Apri il menu principale
Matt Wieters
Baltimore Orioles catcher Matt Wieters (32).jpg
Wieters con gli Orioles nel 2011
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 195 cm
Peso 105 kg
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Ricevitore
Squadra St. Louis Cardinals
Carriera
Squadre di club
2009-2016Baltimore Orioles
2017-2018Wash. Nationals
2019-St. Louis Cardinals
Statistiche
Batte entrambi
Lancia destro
Media battuta ,250
Valide 989
Punti battuti a casa 546
Fuoricampo 146
Punti 437
Basi totali 1 626
Basi rubate 9
Palmarès
All-Star 4
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 2019

Matthew Richard Wieters (Charleston, 21 maggio 1986) è un giocatore di baseball statunitense, ricevitore per i St. Louis Cardinals nella Major League Baseball "MLB".

CarrieraModifica

 
Matt con la casacca degli Orioles nel 2009
 
Wieters in tenuta da ricevitore con i Nationals nel 2018

Proveniente dal prestigioso college di Georgia Tech, è stato scelto come quinto assoluto nel draft MLB del 2007 dai Baltimore Orioles.

Wieters debuttò in MLB il 29 maggio 2009, al Camden Yards di Baltimora, contro i Detroit Tigers. Concluse la stagione con 9 fuoricampo e 43 RBI in 96 partite.

Nel 2010 si affermò soprattutto come uno dei migliori ricevitori grazie alla sua ottima presa, e anche come un buon battitore grazie alla capacità di compiere fuoricampo. Terminò la stagione con 11 fuoricampo e 55 RBI su 130 partite giocate.

Nel 2011, grazie ai suoi 22 fuoricampo, 68 RBI e 72 Runs a segno e soprattutto alle sue doti difensive, prese parte al suo primo All-Star Game vincendo, a fine stagione, anche il Fielding Bible Award e il Guanto d'oro come miglior ricevitore dell'American League.

Successivamente, nel 2012, confermò le performance dell'anno precedente vincendo nuovamente il Guanto d'oro e partecipando al suo secondo All Star Game consecutivo con 23 fuoricampo e 83 RBI in 144 partite.

Il 18 aprile 2013 contro i Tampa Bay Rays batté al 10° inning, un home run con tutte le basi cariche compiendo quindi un walk-off grand slam, che permise alla squadra di vincere. L'ultimo a riuscirvi della franchigia fu Harold Baines nel 1999.[1]

l'11 maggio 2014 si infortunò al gomito e venne inserito nella lista degli infortunati per 15 giorni. Tuttavia non riuscì a recuperare in quel lasso e dovette sottoporsi alla Tommy John Surgery, cosa che lo costrinse a terminare la stagione anticipatamente. Nello stesso anno era stato convocato per l'All star game, ma non potendovi partecipare venne sostituito dal ricevitore dei Kansas City Royals Salvador Pérez.

Tornò in campo più di un anno dopo, il 5 giugno 2015. Il 13 novembre accettò un'offerta degli Orioles di 15.8 milioni di dollari.

Il 2016 fu l'ultimo anno per Wieters nei Baltimore Orioles; al termine della stagione divenne per la prima volta in carriera Free agent.

Il 24 febbraio 2017, Wieters firmò un contratto di un anno da 10,5 milioni di dollari con i Washington Nationals. Il suo contratto include un'opzione di $ 10 milioni per la stagione 2018.[2] Wieters ha continuato a indossare la casacca numero 32, grazie al lanciatore di rilievo Koda Glover che ha accettato di cambiare il proprio numero da 32 a 30 per ospitare il suo nuovo compagno di squadra.[3]

Il 27 febbraio 2019, Wieters ha firmato con i St. Louis Cardinals, un contratto di minor league con invito allo spring training incluso.

PalmarèsModifica

2011, 2012, 2014, 2016
2011, 2012
  • MLBPAA Orioles Heart and Hustle Award: 1
2011
  • AFL All-Prospect Team: 1
2008
  • AFL Rising Stars: 1
2008
  • Baseball America Minor League Player dell'anno: 1
2008
  • Baseball America Minor League All-Star: 1
2008
  • MiLB.com Minor League Offensive Player dell'anno: 1
2008
14 aprile 2008, 12 maggio 2008
  • Mid-Season All-Star della Carolina League: 1
2008

NoteModifica

  1. ^ "Understanding the Value of Baltimore Orioles Catcher Matt Wieters", Michael, Josh, Wednesday, August 7, 2013. Archiviato il agosto 10, 2013 Data nell'URL non combaciante: 10 agosto 2013 in Internet Archive.
  2. ^ Jamal Collier, Nationals finalize agreement with Wieters, su MLB.com, 24 febbraio 2017. URL consultato il 24 febbraio 2017.
  3. ^ Chelsea Janes, Matt Wieters, with an assist from Koda Glover, will wear No. 32 with the Nats, in The Washington Post, 24 febbraio 2017. URL consultato il 24 febbraio 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica