Apri il menu principale

Massimo Coglitore (Messina, 24 marzo 1970) è un regista italiano.

BiografiaModifica

Vive e lavora a Roma. Nel 1998 realizza il suo primo cortometraggio, Uomo di carta che vede la partecipazione, tra gli altri, dell'attrice Helene Nardini[1]. Nel 2002 arriva il suo secondo cortometraggio, Deadline, con Guido Caprino e Karina Arutyunyan, lavoro col quale vince numerosi premi in vari festival nazionali e internazionali, tra cui il Torino Film Festival, il Los Angeles Short Festival, il Manhattan Short Festival e il New York Horror Festival.

Nel 2007 dirige per Rai Due la fiction Noi due, ispirata al romanzo di Enrico BrizziJack Frusciante è uscito dal gruppo”, presentata in concorso internazionale alla prima edizione del Roma Fiction Fest 2007 e al Telegrolle 2008 a Saint-Vincent.

Nel 2013 firma la regia del suo primo lungometraggio The Elevator, thriller psicologico con un cast internazionale che vede tra gli altri la partecipazione di James Parks, Caroline Goodall e Burt Young. Il film è stato distribuito nelle sale italiane nel giugno 2019. Nel corso della sua carriera, ha diretto videoclip musicali, documentari e spot pubblicitari. Inoltre, ha tenuto diversi laboratori di cinema nei licei[2].

FilmografiaModifica

CortometraggiModifica

TelevisioneModifica

LungometraggiModifica

NoteModifica

  1. ^ Massimo Coglitore - Movieplayer.it, su movieplayer.it. URL consultato il 20 luglio 2019.
  2. ^ Sky Cinema, The Elevator: chi è il regista Massimo Coglitore, su tg24.sky.it, 21 giugno 2019. URL consultato il 20 luglio 2019.