Apri il menu principale

Massimo Crippa

dirigente sportivo ed ex calciatore italiano
Massimo Crippa
Massimo Crippa.jpg
Crippa al Napoli nel 1988
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2003
Carriera
Giovanili
1981-1983 Meda
Squadre di club1
1981-1983 Meda 1913? (?)
1983-1985 Saronno 28+ (0+)
1985-1986 Seregno 30 (0)
1986-1987 Pavia 31 (3)
1987-1988 Torino 29 (3)
1988-1993 Napoli 150 (9)
1993-1998 Parma 147 (9)
1998-2000 Torino 10 (1)
2000-2002 Canzese 56 (7)
2003 Seregno ? (?)
Nazionale
1987-1988Italia Italia U-21 7 (0)
1988-1996 Italia Italia Olimpica 8 (0)
1988-1996 Italia Italia 17 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 marzo 2009

Massimo Crippa (Seregno, 17 maggio 1965) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Indice

BiografiaModifica

Suo padre Carlo è stato a sua volta un calciatore.[1]

CarrieraModifica

ClubModifica

Inizia la sua carriera nella stagione 1981-1982 nell'A.C. Meda Mobili[2] in Prima Categoria lombarda girone N dove disputa 2 campionati in prima squadra. Passa quindi al Saronno e poi al Seregno sempre in Interregionale. Arriva a Pavia in Serie C2 nella stagione 1986-1987, passando poi al Torino, in Serie A, nella stagione successiva, dove totalizza 29 presenze e 3 reti.

Nel 1988 entra a far parte della rosa del Napoli che lo acquista per 7,6 miliardi di lire,[3] dove forma il centrocampo azzurro assieme ad Alemão, Fernando De Napoli e Francesco Romano. Nel 1989 vince la Coppa UEFA in finale contro lo Stoccarda, e termina secondo in campionato. La stagione successiva è quella dello Scudetto e, sempre nell'estate 1990, vince la Supercoppa italiana contro la Juventus, trovando anche la rete nel largo successo 5-1 dei partenopei.

 
Crippa (accosciato, secondo da destra) al Parma nel 1997

Nell'estate 1993 passa al Parma per 9 miliardi di lire[4] con cui vince la Supercoppa UEFA nella doppia finale contro il Milan: il Parma, persa l'andata in casa per 1-0, vince a Milano per 2-0, con il secondo gol segnato ai supplementari da Crippa. Nella stagione 1994-1995, sempre con il Parma, conquista la sua seconda Coppa UEFA, vincendo la finale contro la Juventus. A questo successo va aggiunto il secondo posto in campionato, risultato ripetuto nella stagione 1996-1997 ancora con il Parma, sempre alle spalle della Juventus. Ha fatto parte della prima rosa con cui il Parma ha partecipato alla Champions League, nel 1997-1998, per la prima volta nella sua storia.

Nel 1998 torna al Torino, in serie B, con cui centra la promozione in Serie A, e fa parte della rosa anche la stagione seguente, che si conclude con il ritorno dei granata nella serie cadetta. Nel 2000 si trasferisce alla Canzese, con cui gioca due stagioni, dal 2000 al 2002. Nel 2003 chiude la sua carriera nel Seregno, società del suo paese di nascita.

NazionaleModifica

Dopo alcune presenze con l'Under-21, totalizza 17 presenze nella nazionale maggiore, segnando 1 rete in amichevole contro la Turchia. Partecipa a due edizioni delle Olimpiadi: a quelle di Seul del 1988 (in cui segna il decisivo gol del 2-1 ai tempi supplementari dei Quarti di finale contro la Svezia) e poi a quelle di Atlanta del 1996, a cui viene convocato da Cesare Maldini fra i tre fuoriquota.

Dopo il ritiroModifica

Nel 2010 inizia a lavorare per il Renate,[5] prima come direttore sportivo e poi come direttore generale.

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
22-12-1988 Perugia Italia   2 – 0   Scozia Amichevole -
22-2-1989 Pisa Italia   1 – 0   Danimarca Amichevole -   67’
20-9-1989 Cesena Italia   4 – 0   Bulgaria Amichevole -   68’
26-9-1990 Palermo Italia   1 – 0   Paesi Bassi Amichevole -   46’
3-11-1990 Roma Italia   0 – 0   URSS Qual. Euro 1992 -
22-12-1990 Limassol Cipro   0 – 4   Italia Qual. Euro 1992 -
13-2-1991 Terni Italia   0 – 0   Belgio Amichevole -   67’
1-5-1991 Salerno Italia   3 – 1   Ungheria Qual. Euro 1992 -
5-6-1991 Oslo Norvegia   2 – 1   Italia Qual. Euro 1992 -
12-6-1991 Malmö Italia   2 – 0   Danimarca Scania Cup -   61’
25-9-1991 Sofia Bulgaria   2 – 1   Italia Amichevole -
12-10-1991 Mosca URSS   0 – 0   Italia Qual. Euro 1992 -
21-12-1994 Pescara Italia   3 – 1   Turchia Amichevole 1
26-4-1995 Vilnius Lituania   0 – 1   Italia Qual. Euro 1996 -   85’
8-10-1995 Spalato Croazia   1 – 1   Italia Qual. Euro 1996 -   86’
11-11-1995 Bari Italia   3 – 1   Ucraina Qual. Euro 1996 -   46’
24-1-1996 Terni Italia   3 – 0   Galles Amichevole -   79’
Totale Presenze 17 Reti 1

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

Napoli: 1989-1990
Napoli: 1990

Competizioni internazionaliModifica

Napoli: 1988-1989
Parma: 1994-1995
Parma: 1993

Competizioni regionaliModifica

Canzese: 2001-2002

NoteModifica

  1. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 4 (1987-1988), Panini, 28 maggio 2012, p. 20.
  2. ^ Articolo su Massimo Crippa, archiviostorico.corriere.it. URL consultato il 05/11/09 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).
  3. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 5 (1988-1989), Panini, 4 giugno 2012, p. 10.
  4. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 10 (1993-1994), Panini, 9 luglio 2012, p. 10.
  5. ^ Sportsbook24.net[collegamento interrotto]

Collegamenti esterniModifica