Mas'ud Bey

sovrano ottomano

Muhazzebeddin Mesud Bey (Sinope, 12701300) è stato un sovrano ottomano.

Muhazzebeddin Mesud Bey[1] (Muhadhdhib al-Dîn Mas`ūd Bey[2]) fu il secondo e il penultimo rappresentante della dinastia dei Pervane.

Figlio legittimo del Pervane Mehmed Bey, nacque probabilmente verso il 1270 a Sinope, in Turchia. Succedette al padre come Pervane in una data sconosciuta e continuò a mantenere una saggia e prudente politica verso i Mongoli.

Tuttavia, nel 1298, un gruppo di pirati genovesi lo cattura e fu tradotto in ostaggio a Genova. È con un pesante riscatto che il sultano selgiuchide di Roum, Kay Qubadh II (sultano dal 1297-1301) è riuscito a portarlo a casa, nel 1299. Per vendicarsi, egli combatterà senza sosta i Genovesi nel Mar Nero e morì qualche tempo dopo, probabilmente in uno dei suoi attacchi, nel 1300.

FamigliaModifica

Il nome della moglie è sconosciuto, tuttavia ha avuto almeno un figlio:

NoteModifica

  1. ^ Muhazzebeddin in turco, Muhadhdhib al-Dîn in arabo: muhaḏḏib al-dīn, ar, istruiti nella religione.
  2. ^ (EN) Clifford Edmund Bosworth, The Parwâna Oghullari, in op.cit., p. 230.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica