Maurizio Lastrico

attore, comico e cabarettista italiano

Maurizio Lastrico (Genova, 31 marzo 1979) è un attore, comico e cabarettista italiano.

BiografiaModifica

Nato a Genova, cresce a Sant'Olcese; nel 1998 si diploma a Genova come operatore turistico e nello stesso anno vince il premio per la miglior sceneggiatura del cortometraggio Molto piacere, sono io, nell'ambito del concorso Cine in Città indetto dal Comune di Genova.[1]

Si diploma nel 2006 presso la Scuola del Teatro Stabile di Genova lavorando in produzioni dello stesso. All'attività di attore teatrale affianca quella di comico e cabarettista esordendo sulle emittenti nazionali nel 2007, nella quarta stagione della sitcom Camera Café, con il personaggio de il catatonico.[1]

Nel 2009 partecipa a Zelig Off su Canale 5, in cui viene annunciato come il comico numero 100 della trasmissione e propone una sorta di rivisitazione della Divina Commedia, in cui racconta degli episodi di vita quotidiana recitando in versi endecasillabi in rima, seguendo lo stile delle terzine usate da Dante Alighieri nello storico poema. Nello stesso anno fa parte del cast della trasmissione Grazie al cielo sei qui su LA7. Partecipa inoltre alla trasmissione BravoGrazie su Rai 2 e a Piloti, sempre su Rai 2. Collabora con la radio de Il Secolo XIX, Radio 19.

Nel gennaio 2010 debutta in prima serata a Zelig, sempre con gli sketch recitati in stile dantesco, che saranno il suo modo più caratteristico di esibirsi a Zelig anche successivamente. Nell'estate 2010 porta in tournée il suo spettacolo di cabaret Quando fai qualcosa in giro dimmelo, che si conclude nei primi mesi del 2011. Torna a far parte del cast di Zelig anche nelle edizioni del 2011, del 2012 e del gennaio 2013. Debutta inoltre il suo nuovo spettacolo teatrale Facciamo che io ero io, prodotto da Bananas srl, con la regia di Gioele Dix. In seguito ha un cameo in Sole a catinelle, film con Checco Zalone diretto da Gennaro Nunziante.

Il 10 gennaio 2017 debutta nel programma diMartedì,[2] condotto da Giovanni Floris su La7, sostituendo Maurizio Crozza. Sempre nel 2017 è nel cast di Tutto può succedere, in cui interpreta Elia, ex marito di Sara. Dal 2018 è parte del cast di Don Matteo, fiction giunta alla sua tredicesima stagione, nel ruolo del pubblico ministero Marco Nardi, che riprenderà anche nelle due stagioni successive, ed entra a far parte del cast del programma televisivo Le Iene.

Nel 2021 è il protagonista degli spot televisivi del Festival di Sanremo e della Regione Liguria per la regia di Fausto Brizzi.[3] Nello stesso anno torna a Zelig. Il 4 febbraio 2022 è ospite al Festival di Sanremo, dove fa uno sketch con la co-conduttrice Maria Chiara Giannetta, sua compagna di recitazione anche sul set di Don Matteo.

L'8 agosto 2022 esce, in streaming su Amazon Prime Video, Il metodo StanisLatrico, il suo speciale registrato al Teatro Sociale di Camogli.

Nel 2023 è nuovamente protagonista degli spot promozionali del Festival di Sanremo diretti da Fausto Brizzi.[4]

È da sempre un tifoso del Genoa, squadra della sua città natale.[5]

TeatroModifica

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

TelevisioneModifica

Appare in una puntata di Il capitano 2 su Rai 2, nella prima parte dell'episodio intitolato "Operazione S. Isidro". Appare in una puntata di Camera Café su italia 1, intitolata Catatonico.

Dal 2015 Interpreta il ruolo di Elia nella serie televisiva Tutto può succedere.

Dal 2010 fa inoltre parte del cast fisso di Zelig.

Dal 2017 entra nel cast di Don Matteo dove interpreta il pubblico ministero Marco Nardi.

Dal 2018 fa parte del cast de Le Iene con il monologo finale, che chiude la puntata, intitolato Pregiudizio Universale.

Nel 2019 fa parte del cast dello sceneggiato rai Io sono Mia nel ruolo di Andrea.

VideoclipModifica

PubblicitàModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Scheda di Maurizio Lastrico, su areainediti.it. URL consultato il 27 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 29 dicembre 2016).
  2. ^ Di Martedì, prima puntata senza Crozza. Al suo posto Maurizio Lastrico, su Repubblica Tv - la Repubblica.it, 11 gennaio 2017. URL consultato l'11 gennaio 2017.
  3. ^ Vacanza al mare o in montagna? Per Lastrico “sempre in Liguria”. Ecco i nuovi spot con la regia di Brizzi, su Il Secolo XIX, 20 ottobre 2021. URL consultato il 21 ottobre 2021.
  4. ^ Ciak si gira al Porto Antico: sul galeone Lastrico e Arcuri per gli spot di Sanremo, su GenovaToday. URL consultato il 26 gennaio 2023.
  5. ^ Lastrico: "Al Genoa manca identità e passione da parte del club. Perin? Porta elettricità", su radiosportiva.com, 29 dicembre 2019.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN170427571 · ISNI (EN0000 0001 1922 2373 · LCCN (ENn2011027991 · WorldCat Identities (ENlccn-n2011027991