Massimo Carloni

insegnante, critico letterario e scrittore italiano

Massimo Carloni (Foligno, 9 novembre 1959) è un insegnante, critico letterario e scrittore italiano.

BiografiaModifica

Laureatosi con una tesi sul giallo italiano contemporaneo[1], a partire dal 1983 ha pubblicato una serie di saggi su Giorgio Scerbanenco[2], Massimo Felisatti & Fabio Pittorru, Loriano Macchiavelli[3], Antonio Perria[4], Attilio Veraldi[5] e altri autori italiani; dal 2005 pubblica regolarmente su thrillermagazine.it[6] recensioni di noir europei ed extraeuropei[7] e di fiction poliziesche in tv[8].

Parallelamente si è occupato anche di Emilio Salgari e dei suoi numerosi apocrifi, prima sulla rivista "LG Argomenti" e poi in un saggio pubblicato in occasione del centenario della morte dello scrittore veronese[9].

Nel novembre del 1993 partecipa a La grande sfida, quiz televisivo presentato da Gerry Scotti, in qualità di esperto di gialli. Successivamente, nel novembre del 2000, partecipa a Passaparola (Canale 5), altro quiz televisivo sempre presentato da Gerry Scotti, vincendo sei puntate consecutive; per questo motivo nel dicembre del 2004 è stato richiamato per disputare il torneo dei campioni, non riuscendo tuttavia ad accedere alla finalissima.

Nel 2002 ha esordito nella narrativa con Il caso Degortes, scritto a quattro mani con Antonio Perria[10], a cui hanno fatto seguito altri tre romanzi e una raccolta di racconti.

OpereModifica

RomanziModifica

RaccontiModifica

  • 17 casi per il commissario Chiara de Salle, Genova, Fratelli Frilli Editori, 2005

SaggiModifica

  • L'Italia in giallo. Geografia e storia del giallo italiano contemporaneo, Reggio Emilia, Diabasis, 1994
  • (con Roberto Pirani), Loriano Macchiavelli un romanziere una città, Pontassieve, PBE, 2004
  • Salgari, salgariani e falsi Salgari, Senigallia, Fondazione Rosellini, 2011

NoteModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN229702186 · ISNI (EN0000 0003 6688 0277 · LCCN (ENnr95040144 · BNF (FRcb145949017 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nr95040144