Matteo Sacchetti, I marchese di Castel Rigattini

Crown of italian marquess (corona normale).svg
Matteo Sacchetti, I marchese di Castel Rigattini
Marchese di Castel Rigattini
Stemma
In carica 1631 –
1659
Predecessore Titolo inesistente
Successore Giovanni Battista Sacchetti, II marchese di Castel Rigattini
Nascita Firenze, 1593
Morte Roma, 1659
Dinastia Sacchetti
Padre Giovanni Battista Sacchetti
Madre Francesca Altoviti
Consorte Cassandra Ricasoli Rucellai
Religione Cattolicesimo

Matteo Sacchetti, I marchese di Castel Rigattini (Firenze, 1593Roma, 1659), è stato un nobile italiano.

BiografiaModifica

Nato a Firenze nel 1593, Matteo era figlio del ricco mercante Giovanni Battista Sacchetti che dalla città natale era fuggito in opposizione ai Medici ed a Roma aveva trovato fortuna presso la corte papale. Sua madre era la nobile fiorentina Francesca Altoviti che morì di parto quando Matteo aveva appena quattro anni.

Dopo la morte del padre nel 1620, Matteo si mise in società coi fratelli Alessandro, Marcello (da non confondere con l'omonimo nipote) e Giovanni Francesco acquisendo grandi ricchezze attraverso l'ottenimento dell'appalto per lo sfruttamento delle miniere di allume, elemento necessario per le tinture. A coronamento della posizione che la famiglia aveva raggiunto, suo fratello Giulio Cesare, che aveva intrapreso la carriera ecclesiastica, verrà poi eletto alla porpora cadinalizia da papa Urbano VIII, legandosi indissolubilmente alle fortune della famiglia Barberini con la quale i Sacchetti condividevano la comune origine toscana. Lo stesso Matteo fu dal 1620 al 1623 tesoriere del cardinale Barberini sino a quando egli non venne eletto al soglio pontificio, e questo fatto gli permise di accumulare notevoli ricchezze personali che, assieme alla benevolenza accordatagli dal nuovo pontefice, gli concesse di ottenere il feudo di Castel Rigattini e di annettervi il titolo di marchese dal 1631[1] La famiglia poté così acquistare Palazzo Sacchetti in via Giulia a Roma.

Morì a Roma nel 1659.

Matrimonio e figliModifica

Matteo sposò la nobildonna fiorentina Cassandra Ricasoli Rucellai, dalla quale ebbe i seguenti figli:

  • Giovanni Battista (1639 - 1688), II marchese di Castel Rigattini poi I marchese di Castelromano, sposò Caterina Acciaiuoli
  • Urbano (1640 - 1705), cardinale
  • Francesca (1641 - 1713), sposò Theodolo Carlo Theodoli, marchese di San Vito e Pisoniano
  • Maria Virginia (1643 - morta infante)
  • Marcello (1644 - 1720), cavaliere dell’Ordine di Malta, Gran Priore di Lombardia nel 1699 e ambasciatore in Roma.
  • Ottavia (1647 - 1679), sposò Filippo di Pietro de' Nerli, II marchese di Rasina
  • Camilla Teresa (1650 - 1713), sposò Sigismondo Raggi, patrizio genovese e nobile romano

Albero genealogicoModifica

Matteo Sacchetti, I marchese di Castel Rigattini Padre:
Giovanni Battista Sacchetti
Nonno paterno:
Matteo Sacchetti
Bisnonno paterno:
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Bisnonna paterna:
?
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Nonna paterna:
Nanna Carducci
Bisnonno paterno:
Iacopo Carducci
Trisnonno paterno:
Filippo Carducci
Trisnonna paterna:
?
Bisnonna paterna:
?
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Madre:
Francesca Altoviti
Nonno materno:
Alessandro Altoviti
Bisnonno materno:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Bisnonna materna:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Nonna materna:
?
Bisnonno materno:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Bisnonna materna:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?

NoteModifica

  1. ^ I. Fosi, All'ombra dei Barberini: fedeltà e servizio nella Roma barocca, Roma, 1997

BibliografiaModifica

  • Lilian H. Zirpolo, Ave Papa/Ave Papabile: The Sacchetti Family, Their Art Patronage, and Political Aspirations, Toronto, 2005, ISBN 978-0-7727-2028-3
  • I. Fosi, All'ombra dei Barberini: fedeltà e servizio nella Roma barocca, Roma, 1997
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie