Apri il menu principale

Massimo Fedrizzi

allenatore ed ex giocatore di hockey su ghiaccio italiano
Max Fedrizzi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 68 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Tiro Sinistro
Ritirato 2002 (giocatore)
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Squadre di club0
1988-1989 Bolzano ? 0 0 0
1989-1990 Devils Milano ? 0 0 0
1990-1993 Bolzano ? 0 0 0
1992-1993 Como ? 0 0 0
1993-1994 Chiavenna ? 0 0 0
1994-1995 Merano 27 19 32 51
1995-1996 EV Bozen 32 12 11 23
1996-2002 Kaltern-Caldaro ? 0 0 0
Allenatore
2006-2014 EV Bozen Giovanili
2008-2014 EV Bozen Eagles Head Coach
2010-2011 EV Bozen Asst. Coach
2011-2012 EV Bozen Head Coach
2011-2014 Italia Italia Asst. Coach
2011- Italia Italia U-18 Head Coach
2016-2017 Varese Head Coach
2018-2019 HC Ambrì-Piotta Girls Head Coach
2019- Lugano Ladies Head Coach
2019- Italia Italia Head Coach
Dirigente
2017-2018 Varese Direttore tecnico
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 maggio 2014

Massimo Fedrizzi (Bolzano, 12 aprile 1968) è un allenatore di hockey su ghiaccio ed ex hockeista su ghiaccio italiano.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Cresciuto nell'HC Bolzano, ha giocato coi biancorossi in massima serie dal 1988 al 1993, con l'eccezione della stagione 1989-1990 giocata, sempre in serie A, coi Devils Milano.[1][2]

Ha proseguito poi la sua carriera perlopiù in seconda serie, con le maglie di HC Como, HC Chiavenna, HC Merano, EV Bozen 84 e SV Caldaro.[1]

AllenatoreModifica

Dal 2006 è entrato a far parte dello staff tecnico dell'EV Bozen 84. Negli otto anni in cui è rimasto, ha ricoperto diversi ruoli: ha guidato le giovanili della società, ma anche la prima squadra (sia da allenatore in seconda che da primo allenatore, nella stagione 2011-2012, quando subentrò dopo poche partite a Egon Schenk[3])

Ha guidato poi la squadra femminile, le EV Bozen Eagles, fin dalla nascita nel 2008: in sei anni (2008-2014) ha vinto cinque titoli italiani ed una EWHL.[4]

Nel maggio del 2014 ha scelto di lasciare la squadra bolzanina.[4][5]

Dal 2016 è tornato ad allenare una squadra di club maschile, l'Hockey Club Varese.[6]

Nel 2018-2019 ha allenato l'HC Ambrì Piotta Girls, che ha portato alla vittoria della serie D svizzera femminile ed hai quarti di finale nella coppa nazionale.[7] I buoni risultati ottenuti gli valsero la chiamata da parte delle Lugano Ladies, nella massima serie femminile svizzera, per sostituire Marzio Brambilla.[8]


È attivo anche a livello federale: dal 2011 allena la nazionale azzurra femminile Under-18; è stato assistente allenatore della nazionale femminile maggiore(2011-2014),[2][4] della quale ha poi assunto la guida nell'estate del 2019 pur non lasciando l'Under-18.[9]

PalmarèsModifica

AllenatoreModifica

ClubModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Massimo Fedrizzi, su bhsa.it. URL consultato il 29-05-2014 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2014).
  2. ^ a b Max Fedrizzi: "Più competizione per la nazionale femminile", su hockeytime.net, 27-01-2011. URL consultato il 29-05-2014.
  3. ^ Egon Schenk si autosospende dall'A2, su hockeytime.net, 14-10-2011. URL consultato il 29-05-2014.
  4. ^ a b c Eagles Bolzano: Max Fedrizzi in cerca di nuove sfide, su hockeytime.net, 28-05-2014. URL consultato il 29-05-2014.
  5. ^ (DE) Max Fedrizzi sucht neue Herausforderungen, su evbz-hockeyacademy.it. URL consultato il 29-05-2014 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2014).
  6. ^ Nuovo allenatore per il Varese Hockey, su hockeytime.net, 20 maggio 2016. URL consultato il 13 giugno 2016.
  7. ^ hcapgirls.ch, https://www.hcapgirls.ch/storia/. URL consultato il 24 luglio 2019 (archiviato il 24 luglio 2019).
  8. ^ Avventura a Lugano per coach Fedrizzi, su altoadige.it, 10 giugno 2019. URL consultato il 24 luglio 2019.
  9. ^ Nazionali Femminili: delineati gli staff tecnici per la stagione 2019/20, su fisg.it, 19 luglio 2019. URL consultato il 24 luglio 2019.

Collegamenti esterniModifica