Apri il menu principale

Matteo Ricci (politico 1826-1896)

politico italiano 1826-1896
Matteo Ricci

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XVII

Matteo Ricci Petrocchini (Macerata, 6 dicembre 1826Firenze, 10 febbraio 1896) è stato un politico italiano. Fu senatore del Regno d'Italia nella XVII legislatura.

Matteo Ricci era figlio del marchese Domenico Ricci e della contessa Elisa Graziani. Il 16 settembre 1852 sposò a Cornigliano Alessandrina Taparelli d'Azeglio, figlia del celebre statista piemontese e nipote di Alessandro Manzoni, che fece da testimone alle nozze.[1]

Ricci curò un'edizione postuma di scritti azegliani che erano rimasti inediti alla morte dell'autore.[2]

NoteModifica

  1. ^ M. de Rubris, Confidenze di Massimo d'Azeglio. Dal carteggio con Teresa Targioni Tozzetti, Milano, Arnoldo Mondadori, 1930, pp. 86-87
  2. ^ M. Ricci, Scritti postumi di Massimo d'Azeglio, Firenze, Barbera, 1871

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN85931227 · ISNI (EN0000 0000 8161 2228 · BNF (FRcb102875247 (data) · WorldCat Identities (EN85931227
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie