Apri il menu principale
Matthieu Lagrive
Matthieu LAGRIVE.JPG
Nazionalità Francia Francia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1998
Gare disputate 5
Carriera in Supersport
Esordio 2002
Stagioni dal 2002 al 2013
Miglior risultato finale 11º
Gare disputate 85
Podi 1
Punti ottenuti 337
Pole position 2
Carriera in Superbike
Esordio 2009
Miglior risultato finale 19º
Gare disputate 14
Punti ottenuti 45
 

Matthieu Lagrive (Lisieux, 7 dicembre 1979) è un pilota motociclistico francese. Anche suo padre, Patrick Lagrive, ha corso come pilota motociclistico professionista.[1]

Indice

CarrieraModifica

Lagrive debutta nelle corse nel 1994 partecipando a vari campionati nazionali francesi, prevalentemente nella classe 250. Il suo debutto internazionale avviene nel 1998 quando partecipa, come pilota sostitutivo, alle ultime cinque gare in calendario nella classe 250 del motomondiale, in sella ad una Honda NSR 250 del team Chesterfield Elf Tech 3. Porta a temine tutti gli eventi ma senza ottenere punti.

Negli anni successivi partecipa nuovamente a campionati nazionali francesi e nel 2002 fa il suo debutto nel campionato mondiale Supersport, in qualità di pilota sostitutivo, in sella ad una Yamaha YZF-R6 del team Saveko Racing. Raccoglie diciotto punti che gli valgono il ventunesimo posto in classifica piloti. Nel 2003 è pilota titolare nello stesso campionato, alla guida di una Yamaha gestita dal team Yamaha France - Ipone. Porta a termine tutte le gare in calendario totalizzando trentun punti e il sedicesimo posto in classifica piloti. Nel 2004 cambia moto, diventa infatti pilota titolare del team Moto1 che gli affida una Suzuki GSX-R600. Anche in questa annata porta a termine tutte le gare, totalizzando ventisette punti e il quattordicesimo posto in classifica.

Parallelamente alla carriera nel mondiale Supersport, Lagrive partecipa al mondiale Endurance, vincendo il campionato nelle edizioni 2006 e 2007, in squadra con altri piloti, a bordo di una Suzuki GSX-R1000. Nel 2005 viene chiamato, a stagione in corso, dal team Moto1, nel mondiale Supersport. Totalizza ventisei punti e chiude il campionato al quindicesimo posto.

Nel 2006 invece è chiamato dal team Intermoto Czech Klaffi, come sostituto, a guidare una Honda CBR600RR nel mondiale Supersport. Raccoglie diciotto punti e chiude ventitreesimo in classifica. La stagione successiva partecipa, sempre come sostituto, al mondiale Supersport, con lo stesso team e la stessa moto della stagione precedente. Ottiene il primo podio in questo campionato in occasione del Gran Premio di Germania al Lausitzring chiudendo terzo.[2] In questa stagione totalizza quarantasei punti e il quattordicesimo posto in classifica piloti.

Nel 2008 è pilota titolare nel mondiale Supersport, con lo stesso team e la stessa moto della stagione precedente. In questa annata ottiene due pole position consecutive nelle gare in Gran Bretagna sui circuiti di Brands Hatch e Donington e chiude la stagione al tredicesimo posto con cinquantasei punti. Nel 2009 si trasferisce nel team Hannspree Honda Althea alla guida di una Honda CBR600RR. Durante la stagione ha l'occasione di disputare alcune gare nel campionato mondiale Superbike con lo stesso team che gli affida una Honda CBR1000RR. Prende punti in entrambi i campionati. Nel 2010 è nuovamente pilota titolare nel mondiale Supersport, questa volta in sella ad una Triumph Daytona 675 del team ParkinGO Triumph BE1. Raccoglie settanta punti e chiude all'undicesimo posto in classifica piloti.

L'ultima apparizione nel mondiale Supersport risale alla stagione 2013 quando partecipa, come sostituto, alle ultime due gare in calendario a bordo di una Kawasaki ZX-6R del team Kawasaki Intermoto Ponyexpress. Non ottiene punti. Nel 2016 è chiamato a disputare il Gran Premio di Francia a Magny-Cours nel campionato mondiale Superbike. Corre come sostituto a bordo di una Kawasaki ZX-10R del team Pedercini Racing. Ottiene un sesto posto in gara 1 e un quindicesimo in gara 2, totalizzando undici punti che gli consentono di chiudere al ventitreesimo posto in classifica.[3]

Risultati in garaModifica

MotomondialeModifica

1998 Classe Moto                             Punti Pos.
250 Honda NP 19 22 19 18 16 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale SupersportModifica

2002 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 11 10 Rit Rit 19 12 17 13 18 23º
2003 Moto                       Punti Pos.
Yamaha 15 21 18 19 12 9 11 17 18 11 7 31 16º
2004 Moto                     Punti Pos.
Suzuki 11 15 13 9 16 15 15 14 19 9 7 27 14º
2005 Moto                         Punti Pos.
Suzuki 14 9 11 Rit 10 10 26 15º
2006 Moto                         Punti Pos.
Honda 8 13 Rit 19 Rit 9 Rit 23 18º
2007 Moto                           Punti Pos.
Honda Rit Rit NP Rit 6 12 Rit 10 3 6 46 14º
2008 Moto                           Punti Pos.
Honda 5 17 13 10 8 Rit Rit 8 19 9 Rit 4 Rit 56 13º
2009 Moto                             Punti Pos.
Honda 11 6 6 Rit 16 10 9 9 45 14º
2010 Moto                           Punti Pos.
Triumph Rit 7 5 6 6 12 11 9 7 Rit 11 70 11º
2013 Moto                           Punti Pos.
Kawasaki Rit 18 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

Campionato mondiale SuperbikeModifica

2009 Moto                             Punti Pos.
Honda 10 21 16 12 9 14 11 Rit Rit Rit 9 13 34 19º
2016 Moto                           Punti Pos.
Kawasaki 6 15 11 23º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

NoteModifica

  1. ^ (FR) Vincent Glon, La course moto en Famille..., su racingmemo.free.fr, 23 aprile 2011.
  2. ^ (EN) Redazione Worldsbk, SSP2007 Lausitzring - Results Race (PDF), su worldsbk.com, 9 settembre 2007.
  3. ^ Alessio Piana, Superbike Matthieu Lagrive con il Team Pedercini a Magny Cours, su corsedimoto.com, 29 settembre 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica