva giocando con i maschietti nelle formazioni miste giovanili fino al raggiungimento dell'età massima consentita dalla federazione.

Notata dagli osservatori della Riviera di Romagna, nel 2012 le viene offerta l'opportunità di continuare l'attività agonistica in una formazione interamente femminile. Piemonte veste la maglia giallo-rosso-blu della società cervese nella formazione che disputa il Campionato Primavera venendo inoltre, grazie alle qualità espresse nella giovanile, inserita in rosa con la squadra titolare iscritta alla Serie A fin dalla prima partita della stagione 2012-2013. Fa il suo debutto nel massimo livello del campionato italiano il 22 settembre, alla prima giornata, sostituendo all'81' Patrizia Caccamo nella partita vinta 5-2 sulle avversarie del Torino. Durante il periodo con la Riviera fatica a trovare spazio decidendo al termine della stagione 2013-2014 di lasciare la società, congedandosi con un tabellino personale di 29 presenze quasi tutte partite come riserva.[1]

 
Giulia Montalti e Piemonte festeggiano la salvezza del San Zaccaria dopo i play-out della stagione 2014-2015

Arrivato il periodo di calciomercato estivo 2014, sottoscrive un accordo con il San Zaccaria, società ravennate dell'omonimo quartiere neopromossa in Serie A, alla ricerca di giocatrici per rinforzare il proprio organico in vista del campionato più impegnativo.

Con la nuova maglia biancorossa fa il suo debutto, da titolare, il 4 ottobre 2014, alla prima giornata di campionato, nella partita vinta fuori casa per 3-2 sul Como 2000. Durante la stagione arriva anche la prima rete e prima doppietta in Serie A, siglando al 25' e al 74' il primo e l'ultimo gol ravennate nell'incontro concluso 3-1 sulle avversarie del Pordenone. Anche grazie al suo apporto con 12 reti complessive su 25 incontri disputati, la difficile stagione regolare termina con la conquista del nono posto in campionato il quale, per il regolamento introdotto in quella stagione, permette di giocarsi la definitiva salvezza ai play-out, nella partita secca contro la sua ex squadra, la Riviera di Romagna, vinta per 2-1. Piemonte rimane con il San Zaccaria anche la stagione successiva, scendendo in campo 17 volte, 12 da titolare per il turnover adottato da Marinella Piolanti, passata quell'anno da giocatrice a tecnico della squadra biancorossa, siglando 5 reti e contribuendo al raggiungimento del sesto posto in classifica e di un'agevole salvezza.[1]

Concluso il rapporto con il San Zaccaria, durante l'estate 2016 si trasferisce all'AGSM Verona, società che grazie al secondo posto ottenuto a campionato appena concluso le dà l'opportunità di debuttare in UEFA Women's Champions League.[2][3] A disposizione quindi del mister Renato Longega dalla stagione entrante, viene impiegata in campionato in 19 occasioni su 22, causa la necessità di un intervento chirurgico che la tiene distante dai campi da gioco per circa un mese all'inizio del 2017,[4] riuscendo comunque ad andare a segno 11 volte, alle quali si aggiungono le ulteriori due su tre incontri di Coppa Italia.[1] Il debutto nella competizione UEFA per club avviene il 5 ottobre 2016, in occasione della partita persa 3-1 sul campo delle kazake del BIIK Kazygurt, dove gioca tutti i 90 minuti della partita. Longega la impiega anche nella partita di ritorno, sostituita al 54' da Veronica Pasini, dove le veronesi non riescono a ribaltare il risultato dovendosi accontentare del pareggio 1-1, venendo così eliminate dal torneo.[5]

 
Piemonte alla Roma nel 2018

Durante il calciomercato estivo 2017 il Siviglia, tornato in Primera División dopo due stagioni di cadetteria, annuncia di aver sottoscritto con un contratto per la stagione 2017-2018.[6] Piemonte rimane con la società fino ad aprile 2018, dichiarando la propria volontà di rescindere il contratto prima del termine della stagione, congedandosi con un tabellino personale di 6 reti su 20 incontri disputati.[7]

Nel luglio 2018 si lega alla neonata Roma, con la maglia della quale fa il suo ritorno nel campionato di Serie A.[8]

Dopo un solo anno in patria, nell'estate 2019 ritorna in Spagna, di nuovo a Siviglia, stavolta con il Betis, con il quale firma un accordo valido fino al 2021[9].

NazionaleModifica

Nell'estate 2012 è tra le 25 atlete convocate dal Coordinatore delle Nazionali Giovanili femminili Corrado Corradini nel raduno di Norcia che permetterà allo staff tecnico guidato dall'allenatore Enrico Sbardella di scegliere la formazione che affronterà le qualificazioni al Campionato europeo 2013 di categoria, dove le Azzurrine, inserite nel gruppo 2, dovranno cimentarsi con le nazionali pari età di Inghilterra, Irlanda del Nord e Israele.[10] In maglia azzurra fa il suo esordio a Belfast il 10 settembre 2012, nella partita vinta dall'Italia per 5 a 0 su Israele con doppietta di Manuela Giugliano e di Francesca Pittaccio e autorete dell'israeliana Shahar Nakav.[5] Condivide con le compagne il superamento della fase preliminare e dell'eliminazione a quella successiva dove, inserita nel gruppo 4, l'Italia perde gli incontri con Svezia e Svizzera, riuscendo a pareggiare solo con la Rep. Ceca.

Convocata in Under-17 anche l'anno successivo, viene nuovamente inserita in rosa per le fasi di qualificazione all'Europeo di Inghilterra 2014.[11] Piemonte e compagne riescono in questa stagione a superare sia la fase preliminare, giocata in Bulgaria, che la fase élite giocato in Portogallo dal 15 al 20 ottobre 2013, accedendo così alla fase finale, prima volta per l'Italia in questa categoria. Condivide il percorso che vede le Azzurrine conquistare il primo posto nella fase a gironi, affrontare, perdendola 1-0, la semifinale con la Germania che si aggiudicherà il torneo, e vincere la finale per il terzo posto superando le avversarie dell'Inghilterra ai tiri di rigore dopo che i tempi regolamentari erano terminati a reti inviolate, aggiudicandosi di conseguenza anche l'accesso al Mondiale della Costa Rica 2014.[12][13]

La prima avventura mondiale dell'Under-17 femminile italiana viene coronata dal superamento della fase a gironi dove, inserita nel gruppo A con le padrone di casa della Costa Rica, Venezuela e Zambia perdono l'unica partita con le sudamericane per 1-0 classificandosi così al secondo posto. Superate le avversarie pari età del Ghana ai quarti di finale ai rigori dopo aver terminato la partita sul 2-2, Piemonte condivide il percorso che vede le Azzurrine perdere 2-0 la semifinale con la Spagna e l'accesso alla sofferta finale per il terzo posto dove all'Estadio Nacional de Costa Rica di San José ritrova il Venezuela capace di recuperare in piena zona Cesarini il 4-3 con cui l'Italia stava vincendo l'incontro; dal dischetto tuttavia le avversarie per imprecisione e grazie anche alle intuizioni del portiere Francesca Durante le venezuelane non riescono a segnare alcuna rete contro le due delle italiane che bastano a conseguire il secondo storico traguardo per l'Under-17 azzurra, il terzo posto a un campionato mondiale.[14]

Nell'estate 2014 viene selezionata per rappresentare l'Italia con la formazione Under-19 alle qualificazioni all'Europeo di categoria di Israele 2015, dove l'Italia è inserita nel Gruppo 4 con Galles, Kazakistan e Turchia. Il suo debutto nel torneo avviene il 13 settembre 2014, al Şehir Stadium di İnegöl, dove le Azzurrine superano per 1-0 le turche padrone di casa. Partita titolare, Piemonte viene sostituita al 66' da Nicole Garavelli.[15]

Il debutto nella nazionale maggiore avviene a Praga il 14 giugno 2014 in occasione della partita disputata contro la Repubblica Ceca valida per le qualificazioni al Campionato mondiale di calcio femminile 2015, dove l'Italia è inserita nel Gruppo 2: Piemonte, schierata con il numero 15, rileva all'84' Patrizia Panico[16][17]. In quella circostanza, grazie ai soli 16 anni, stabilisce un nuovo primato per il calcio italiano, quello della più giovane calciatrice ad aver debuttato nella nazionale maggiore in una gara ufficiale FIFA.[2]

Nel novembre 2016 viene inserita da Antonio Cabrini nella lista delle giocatrici convocate per il Torneo Internazionale Manaus 2016, in programma dal 7 al 18 dicembre 2016[18].

Altre attivitàModifica

Nel dicembre 2015, grazie alla volontà degli organizzatori nel proporre partecipanti in contesti che esulano dal mondo dello spettacolo a prescindere dall'attività o dalla passione, come rappresentanti del calcio femminile, viene selezionata per il casting di Miss Italia condividendo l'avventura con altre due calciatrici, Debora Novellino, terzino della Pink Sport Time, e Alessia Sgaggiaro, della Roma. L'iniziativa venne accolta con entusiasmo dalla FIGC-LND e dalla responsabile del dipartimento calcio femminile Rosella Sensi consapevole del ritorno di immagine che il settore necessita per la sua visibilità.[19] Nel 2018 partecipa, vincendo, al settimo episodio della prima stagione di Little Big Italy girato a Siviglia, su Nove, un cooking show che ha messo in competizione tre ristoranti di cucina italiana sponsorizzati dagli stessi concorrenti expat. [20]

NoteModifica

  1. ^ a b c Football.it, Martina Piemonte.
  2. ^ a b Arriva anche Martina Piemonte!, su veronacalciofemminile.com, 15 luglio 2016. URL consultato il 17 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2016).
  3. ^ Martina Piemonte all'AGSM Verona! [collegamento interrotto], su calciodonne.it, 17 luglio 2016. URL consultato il 16 maggio 2017.
  4. ^ Interventi chirurgici anche per Martina Piemonte e Desirè Marconi, su calciofemminileitaliano.it, 27 gennaio 2017. URL consultato il 16 maggio 2017.
  5. ^ a b UEFA, Martina Piemonte.
  6. ^ (ES) La italiana Martina Piemonte (Verona), cuarto fichaje del Sevilla, su agencias.abc.es, 4 luglio 2017. URL consultato il 4 luglio 2017.
  7. ^ Francesca Fumagalli, Adiós Sevilla: Martina Piemonte ha rescisso il contratto in anticipo, su calciofemminileitaliano.it, 12 aprile 2018. URL consultato il 2 giugno 2018.
  8. ^ Martina Piemonte arriva nell'AS Roma: "Sono entusiasta!", su calciofemminileitaliano.it, 24 luglio 2018. URL consultato il 4 ottobre 2018.
  9. ^ (ES) Martina Piemonte, tercer fichaje del Real Betis Féminas para la próxima temporada, su realbetisbalompie.es, 15 luglio 2019. URL consultato il 16 luglio 2019.
  10. ^ Under-17 femminile, le convocate in vista della prima fase dei campionati europei di Belfast, su settoretecnico.figc.it, 27 agosto 2012. URL consultato il 5 settembre 2014.
  11. ^ Under 17 femminile: oggi esordio con la Macedonia nelle qual. europee, su figc.it, 2 luglio 2013. URL consultato il 17 maggio 2017.
  12. ^ Azzurrine super ai rigori, su it.uefa.com, 8 dicembre 2013. URL consultato il 17 maggio 2017.
  13. ^ Europeo: Terzo posto per la Nazionale Femminile Under 17 [collegamento interrotto], su lnd.it, 9 dicembre 2013. URL consultato il 17 maggio 2017.
  14. ^ Calcio femminile, storico terzo posto ai mondiali per l’Italia under 17 con la friulana Peressotti, su messaggeroveneto.gelocal.it, 5 aprile 2014. URL consultato il 17 maggio 2017.
  15. ^ Under 19 Femminile 2015 - Italia-Turchia, su it.uefa.com. URL consultato il 17 maggio 2017.
  16. ^ Mondiali femminili - Partite – Repubblica Ceca 0-4 Italia, su it.uefa.com. URL consultato il 15 novembre 2014.
  17. ^ Dal campo a Miss Italia, tre calciatrici al casting - Bari - Repubblica.it, su bari.repubblica.it. URL consultato il 3 dicembre 2015.
  18. ^ Torneo in Brasile dal 7 dicembre. Bottaro: "Ringrazio le società per la collaborazione", su figc.it, 16 novembre 2016. URL consultato il 5 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2016).
  19. ^ Debora, Martina e Alessia: tre calciatrici verso Miss Italia [collegamento interrotto], su figc.it, 2 dicembre 2015. URL consultato il 17 maggio 2017.
  20. ^ RA - Calcio, Martina Piemonte e il suo ristorante preferito vincono la puntata di Little Big Italy, su sportinromagna.it, 10 giugno 2018. URL consultato il 21 novembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica