Apri il menu principale

Matteo Mainardi

economista italiano
Opere mercantili et economiche, 1646

Matteo Mainardi (Bologna, XVI secolo[1]XVII secolo) è stato un economista e matematico italiano.

BiografiaModifica

Viene ricordato per aver fatto, insieme con Antonio Maria Villavecchia, Ambrogio Lerici, Giovanni Domenico Peri, Simon Grisogono, Giovanni Antonio Moschetti, Lodovico Flori e altri la storia della ragioneria nel seicento italiano, scrivendo varie opere sul tema, oltre a un'opera sulla storia di tutte le chiese di Bologna; tutte le sue opere furono ristampate nel 1700.[1] La sua opera del 1632 La scrittura mercantile formatamente regolata è ritenuta particolarmente rilevante.[2]

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Pellegrino Antonio Orlandi, Notizie degli scrittori bolognesi e dell'opere loro stampate e manoscritte, C. Pisarri, 1714, pp. 203, 209.
  2. ^ J.B. Geijsbeek, Ancient Double-Entry Bookkeeping, Denver, Colorado, John B. Geijsbeek, 1914, pp. 107–, ISBN 978-5-87431-394-4.

BibliografiaModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN127327 · GND (DE129752355 · CERL cnp00627055 · WorldCat Identities (EN127327