Massimo Pigliucci

accademico, filosofo e blogger italiano
Massimo Pigliucci

Massimo Pigliucci (Monrovia, 16 gennaio 1964[1]) è un accademico, filosofo, blogger divulgatore scientifico italiano naturalizzato statunitense.

Pigliucci è professore di filosofia al CUNY-City College di New York[2], è stato co-conduttore del podcast Rationally Speaking (Parlando razionalmente)[3] e redattore capo della rivista online Scentia Salon.[4] Pigliucci è un deciso critico della pseudoscienza[5][6] e del creazionismo[7] ed un sostenitore del secolarismo[8] e della educazione scientifica.[9]

Indice

BiografiaModifica

Pigliucci è nato a Monrovia, Liberia ma è cresciuto a Roma, Italia.[1] Ha conseguito il dottorato in genetica all'Università degli Studi di Ferrara, Italia, un Ph. D. in biologia dell'Università del Connecticut e un Ph. D. in filosofia della scienza dall'Università del Tennessee.[10]; è socio di American Association for the Advancement of Science (Associazione americana per l'avanzamento della scienza) e di Committe for Skpetical Inquiry.[1] Pigliucci è stato professore di ecologia e evoluzione all'Università di Stony Brook compiendo ricerche sulla plasticità fenotipica, le interazioni genotipo-ambiente, la selezione naturale e i vincoli imposti sulla selezione naturale da parte del corredo genetico e dello sviluppo degli organismi.[11] Nel 1997, ha ricevuto il premio Theodosius Dobzhansky,[12] conferito annualmente dalla Society for the Study of Evolution (Associazione per lo studio dell'evoluzione)[1]. Come filosofo, si è interessato alla struttura e alle fondamenta della teoria dell'evoluzione, alla relazione tra scienza e filosofia e alla relazione tra la scienza e la religione[10] ed è un sostenitore della sintesi evolutiva estesa.[13]

Pigliucci scrive regolarmente sullo Skeptical Inquirer sui temi di negazionismo o scetticismo del cambiamento climatico, disegno intelligente, pseudoscienza e filosofia.[14] Ha scritto per Philosophy Now e ha un blog intitolato “Rationally Speaking (Parlando razionalmente)”.[15] Ha dibattuto “i negazionisti dell'evoluzione” (creazionismo della Terra Giovane e sostenitori del disegno intelligente), compreso i creazionisti della terra giovane Duane Gish e Kent Hovind; i sostenitori del disegno intelligente William Dembski e Jonathan Wells, in molte occasioni.[16][17][18][19]

Pensiero critico e scetticismo scientificoModifica

 
Michael Shermer, Julia Galef e Massimo Pigliucci durante una una registrazione dal vivo a Northeast Conference on Science and Skepticism (Conferenza del nord-est sulla scienza e sullo scetticismo), 2013

Pur essendo ateo,[20] Pigliucci non crede che la scienza necessiti l'essere ateo per due distinzioni: la distinzione tra naturalismo metodologico e naturalismo filosofico e per la distinzione tra giudizi di valore e le questioni di fatto. Crede che molti scienziati ed insegnanti delle scienze non apprezzino tali differenze.[9] Pigliucci ha criticato gli scrittori Nuovi Atei per aver sostenuto quello che lui considera scientismo (sebbene escluda il filosofo Daniel Dennett da questa accusa).[21] In una discussione del suo libro Answers for Aristotle: How science and philosophy can lead us to a more meaningful life (Risposte per Aristotele: come la scienza e la filosofia possono condurci ad una vita più ricca di significato), Pigliucci ha detto al conduttore del podcast Skepticality, Derek Colanduno, “Aristotele era il primo pensatore antico a prendere sul serio l'idea che hai bisogno di fatti empirici, e che hai bisogno di un approccio basato sull'evidenza nel mondo, e che devi essere in grado di riflettere sul significato di quei fatti....Se vuoi delle risposte a delle domande morali, non chiedi al neurobiologo, non chiedi al biologo dell'evoluzione, chiedi al filosofo.”[22]

Pigliucci descrive la missione degli scettici, facendo riferimento al libro di Carl Sagan Il mondo infestato dai demoni: La scienza e il nuovo oscurantismo dicendo “Ciò che fanno gli scettici è tenere accesa quella candela e cercare di diffonderla il più possibile.”[23] Pigliucci fa parte del consiglio di NYC Skpetics e fa parte del comitato consultivo di Secular Coalition for America (Coalizione secolare per l'America).[8]

Nel 2001, ha preso parte a un dibattito sull'esistenza di Dio con William Lane Craig.[24]

Massimo Pigliucci ha criticato l'articolo di giornale di Papa Francesco intitolato Un dialogo aperto con i non-credenti (An open dialogue with non-believers). Secondo Pigliucci l'articolo assomigliava più ad un monologo che ad un dialogo, e ha indirizzato una risposta personale a Papa Francesco nella quale ha scritto che il papa ha solo offerto ai non-credenti “una riaffermazione di fantasie senza fondamenta riguardo Dio e suo Figlio...seguite da affermazioni confuse tra il concetto d'amore e di verità, il tutto condito da una significativa dose di revisionismo storico e negazione delle sfaccettature più brutte della tua chiesa (noterai che non ho nemmeno menzionato la pedofilia!).”[25]

Rationally SpeakingModifica

Nel agosto 2000 Pigliucci ha iniziato una rubrica su internet intitolato Rationally Speaking (Parlando razionalmente). Nell'agosto 2005, la rubrica è diventata un blog,[26] dove ha scritto blog fino a marzo 2014.[27] Dal 1º febbraio 2010 Pigliucci co-conduce il podcast bi-settimanale Rationally Speaking con Juilia Galef, che ha conscio al Northeast Conference on Science and Skepticism (Conferenza del nord-est sulla scienza e sullo scetticismo), tenuta nel settembre 2009.[28] Il podcast è prodotto da New York City skeptics (Scettici della città di New York). Pigliucci ha lasciato il podcast per dedicarsi ad altri interessi.[29] Nel 2010 Neil deGrasse Tyson ha spiegato come lui giustifica la spesa di grandi somme di denaro governativo su programmi spaziali sul podcast. Esso ha eventualmente stampato la trascrizione della sua esibizione da ospite sul podcast nel suo libro Space Chronicles (Cronache Spaziali) come intero capitolo di 8 pagine.[30] Un altro episodio in cui Tyson ha spiegato la sua posizione sull'etichetta di ateo ha ricevuto dell'attenzione su NPR.[31]

LibriModifica

 
Copertina di Philosophy of Pseudoscience

ArticoliModifica

Di seguito sono pochi articoli di Pigliucci.

  • (EN) M. Pigliucci, Is evolutionary psychology a pseudoscience?, in Skeptical Inquirer, vol. 30, nº 2, 2006, pp. 23–24.
  • (EN) M. Pigliucci, Science and fundamentalism, in EMBO reports, vol. 6, nº 12, 2005, pp. 1106–1109, DOI:10.1038/sj.embor.7400589.
  • (EN) M. Pigliucci, The power and perils of metaphors in science, in Skeptical Inquirer, vol. 29, nº 5, 2005, pp. 20–21.
  • (EN) M. Pigliucci, What is philosophy of science good for?, in Philosophy Now, vol. 44, gennaio-febbraio 2004, p. 45.
  • (EN) Pigliucci M, Bossu C, Crouse P, Dexter T, Hansknecht K e Muth N, The alleged fallacies of evolutionary theory, in Philosophy Now, vol. 46, maggio-giugno 2004, pp. 36–39.

Altri articoli si possono trovare sui siti web personali (vedere "Collegamenti esterni" sotto).

NoteModifica

  1. ^ a b c d Massimo Pigliucci — Curriculum Vitae
  2. ^ (EN) www.ccny.cuny.edu, https://www.ccny.cuny.edu/profiles/massimo-pigliucci . URL consultato il 24 novembre 2015.
  3. ^ (EN) Rationally Speaking Podcast, rationallyspeakingpodcast.org.
  4. ^ (EN) Scientia Salon, scientiasalon.wordpress.com.
  5. ^ (EN) Pigliucci, Massimo e Boudry, Maarten, Philosophy of Pseudoscience: Reconsidering the Demarcation Problem, University of Chicago Press, 2013, ISBN 978-0-226-05196-3.
  6. ^ (EN) Pigliucci, Massimo, The Dangers of Pseudoscience, in The New York Times, 10 ottobre 2013.
  7. ^ (EN) Pigliucci, Massimo, Denying evolution: Creationism, scientism, and the nature of science, Sunderland, MA, Sinauer Associates, 2002.
  8. ^ a b (EN) Secular Coalition for America Advisory Board Biography, secular.org. URL consultato il 28 novembre 2015.
  9. ^ a b (EN) M. Pigliucci, Science and fundamentalism, in EMBO reports, vol. 6, nº 12, 2005, pp. 1106–1109, DOI:10.1038/sj.embor.7400589.
  10. ^ a b Massimo Pigliucci — Short Bio (PDF), lehman.edu.
  11. ^ (EN) Massimo Pigliucci — Selected Papers, lehman.edu.
  12. ^ (EN) Society for the Study of Evolution — Description of Awards, evolutionsociety.org.
  13. ^ (EN) Wade, Michael J., The Neo-Modern Synthesis: The Confluence of New Data and Explanatory Concepts, in BioScience, nº 61, 2011, pp. 407-408.
  14. ^ (EN) Massimo Pigliucci, Committee for Skeptical Inquiry.
  15. ^ (EN) Rationally Speaking — a blog by Pigliucci about skepticism and humanism, rationallyspeaking.blogspot.com.
  16. ^ (EN) Massimo Pigliucci, Denying evolution: creationism, scientism, and the nature of science, Sunderland, Mass., Sinauer Associates, 2002, ISBN 0-87893-659-9.
  17. ^ (EN) Evolution Debate — Pigliucci vs Hovind, 31 gennaio 2007. URL consultato il 16 dicembre 2012.
  18. ^ (EN) CV of William Dembski, designinference.com. URL consultato il 1° gennaio 2014.
  19. ^ (EN) Evolution and Intelligent Design: Pigliucci vs Wells, Uncommon Knowledge, 14 gennaio 2005. URL consultato il 17 luglio 2008 (archiviato dall'url originale l'8 marzo 2008).
  20. ^ (EN) Massimo Pigliucci, Excommunicated by the Atheists!, rationallyspeaking.blogspot.com, 18 agosto 2008.
  21. ^ (EN) Pigliucci, M., New Atheism and the Scientistic Turn in the Atheism Movement (PDF), in Midwest Studies In Philosophy, vol. 37, nº 1, pp. 142–153.
  22. ^ (EN) Derek Colanduno, Should You Answer Aristotle?, Skeptic Magazine, 13 febbraio 2013. URL consultato il 14 maggio 2014.
  23. ^ (EN) Richard Saunders, The Skeptic Zone #101, su http://skepticzone.tv/, 24 settembre 2010. URL consultato il 20 luglio 2014.
  24. ^ Moreland, J.P. (2013). Debating Christian Theism. USA: Oxford University Press. ISBN 978-0199755431.
  25. ^ (EN) Massimo Pigliucci, Dear Pope, su Rationally Speaking, 20 settembre 2013.
  26. ^ (EN) Massimo Pigliucci, Welcome, everyone!, rationallyspeaking.blogspot.nl, 1º agosto 2005.
  27. ^ (EN) Massimo Pigliucci, So long, and thanks for all the fish, rationallyspeaking.blogspot.nl, 20 marzo 2014.
  28. ^ Todd Stiefel e Amanda K. Metskas, Julia Galef, The Humanist, 22 maggio 2013. URL consultato il 3 marzo 2015.
  29. ^ (EN) RS128 - 5th Anniversary Live Show, su Rationally Speaking, New York City Skeptics, 27 febbraio 2015. URL consultato il 20 ottobre 2015.
  30. ^ (EN) Jennifer Culp, Neil DeGrasse Tyson, Great Science Writers Series, The Rosen Publishing Group, 2014, p. 74, ISBN 978-1-4777-7692-6.
  31. ^ (EN) Tania Lombrozo, What If Atheists Were Defined By Their Actions?, NPR, 8 dicembre 2014. URL consultato il 4 marzo 2015.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autorità VIAF: (EN77472624 · LCCN: (ENn98036590 · ISNI: (EN0000 0001 2282 1422 · GND: (DE13235053X · BNF: (FRcb135963268 (data)