Apri il menu principale

Matteo Ricci (politico 1974)

politico italiano
Matteo Ricci

Sindaco di Pesaro
In carica
Inizio mandato 30 maggio 2014
Predecessore Luca Ceriscioli

Vicepresidente del Partito Democratico
Durata mandato 15 dicembre 2013 –
7 maggio 2017
Cotitolare Sandra Zampa
Presidente Gianni Cuperlo
Matteo Orfini
Predecessore Ivan Scalfarotto
Marina Sereni
Successore Barbara Pollastrini
Domenico De Santis

Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino
Durata mandato 8 giugno 2009 –
23 giugno 2014
Predecessore Palmiro Ucchielli
Successore Massimo Galuzzi[1]

Dati generali
Partito politico Partito Democratico (dal 2007)
In precedenza:
PDS (1995-1998)
DS (1998-2007)
Titolo di studio Laurea in scienze politiche
Università Università degli Studi di Urbino
Professione funzionario di partito

Matteo Ricci (Pesaro, 18 luglio 1974) è un politico italiano, sindaco di Pesaro dal 30 maggio 2014 viene riconfermato nella carica il 26 maggio 2019, presidente della Provincia di Pesaro e Urbino fino al 23 giugno 2014. Nel novembre 2014 viene eletto nel direttivo dell'ANCI di cui diventa anche Vicepresidente con delega alle riforme.

Cenni biograficiModifica

Studia all'Istituto tecnico commerciale Bramante di Pesaro; si laurea nel 2003 in Scienze Politiche all'Università di Urbino con una tesi dal titolo «Verso una Costituzione europea».

Carriera politicaModifica

Negli anni delle superiori aderisce al circolo giovanile Left e alla Sinistra giovanile, poi entra nel Partito Democratico della Sinistra e nel 1999 viene eletto nel consiglio comunale di Pesaro. Nel 2003 diventa segretario comunale dei Democratici di Sinistra di Pesaro. Nel 2004 viene eletto in consiglio comunale ed è il più votato della città.

Nel 2005 diventa segretario della Federazione DS di Pesaro e Urbino. Nel 2008, Ricci viene eletto segretario provinciale del Partito Democratico. Viene candidato alla presidenza della Provincia di Pesaro e Urbino, per le elezioni amministrative del 2009. È eletto presidente della Provincia di Pesaro e Urbino al primo turno con il 52.13% di consensi.

Dal 15 dicembre 2013 al 7 maggio 2017 è vicepresidente del Partito Democratico sotto la direzione del segretario Matteo Renzi. Nell'ottobre 2016, fino alla elezione a segretario di Nicola Zingaretti, assume la responsabilità degli Enti Locali del partito entrando anche nella segreteria nazionale.

Il 25 maggio 2014 viene eletto sindaco di Pesaro al primo turno, con il 60,51% dei voti, a capo di una coalizione di centrosinistra comprendente Partito Democratico, liste di sinistra e liste civiche.

Nel novembre 2014 viene eletto vicepresidente Anci e gli viene affidata la delega per le Politiche istituzionali e le riforme.

Il 29 novembre 2018 il XVII Congresso nazionale Legautonomie lo elegge nuovo presidente.

Si ricandida a sindaco nel 2019, venendo rieletto al primo turno con il 57,32% delle preferenze.

PubblicazioniModifica

  • L'Italia alla ricerca della felicità, Prefazione di Enrico Giovannini, San Marino, Aiep, 2013
  • Primo, cittadino. Perché l'Italia può (ri)partire dai sindaci, Prefazione di Ilvo Diamanti, Milano, Baldini&Castoldi, 2018

NoteModifica

  1. ^ Vicepresidente della provincia, nominato Commissario dal Prefetto, il 14 luglio 2014.

Collegamenti esterniModifica