Maurizio Zumaglini

botanico italiano
Maurizio Zumaglini

Deputato del Regno di Sardegna
Legislature II
Sito istituzionale

Dati generali
Titolo di studio laurea in medicina e chirurgia
Università Università di Pisa
Professione medico chirurgo, docente universitario

Maurizio Zumaglini, nome completo Antonio Maurizio Zumaglini (Benna, 22 settembre 1804[1]Verrone, 18 novembre 1865[1]), è stato un botanico e politico italiano. È noto in particolare per la sua monumentale Flora Pedemontana.

BiografiaModifica

Studiò medicina all'Università di Pisa, laureandosi a soli 23 anni. Dopo avere rifiutato una cattedra all'Università di Pisa, esercitò la professione nel Biellese.

Insieme alla moglie, Cristina Aloisia Olimpia Curbis dei conti di San Michele, Zumaglini acquistò il 7 dicembre 1835 il Castello di Verrone dai conti Amedeo e Augusto Vialardi, dove visse poi a lungo.[2]

Attratto dagli studi botanici, tra il 1849 e il 1860 scrisse in latino la monumentale opera Flora Pedemontana, per la quale è considerato tra i maggiori botanici europei.

Zumaglini fu inoltre sindaco e consigliere comunale di Verrone nonché Deputato del Regno di Sardegna,[1] e venne nominato cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

I giardini pubblici in centro a Biella sono intitolati alla sua memoria.[3]

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro

NoteModifica

  1. ^ a b c Camera.it.
  2. ^ Ricetti e castelli fra collina e pianura, sul sito www.borghi.biella.com Archiviato l'8 agosto 2009 in Internet Archive. (consultato nel maggio 2010)
  3. ^ Verbale di deliberazione del Consigli Comunale n.10, Comune di Verrone, on-line su www.comune.verrone.bi.it[collegamento interrotto]

OpereModifica

  • De tympanitide et qua ratione eidem medendum sit; tipografia di Giuseppe Amosso, 1828
  • Historia hydrothoracis qua de aetiologia hydropis generatim spectati; Tipografia Regia, 1831
  • Della malattia attuale dell'uva: sue cause e rimedi: memoria seconda; Pomba, 1853
  • Flora pedemontana, sive species plantarum in Pedemonte et Liguriae sponte nascentium; Ardizzone e soci, 1860
  • Sul Trifolium Ochroleucum e sua coltura; tipografia di Giuseppe Amosso, 1862
  • Della pellagra e sue cause: colla proposta di un nuovo e certo rimedio per radicalmente guarirla; Tipografia Nazionale, 1865

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Zumagl. è l'abbreviazione standard utilizzata per le piante descritte da Maurizio Zumaglini.
Consulta l'elenco delle piante assegnate a questo autore dall'IPNI o la lista delle abbreviazioni degli autori botanici.
Controllo di autoritàVIAF (EN33144928031254340556 · ISNI (EN0000 0004 5627 2099 · SBN IT\ICCU\TO0V\315788 · WorldCat Identities (ENviaf-33144928031254340556