Apri il menu principale

BiografiaModifica

Già traduttore di ebraico biblico all'interno di un progetto editoriale delle Edizioni San Paolo, Biglino ha eseguito la traduzione interlineare di diciassette libri del testo masoretico della Bibbia ovvero i 12 Profeti minori e le 5 Meghilot, traduzioni raccolte nei due volumi I profeti minori e I cinque Meghillôt. Basandosi in parte sulla sua traduzione, che definisce letterale[1][2], Biglino affronta la Bibbia da un lato attribuendole una natura di cronaca storica, dall'altro desumendone ipotesi inseribili nel filone del neoevemerismo, della paleoastronautica e del creazionismo non religioso.

Ha interpretato se stesso in Creators: The Past, film non ancora uscito che vede la partecipazione di Gérard Depardieu, William Shatner e Bruce Payne[3][4]. È inoltre coautore di fumetti basati sui suoi libri[5].

Ipotesi e metodologie di traduzioneModifica

Biglino propone una disamina dell'Antico Testamento – nella fattispecie la Biblia Hebraica Stuttgartensia – utilizzando un approccio alla traduzione del testo che egli asserisce essere il più letterale possibile ed esortando, in alcuni casi, a mantenere i termini originari, non traducendoli affatto[6]. In particolare, pone in risalto quelli che reputa riferimenti alle conoscenze tecnologiche di coloro i quali, gli "Elohim", avrebbero "creato" l'uomo a propria immagine e somiglianza.

Biglino presenta l'ipotesi secondo cui, nel Vecchio Testamento, lo stesso termine "Elohim" non indicherebbe una singola entità, ma un gruppo di esseri evoluti che avrebbero accelerato l'evoluzione del genere umano avvalendosi di tecniche avanzate di ingegneria genetica, i quali si sposterebbero e utilizzerebbero velivoli (identificati come velivoli alieni) – o comunque a dispositivi dotati di tecnologie ignote e incompatibili con le conoscenze dell'epoca; da cui la possibile presenza di esseri viventi giunti da altri pianeti o appartenenti a civiltà avanzate non riconosciute dalla storiografia ufficiale[7].

Sulla identificazione degli "Elohim" con extraterrestri o comunque esseri evoluti provenienti da altri mondi, Biglino stesso riferisce:[8]

«[...] Io ho ripetutamente detto e continuo a dire che "non so chi siano gli Elohim perché la Bibbia non lo dice" ma quando mi si pone la domanda precisa io non mi sottraggo e dico sempre che "faccio finta" che gli antichi abbiano detto il vero e i popoli di tutti i continenti della Terra definiscono "quelli là" come "figli delle stelle", per cui io applico il mio metodo e "faccio finta" che sia vero. L'esistenza di "quelli là" è inoltre sicuramente più credibile e statisticamente più probabile che non quella di quel Dio che i teologi hanno inventato partendo da Elohim. Se si scoprirà che "quelli là" erano E.T. io dirò "bene". Se si scoprirà che "quelli là" non erano E.T. io dirò "bene". L'importante è capire l'inganno colossale che si cela dietro l'affermazione "Elohim uguale Dio spirituale".»

Al di là delle teorie ufologiche, le traduzioni da lui esposte – imperniandosi su sottili differenze semantiche e interpretative – differiscono in forma e in contenuto da quelle adottate dalle maggiori confessioni religiose. Nel volume La Bibbia non è un libro sacro, ad esempio, l'autore illustra la propria tesi secondo la quale concetti quali:

  • Dio (nel senso di divinità spiritualmente intesa), che le traduzioni dall'Antico Testamento assimilano sia a Yahweh che allo stesso Elohim
  • "Altissimo" (attributo di Dio), tradotto dal termine ebraico El Elyon
  • "Onnipotente" (attributo di Dio), tradotto dal termine ebraico El Shaddai
  • peccato originale
  • eternità, tradotto dal termine ebraico Olàm
  • Gloria (religione), tradotto dal termine ebraico Kavod

non sarebbero contemplati nell'Antico Testamento ovvero sarebbero comunque il frutto di traduzione errata. L'argomentazione passa al vaglio le plausibili modifiche apportate ai testi e il ruolo assunto, nel corso dei secoli, da determinate figure chiave [9][10][11][12].

Se si accetta questa ipotesi, naturalmente decade il concetto di peccato originale in quanto gli adam, ovvero il gruppo di esseri che l'autore suppone geneticamente modificati dagli elohim, dovevano essere, sempre secondo Biglino, addestrati per servire i loro padroni, dotati di una nuova intelligenza, abili nella gestione degli animali e nell'agricoltura, a differenza dei loro simili confinati al di fuori del giardino dell'Eden – letteralmente tradotto come "giardino recintato e protetto". Yahweh, che Biglino afferma essere stato tradotto erroneamente con "Dio", è ipotizzato essere solo un figlio minore di uno dei capi Elohim; egli non sarebbe altro che un comandante militare a cui era stato affidato, non l'intero popolo ebraico, bensì solamente un ramo della famiglia di Abramo, limitatamente alla stirpe Giacobbe/Israele, e che istigava a guerre fratricide per conquistare lembi di terra e piccole aree del territorio palestinese. Ben diverso, secondo l'autore, era invece il compito degli altri Elohim, più esperti, che si occupavano di popoli come l'Egitto e la Grecia per i quali, ancora oggi, e tramite parallelismi con i poemi epici (Iliade, Odissea, Epopea di Gilgamesh, per la tradizione occidentale), i sostenitori della paleoastronautica affermano di rilevare le cosiddette "tracce degli Dei"[13].

È importante evidenziare nei lavori di Biglino l'aspetto puramente genetico dell'essere umano. Secondo l'autore infatti, l'uomo è l'unico essere vivente che non ha un habitat climatico a lui congeniale. L'essere umano, così com'è strutturato, ha sempre dovuto adattarsi al clima modificandolo e spesso adattandolo alla sua condizione. Le anomalie "genetiche" vanno segnalate anche in alcuni fattori congeniti, come i capelli e le unghie che crescono sempre. Nessun altro essere vivente sul pianeta potrebbe vivere con queste limitazioni: un predatore avrebbe serie difficoltà a cacciare con i capelli e le unghie lunghe ma, allo stesso tempo, anche una preda sarebbe limitata nelle sue possibilità di salvezza.[[[Aiuto:Chiarezza|Anche gli zoccoli degli ungulati sono a crescita continua, anche i denti dei roditori sono a crescita continua, viceversa nell'uomo i capelli sono in crescita continua solo finchè non termina la fase "metanagen", di all'incirca di 4 anni per gli uomini e 7 anni per le donne. Vedere la voce ciclo vitale del pelo]]]

Vita privataModifica

Ha dichiarato di essere stato membro della Massoneria, ma di esserne uscito verso metà degli anni duemila.[14]

ControversieModifica

Il "crack Bersano" del 1990Modifica

All'inizio degli anni novanta, Biglino venne inquisito, assieme ad altre 21 persone, all'interno del processo al finanziere torinese Aldo Bersano. I reati contestati agli indagati erano bancarotta fraudolenta, truffa, appropriazione indebita e violazione delle normative CONSOB,[15] attraverso la vendita di strumenti finanziari (soprattutto a pensionati dell'area piemontese) e la realizzazione di una serie di operazioni finanziarie di facciata, volte a svuotare le varie società finanziarie. Biglino, in particolare, è stato accusato di aver ricavato, fra la fine del 1984 e l'inizio del 1988, circa un miliardo e 463 milioni di lire in provvigioni dalla vendita di strumenti finanziari.[16]

Critiche sui contenuti dei suoi lavoriModifica

A fronte del successo come autore, il suo lavoro è stato analizzato in un saggio di Stefano Bigliardi, pubblicato sulla pagina web del CESNUR, che si concentra sia sul contenuto sia sulla ricezione di tale lavoro. Lo studio riconosce che alcune ipotesi presenti nei suoi libri sembrano apporti originali di Biglino, ma evidenzia anche come la cornice del suo lavoro sia la stessa di altri scrittori del filone paleoastronautico. Il saggio sottolinea inoltre che Biglino tende a presentarsi al grande pubblico come uno studioso, pur evitando di fatto le modalità di comunicazione e costruzione della conoscenza che caratterizzano gli studiosi veri e propri (in primis le pubblicazioni basate su revisione paritaria). Secondo tale studio il fascino di Biglino si spiega con la capacità di mescolare temi e forme argomentative tipiche del complottismo con altri tipici dell'ateismo, risultando così in grado di interessare vari e vasti tipi di pubblico. Viene inoltre riconosciuta a Biglino una notevole capacità affabulatoria e di autopromozione[17].

In un saggio pubblicato dalla rivista Studi e materiali di storia delle religioni, Manuel Ceccarelli analizza criticamente alcune delle affermazioni di Biglino (per esempio la traduzione del termine elohîm), mettendo in evidenza come il suo approccio sia caratterizzato dal metodo di analisi pseudo-scientifico tipico della letteratura paleoastronautica. Il saggio si concentra su come viene diffuso e recepito il lavoro di Biglino all'interno degli ambienti della spiritualità alternativa. Secondo l'autore l'adesione alle teorie di Biglino rientra nei processi di "individualizzazione religiosa" e, nelle sue forme più estreme, arriva a configurarsi come una "quasi religione"[18].

In due articoli apparsi su un sito web di informazione cattolica, Giovanni Marcotullio disapprova le tesi di Biglino, ritenendole prive di fondamento, affrontando la questione della pseudo-scientificità della teoria paleoastronautica unitamente alla controversia (plurale/singolare) sulla traduzione del termine elohîm[19][20].

A queste contestazioni lo stesso autore risponde spiegando la metodologia che segue nella sua opera di traduzione dei testi sacri; tale metodologia si basa sull'ipotizzare che quanto riportato nei testi sia vero, senza dare interpretazioni personali[7].

Il divulgatore Dario Bressanini ha illustrato in prima persona[21] come Mauro Biglino abbia mal interpretato e riportato il contenuto di un suo articolo pubblicato da Le Scienze[22]; le fusioni e le mutazioni genetiche – benché statisticamente molto rare – avvenute nella famiglia dei frumenti e che portarono alla comparsa del moderno grano non possono considerarsi indizio di un'azione esterna o attestare l'intervento volontario di una razza più evoluta.

OpereModifica

Collaborazione alla traduzione interlineare
  • (HEGRCLAIT) Piergiorgio Beretta (a cura di), Cinque Meghillôt: Rut, Cantico dei cantici, Qohelet, Lamentazioni, Ester, in Bibbia Ebraica Interlineare, traduzione di Mauro Biglino, Cinisello Balsamo, Edizioni San Paolo, 2008, ISBN 978-88-215-6301-0.
  • (HEGRCLAIT) Piergiorgio Beretta (a cura di), I profeti minori: Osea, Gioele, Amos, Abdia, Giona, Michea, Naum, Abacuc, Sofonia, Aggeo, Zaccaria, Malachia, in Bibbia Ebraica Interlineare, traduzione di Mauro Biglino, Cinisello Balsamo, Edizioni San Paolo, 2009, ISBN 978-88-215-6647-9.
Autore
  • Mauro Biglino, Chiesa Romana Cattolica e Massoneria, Orbassano, Uno Editori, 2009, ISBN 978-88-97623-13-7.
  • Mauro Biglino, Resurrezione reincarnazione, Orbassano, Uno Editori, 2009, ISBN 978-88-97623-17-5.
  • Mauro Biglino, Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia, Orbassano, Uno Editori, 2010, ISBN 978-88-97623-10-6.
  • Mauro Biglino, Il Dio alieno della Bibbia, Orbassano, Uno Editori, 2011, ISBN 978-88-97623-07-6.
  • Mauro Biglino, Non c'è Creazione nella Bibbia. La Genesi ci racconta un'altra storia, Orbassano, Uno Editori, 2012, ISBN 978-88-97623-55-7.
  • Mauro Biglino, La Bibbia non è un libro sacro, Orbassano, Uno Editori, 2013, ISBN 978-88-97623-75-5.
  • Mauro Biglino, La Bibbia non parla di Dio: uno studio rivoluzionario sull'Antico Testamento, Milano, Mondadori, 2015, ISBN 978-88-04-65529-9.
  • 2015 – Mauro Biglino, L'invenzione di Dio. La Bibbia non è un libro sacro, DVD, Macro Video Gruppo Editoriale Macro, ISBN 9788864121437.
  • Mauro Biglino, Antico e Nuovo Testamento: libri senza Dio. Come le religioni sono state costruite a tavolino per mantenere il potere, Orbassano, Uno Editori, 2016, ISBN 978-88-98829-81-1.
  • Mauro Biglino, Il Falso Testamento. Creazione, miracoli, patto d'alleanza: l'altra verità dietro la Bibbia, Milano, Mondadori, 2016, ISBN 978-88-04-66448-2.
  • Mauro Biglino, La Bibbia è un libro di storia. La Trilogia dei Bestseller (Ed. in unico volume aggiornata e con capitolo inedito), Orbassano, Uno Editori, 2017 [2014], ISBN 978-88-99912-16-1.
  • Mauro Biglino e Enrico Baccarini, La caduta degli Dei. Bibbia e testi induisti: la storia va riscritta, Orbassano, Uno Editori, 2017, ISBN 978-88-99912-26-0.
  • Mauro Biglino, Stefano Bollani, Anne Givaudan e Igor Sibaldi, Dialoghi tra Alieni. Conversazioni su universi vicini e lontani, Arte di Essere e Trigono Edizioni, settembre 2017, ISBN 978-88-99994-01-3.
  • Mauro Biglino e Lorena Forni, La Bibbia non l'ha mai Detto, Milano, Mondadori, ottobre 2017, ISBN 978-88-04-68428-2.
  • Mauro Biglino, Degenesi. Pensavo fosse amore invece era Yahweh, illustrazioni di Don Alemanno, Orbassano, Uno Editori, marzo 2018, ISBN 978-88-99912-65-9.
  • Mauro Biglino e Pietro Buffa, Resi umani. Da organismi scimmieschi all'ominide pensante, una storia ancora da scrivere, Orbassano, Uno Editori, maggio 2018, ISBN 978-88-99912-77-2.
  • Mauro Biglino e Massimo Barbetta, Le porte degli Elohim. Ipotesi bibliche ed extrabibliche da Adamo al Gan Eden, Torino, Uno Editori, dicembre 2018, ISBN 978-88-33800-00-4.
  • Mauro Biglino e Francesco Esposito, Dei e semidei. Il Pantheon dell'Antico e del Nuovo Testamento, Torino, Uno Editori, maggio 2019, ISBN 978-88-3380-022-6.
È inoltre coautore di fumetti ispirati ai suoi libri
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, Il Preludio, in Elohim, vol. 1, Orbassano, Uno Editori, 2014, ISBN 978-88-98829-16-3.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, Il Preludio (a colori), in Elohim, vol. 1, Orbassano, Uno Editori, 2016, ISBN 978-88-99917-00-5.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, In Principio, in Elohim, vol. 2, Orbassano, Uno Editori, 2015, ISBN 978-88-98829-35-4.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, In Principio (a colori), in Elohim, vol. 2, Orbassano, Uno Editori, 2017, ISBN 978-88-99917-03-6.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, Il Frutto, in Elohim, vol. 3, Orbassano, Uno Editori, 2015, ISBN 978-88-98829-47-7.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, La Sentenza, in Elohim, vol. 4, Orbassano, Uno Editori, 2015, ISBN 978-88-98829-56-9.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, Gli Adamiti, in Elohim, vol. 5, Orbassano, Uno Editori, 2015, ISBN 978-88-98829-63-7.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, Le Generazioni, in Elohim, vol. 6, Orbassano, Uno Editori, 2016, ISBN 978-88-98829-70-5.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, Le Unioni, in Elohim, vol. 7, Orbassano, Uno Editori, 2016, ISBN 978-88-98829-87-3.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, Il Viaggiatore, in Elohim, vol. 8, Orbassano, Uno Editori, 2016, ISBN 978-88-98829-92-7.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, I Giganti, in Elohim, vol. 9, Orbassano, Uno Editori, 2016, ISBN 978-88-98829-96-5.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, Il Codice, in Elohim, vol. 10, Orbassano, Uno Editori, 2016, ISBN 978-88-99917-01-2.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, La Torre, in Elohim, vol. 11, Orbassano, Uno Editori, 2017, ISBN 978-88-99912-52-9.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, Il Patriarca, in Elohim, vol. 12, Orbassano, Uno Editori, 2017, ISBN 978-88-99912-50-5.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, Il Giuramento, in Elohim, vol. 13, Orbassano, Uno Editori, 2018, ISBN 978-88-99912-72-7.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, Le alleanze, in Elohim, vol. 14, Orbassano, Uno Editori, 2018, ISBN 978-88-99912-95-6.
  • Mauro Biglino e Riccardo Rontini, Il castigo, in Elohim, vol. 15, Orbassano, Uno Editori, novembre 2018, ISBN 978-88-33800-08-0.
Opere tradotte in altre lingue
  • (CS) Mauro Biglino, Přišel Bůh z vesmíru? Důkazy jsou přímo v Bibli, traduzione di Iva Dobrovská, Práh, 2013, ISBN 978-80-7252-447-1.
  • (DE) Mauro Biglino, Kamen die Götter aus dem Weltall?, traduzione di Cristina Aldea, Rottenburg am Neckar, Kopp Verlag, 2015, ISBN 978-3-86445-256-7.
  • (EN) Mauro Biglino, The book that will forever change our ideas about the Bible, traduzione di Valentina Buccella, Orbassano, Uno Editori, 2012, ISBN 978-88-97623-12-0.
  • (ES) Mauro Biglino, La Biblia no es un Libro Sagrado, traduzione di Luis Rivero, Macro Ediciones, 2017, ISBN 978-84-17080-13-6.
  • (FR) Mauro Biglino, La Bible comme vous ne l'avez jamais lue : les Dieux sont-ils venus des étoiles ?, traduzione di Ludovic Chapier, Jouy en Josas, Éditions Atlantes, 2014, ISBN 978-2-36277-015-9.
  • (FR) Mauro Biglino, Le Dieu de la Bible vient des étoiles : de la traduction littérale des codex hébraïques initiaux, traduzione di Guylaine Chaigneau, Lopérec, Éditions Nouvelle Terre, 2014, ISBN 978-2-918470-12-0.
  • (FR) Mauro Biglino, La Bible n'est pas un livre sacré, traduzione di Orsola Gelpi, Cesena, Macro Éditions, 2016, ISBN 9788893190886.
  • (FR) Mauro Biglino, Il n'y a pas de création dans la Bible, traduzione di Orsola Gelpi, Cesena, Macro Éditions, 2016, ISBN 9788893190961.
  • (HR) Mauro Biglino, Biblija nije sveta knjiga, traduzione di Denis Nadenić, Zagreba/Zagabria, TELEdisk, 2015, ISBN 978-953-7903-23-7.
  • (HR) Mauro Biglino, Knjiga koja će zauvijek promijeniti vaše mišljenje o Bibliji : Bogovi koji su došli iz Svemira?, traduzione di Denis Nadenić, Zagreba/Zagabria, TELEdisk, 2016, ISBN 978-953-7903-26-8.
  • (LV) Mauro Biglino, Citādā Bībele. Bībeles tekstu patiesā nozīme, traduzione di Anna Krumholce, Lietusdārzs, 2014, ISBN 978-9984-869-56-8.
  • (NL) Mauro Biglino, Zo heb je de Bijbel nog nooit gelezen: komen onze goden van de sterren? een zoektocht voor de vrijdenkers, traduzione di Arie T. Menken, Soesterberg, Uitgeverij Aspekt, 2016, ISBN 978-94-6153-864-2.
  • (PT) Mauro Biglino, A Bíblia não é um Livro Sagrado, traduzione di Jorge Bernardo, Misty Forest – Livros Horizonte, 2017, ISBN 978-972-24-1835-5.

DocumentariModifica

NoteModifica

  1. ^ Facciamo finta che la bibbia..., su maurobiglino.it, 22 dicembre 2012. URL consultato il 25 febbraio 2018.
  2. ^   Pierfrancesco Arces, Mauro Biglino, Patrizia Borsellino, Lorena Forni e Natascia Marchei, La Bibbia e il diritto. I testi di "ieri" a confronto con i problemi di "oggi" (conferenza), su YouTube, Milano, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 26 gennaio 2018, a 10 min 36 s. URL consultato il 28 maggio 2018.
  3. ^ Creators: The Past – Film Actors: Il Cast, su creatorsmovie.it. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  4. ^ Creators: The Past – Full Cast & Crew, su Internet Movie Database. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  5. ^ Fumetti e Graphic Novels, su unoeditori.com. URL consultato il 25 febbraio 2018.
  6. ^ Un suggerimento pasquale da Mauro Biglino, su maurobiglino.it, 7 aprile 2015. URL consultato il 25 febbraio 2018.
  7. ^ a b Mauro Biglino chiarisce 2 temi importanti, su maurobiglino.it, 29 febbraio 2016. URL consultato il 25 febbraio 2018.
  8. ^ Mauro Biglino chiarisce 2 temi importanti, su maurobiglino.it, 29 febbraio 2016. URL consultato il 2febbraio 2019.
  9. ^ Alessandro Rugolo, Intervista a Mauro Biglino: la Bibbia non parla di Dio, su difesaonline.it, 7 aprile 2017. URL consultato il 6 febbraio 2019.
  10. ^ Vincent Russo, Gesù era un alieno? Mauro Biglino risponde, l'intervista che non dovete leggere se siete credenti e non volete rovinarvi il Natale, su ilfattoquotidiano.it, 19 dicembre 2017. URL consultato il 6 febbraio 2019.
  11. ^ Marco Agostino Amucano, L'alieno nella Bibbia prende il posto di Dio: Biglino alla conquista di Olbia, su olbia.it, 29 luglio 2018. URL consultato il 6 febbraio 2019.
  12. ^ Sabrina Pieragostini, Mauro Biglino: "La Bibbia come Omero e i Testi Vedici", su extremamente.it, 7 luglio 2014. URL consultato il 6 febbraio 2019.
  13. ^ Mauro Biglino, Bibbia e Mitologia greca a confronto, su maurobiglino.it, 29 febbraio 2016. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  14. ^ "Mauro Biglino ha in realtà dichiarato apertamente, sia sul web sia in una comunicazione privata dopo che gliene ho chiesto conferma (3 ottobre 2015) di essere stato nella Massoneria e di esserne uscito da circa un decennio." Stefano Bigliardi, I nuovi antichi alieni di Mauro Biglino. Analisi di un fenomeno editoriale e culturale (PDF), su Centro studi sulle nuove religioni, p. 13. URL consultato il 6-7-2019.
  15. ^ Ivano Barbiero, Dal crack esce un castello (La Stampa), 28-5-1990, p. 6. URL consultato il 02-08-2019.
  16. ^ Alberto Gaino, Una valle piena di lacrime (La Stampa), 09-10-1991, p. 6. URL consultato il 02-08-2019.
  17. ^ Stefano Bigliardi, I nuovi antichi alieni di Mauro Biglino. Analisi di un fenomeno editoriale e culturale (PDF), su CESNUR, 26 ottobre 2015. URL consultato il 25 febbraio 2018.
  18. ^ Manuel Ceccarelli, Tra paleoastronautica, secolarizzazione, individualizzazione religiosa e quasi-religione. Il "fenomeno Biglino" (abstract), in Sergio Botta, Marianna Ferrara e Alessandro Saggioro (a cura di), Studi e materiali di storia delle religioni (Brescia, Morcelliana), vol. 82, nº 2, dicembre 2016, pp. 952-975, ISBN 978-88-372-3085-2, ISSN 0393-8417 (WC · ACNP), Religion as a Colonial Concept in Modern History (America, Asia). URL consultato il 25 febbraio 2018.
  19. ^ Giovanni Marcotullio, La tesi del Dio alieno di Mauro Biglino smontata pezzo per pezzo, su it.aleteia.org, 9 maggio 2017. URL consultato il 6 febbraio 2019.
  20. ^ Giovanni Marcotullio, Mauro Biglino? Gli danno torto sia gli ebrei antichi e credenti sia quelli atei e moderni, su it.aleteia.org, 5 aprile 2018. URL consultato il 6 febbraio 2019.
  21. ^   Dario Bressanini, Risposta al "frumento alieno". Parliamo di grani "antichi", su YouTube, 5 dicembre 2017. URL consultato il 25 maggio 2019.
  22. ^ Dario Bressanini, Quel mostro genetico chiamato frumento, su bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it, 24 marzo 2016. URL consultato il 25 maggio 2019.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305288457 · ISNI (EN0000 0004 1885 6990 · LCCN (ENno2015082002 · GND (DE1117065618 · WorldCat Identities (ENno2015-082002