Apri il menu principale

Martiniano (magister militum)

generale bizantino

Martiniano (latino: Martinianum; florui 478; ... – ...) fu un generale dell'Impero romano d'Oriente.

Fu nominato magister militum (probabilmente praesentialis I) dall'imperatore Zenone nel 478, quando Teodorico Strabone si era ribellato, per comandare l'esercito mandato contro il generale ribelle.[1] Zenone, però, decise di dilazionare l'attacco, e le truppe persero la propria capacità combattiva: allora Martiniano suggerì all'imperatore di disperderle.[2]

NoteModifica

  1. ^ Malco di Filadelfia, frammento 5.
  2. ^ Malco, frammento 15.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica