Apri il menu principale
frà Matthew Festing
HMEH Fra' Matthew Festing, 79th Prince and Grand Master, SMOM.jpg
Il principe Matthew nelle vesti dell'ordine.
79º Principe e Grande Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta
Stemma
In carica 11 marzo 2008 - 28 gennaio 2017
Predecessore Andrew Bertie
Successore Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto
Trattamento Sua Altezza Eminentissima
Nascita Bellingham, Inghilterra, 30 novembre 1949 (69 anni)
Padre Francis Festing
Madre Mary Cecilia Riddell

Frà Robert Matthew Festing (Bellingham, 30 novembre 1949) è un religioso britannico, già 79º Principe e Gran Maestro del Sovrano militare ordine di Malta, in carica dal 11 marzo 2008 al 28 gennaio 2017.

BiografiaModifica

Figlio di Sir Francis Festing, maresciallo di campo dell'esercito britannico e capo di stato maggiore imperiale fra il 1958 ed il 1961, discende, per via materna, dalla famiglia Riddell di Swinburn Castle e dal beato Adrian Fortescue,[1] un cavaliere di Malta martirizzato nel 1539. Dopo aver vissuto la sua giovinezza fra Malta e Singapore, dove il padre esercitava dei comandi, ha studiato all'Ampleforth College, storica scuola benedettina nello Yorkshire, e al St John's College di Cambridge, conseguendo la laurea in storia. Ha prestato servizio militare nei Granatieri, dove fino alla sua elezione a Principe e Gran Maestro, ricopriva il grado di colonnello della riserva. Esperto d'arte, inizia la sua carriera in una Casa d'aste internazionale[2].

Entrato a far parte dell'Ordine di Malta nel 1977, è diventato cavaliere professo di voti perpetui nel 1991. Ha ricoperto l'incarico di Gran Priore d'Inghilterra dall'anno in cui tale priorato fu ricostituito nel 1993. Ha promosso missioni umanitarie in Bosnia, Serbia, Croazia e Kosovo.

L'11 marzo 2008 è stato eletto 79º Principe e Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta, succedendo a frà Andrew Bertie, deceduto il 7 febbraio 2008.[3]

Il 24 gennaio 2017 ha rassegnato le dimissioni dall'incarico, a seguito di contrasti con la Santa Sede riguardo alla sospensione del Gran cancelliere dell'Ordine, Albrecht von Boeselager. Il giorno seguente papa Francesco ha accolto le sue dimissioni,[4] formalizzate dal Sovrano Consiglio dell'Ordine il 28 gennaio successivo.[5] Gli succede come Luogotenente interinale il Gran commendatore Ludwig Hoffmann-Rumerstein e successivamente come Gran Maestro Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto.

AscendenzaModifica

Matthew Festing Padre:
Francis Festing
Nonno paterno:
Francis Leycester Festing
Bisnonno paterno:
Francis Worgan Festing
Trisavolo paterno:
Benjamin Morton Festing
Trisavola paterna:
Caroline Jane Wright
Bisnonna paterna:
Selina Eleanor Mary Carbonell
Trisavolo paterno:
Leycester William Carbonell
Trisavola paterna:
Josephine Marie von Greipel
Nonna paterna:
Charlotte Katherine Grindall Festing
Bisnonno paterno:
Henry Blathwayt Festing
Trisavolo paterno:
Benjamin Morton Festing *
Trisavola paterna:
Caroline Jane Wright *
Bisnonna paterna:
Mary Eliza Todd
Trisavolo paterno:
Richard James Surrey Todd
Trisavola paterna:
Mary Ann Hedges
Madre:
Mary Cecilia Riddell
Nonno materno:
Cuthbert David Giffard Riddell
Bisnonno materno:
John Giffard Riddell
Trisavolo materno:
Thomas Ralph Riddell
Trisavola materna:
Mary Throckmorton
Bisnonna materna:
Victoria Henrietta Purcell
Trisavolo materno:
Peter Purcell
Trisavola materna:
Monica O'Connor
Nonna materna:
Evelyn Mary Liddell
Bisnonno materno:
Matthew Liddell
Trisavolo materno:
John Liddell
Trisavola materna:
Susanna Mitcalfe Fenwick
Bisnonna materna:
Hannah Delaval Adamson
Trisavolo materno:
William Adamson
Trisavola materna:
Hannah Benson

OnorificenzeModifica

Onorificenze melitensiModifica

  79º Principe e Gran Maestro, Balì cavaliere di gran croce di giustizia professo di voti solenni del Sovrano Militare Ordine di Malta
— 11 marzo 2008 - 11 gennaio 2018
  Balì cavaliere di gran croce di giustizia professo di voti solenni del Sovrano Militare Ordine di Malta
— dall'11 gennaio 2018
  Collare dell'Ordine Pro Merito Melitensi (classe militare)
  Croce dell'Ordine Pro Merito Melitensi (classe civile)
  Medaglia del S.M.O.M. per il servizio ai pellegrini del Grande Giubileo del 2000

Onorificenze britannicheModifica

  Territorial Decoration (TD)
— 1991
  Ufficiale dell'Eccellentissimo Ordine dell'Impero Britannico (classe militare, O.B.E. (mil.))
— 12 giugno 1998
  Balivo di Gran Croce del Venerabilissimo Ordine dell'Ospedale di San Giovanni di Gerusalemme (GCStJ)
— 5 maggio 2009

Onorificenze straniereModifica

  Collare dell'Ordine della Stella di Romania (Romania)
— Roma, 6 settembre 2008[6][7]
  Commendatore di gran croce dell'Ordine delle Tre Stelle (Lettonia)
— 14 ottobre 2008
  Cavaliere di gran croce decorato di gran cordone dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana (Italia)
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica.»
— Roma, 27 ottobre 2008[8]
  Cavaliere di gran croce del Grand'Ordine del Re Tomislavo (Croazia)
«Per l'eccezionale contributo nel fornire assistenza medica e umanitaria in tempo di guerra e nella promozione dell'amicizia e della cooperazione tra la Repubblica di Croazia e i Cavalieri del Sovrano Ordine di Malta.»
— Zagabria, 19 novembre 2008[9]
  Cavaliere di I classe dell'Ordine della Stara Planina (Bulgaria)
— 2008
  Cavaliere di gran croce con collare dell'Ordine al merito della Repubblica ungherese (Ungheria)
— 6 febbraio 2009
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine di San Carlo (Monaco)
— 14 ottobre 2009[10][11]
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica di Polonia (Polonia)
— 2009
  Gran collare dell'Ordine di San Giacomo della Spada (Portogallo)
— Lisbona, 23 novembre 2010[12]
  Grande stella della Decorazione d'onore al servizio alla Repubblica Austriaca (Austria)
— 2012[13]
  Gran collare dell'Ordine di Makarios III (Cipro)
— Roma, 25 ottobre 2012[14]
  Gran collare dell'Ordine di Sikatuna (Filippine)
— 4 marzo 2015[15]
  Collare del Reale Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 31 luglio 2015[16]
  Gran collare dell'Ordine di Vytautas il Grande (Lituania)
— 29 ottobre 2015[17]
  Ordine di Bandiera nazionale (Albania)
— 2015[18]
  Gran collare dell'Ordine di Manuel Amador Guerrero (Panama)
— Panama, 24 febbraio 2016[19]

Onorificenze dinastiche di ex Case regnantiModifica

  Cavaliere dell'Ordine supremo della Santissima Annunziata (Casa di Savoia)
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (Casa di Savoia)
  Cavaliere di gran croce dell'Ordine della Corona d'Italia (Casa di Savoia)
  Cavaliere di gran croce di giustizia dell'Ordine di Santo Stefano Papa e Martire (Casa d'Asburgo-Toscana)
  Cavaliere dell'Insigne e Reale Ordine di San Gennaro (Casa di Borbone delle Due Sicilie)
— 2010
  Cavaliere di giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone delle Due Sicilie)
— 1991-1994
  Cavaliere di gran croce di giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone delle Due Sicilie)
— 1994-2010
  Balì gran croce di giustizia decorato del collare del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone delle Due Sicilie)
— 2010
  Cavaliere dell'Ordine imperiale di Sant'Andrea apostolo "il primo chiamato" (Casa Romanov)
— 2014[20]
  Cavaliere dell'Ordine imperiale di Sant'Aleksandr Nevskij (Casa Romanov)
— 2014[20]
  Cavaliere dell'Ordine imperiale dell'Aquila Bianca (Casa Romanov)
— 2014[20]
  Cavaliere di I classe dell'Ordine imperiale di Sant'Anna (Casa Romanov)
— 2014[20]
  Cavaliere di I classe dell'Ordine imperiale di San Stanislao (Casa Romanov)
— 2014[20]
  Cavaliere di gran croce in brillanti dell'Ordine del merito sotto il titolo di San Lodovico (Casa di Borbone di Parma)
— 2015

NoteModifica

  1. ^ Patron Saints Index: Blessed Adrian Fortescue, su saints.sqpn.com. URL consultato il 12 marzo 2008 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2008).
  2. ^ Fra' Matthew Festing eletto Gran Maestro dell’Ordine di Malta, su archivioradiovaticana.va, 12 marzo 2008. URL consultato il 24 aprile 2019 (archiviato il 28 marzo 2019). Ospitato su Ordine di Malta Italia.
  3. ^ Il 79ª Gran Maestro dell'Ordine di Malta, su orderofmalta.int. URL consultato l'11 marzo 2008.
  4. ^ Comunicato della Sala Stampa, su press.vatican.va, 25 gennaio 2017. URL consultato il 25 gennaio 2017.
  5. ^ Il Gran Maestro Fra’ Matthew Festing si è dimesso, su orderofmalta.int. URL consultato il 28 gennaio 2017.
  6. ^ Dal sito web del Sovrano Militare Ordine di Malta.
  7. ^ Tabella degli insigniti
  8. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato, su quirinale.it. URL consultato il 6 novembre 2010.
  9. ^ (HR) Odluka o odlikovanju Njegove Uzorite Visosti Fra Matthewa Festinga, Veleredom kralja Tomislava s lentom i Velikom Danicom, Narodne novine, 19 novembre 2008. URL consultato il 6 novembre 2010.
  10. ^ Bollettino Ufficiale del Principato
  11. ^ Dal sito web del Sovrano Militare Ordine di Malta. Archiviato l'8 dicembre 2015 in Internet Archive.
  12. ^ Dal sito web del Sovrano Militare Ordine di Malta. Archiviato l'8 dicembre 2015 in Internet Archive.
  13. ^ (DE) Reply to a parliamentary question about the Decoration of Honour (PDF), su parlament.gv.at, p. 1923. URL consultato il 13 gennaio 2013.
  14. ^ Dal sito web del Sovrano Militare Ordine di Malta. Archiviato l'8 dicembre 2015 in Internet Archive.
  15. ^ Dal sito web del Sovrano Militare Ordine di Malta. Archiviato il 12 settembre 2015 in Internet Archive.
  16. ^ Bollettino Ufficiale di Stato
  17. ^ Dal sito web del Sovrano Militare Ordine di Malta. Archiviato l'8 dicembre 2015 in Internet Archive.
  18. ^ President of Albania, su president.al. URL consultato il 24 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2017).
  19. ^ Dal sito web del Sovrano Militare Ordine di Malta.
  20. ^ a b c d e Новости, Saintanna.Ru. URL consultato il 23 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 20 aprile 2014).

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN310661479 · GND (DE1057924059 · WorldCat Identities (EN310661479
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie