Apri il menu principale
Maxim
Logo
Stato11 edizioni in 67 paesi
Linguainglese ed altre
Periodicitàmensile
Generestampa nazionale
Formatomagazine
Fondazione1995
SedeUSA
EditoreBiglari Holdings
ISSN1092-9789 (WC · ACNP)
Sito web
 

Maxim è un periodico mensile internazionale per uomini pubblicato negli Stati Uniti ed in altri Paesi del mondo. Famoso per le copertine ed i servizi fotografici con protagoniste attrici, modelle e cantanti, è attualmente considerato come una delle riviste del settore più celebri, al pari di GQ ed Esquire.

Indice

Edizioni internazionaliModifica

 
Jessica Simpson con in mano una copia di Maxim da lei autografata e che la ritrae in copertina a KISS 106.1 di Seattle.

Rivolto principalmente ad un pubblico maschile, Maxim venne fondato nel Regno Unito nel 1995[1]. Sulla copertina del primo numero compariva la modella inglese Lisa Snowdon.

Negli anni successivi il periodico fu lanciato anche in altri paesi, tra cui Ia Francia (dove assunse, per motivi legali, il nome Maximal) e gli Stati Uniti, dove nel 1997 ottenne un indice di vendita superiore ai 2,5 milioni di copie[1].

Nel 1999 venne anche creato il sito web ufficiale dell'edizione americana del mensile, in cui furono inseriti contenuti non pubblicati sulla rivista cartacea, come le sezioni Girls of Maxim e Maxim Video.

Sulla copertina di Maxim appaiono spesso attrici, modelle o cantanti. All'interno è possibile leggere articoli ed interviste su intrattenimento, viaggi, cibo, donne e relazioni interpersonali. Il periodico è inoltre famoso per i servizi fotografici presenti all'interno, che riguardano celebrità femminili.

Il periodico viene inoltre venduto, in alcuni paesi, in abbinamento con calendari sexy.

Dal 2005 al 2008 la rivista venne affiancata in America dal canale radiofonico Maxim Radio, disponibile su Sirius Satellite Radio. Nel 2006 si ipotizzò anche la realizzazione di un casinò a Las Vegas Strip, ma il progetto fu annullato e di conseguenza venne rivenduto anche il terreno acquistato[2].

Dal 2014 la versione statunitense di Maxim è di proprietà dell'imprenditore Sardar Biglari. Sotto la nuova proprietà è stato eseguito un restyling della rivista, modificandone le dimensioni e il tipo di carta. È stata inserita anche la firma di Biglari sulla copertina di ogni numero[3] e nella testata del sito maxim.com

Al 2017 Maxim viene pubblicato in 11 edizioni internazionali distribuite in 67 nazioni tra cui Australia, Colombia, Repubblica Ceca, India, Indonesia, Messico, Russia, Sudafrica, Corea del Sud, Svizzera e Thailandia[4].

Sono apparse in servizi fotografici pubblicati dalle diverse edizioni internazionali del periodico cantautrici, attrici e modelle come Christina Aguilera, Michelle Branch, Hilary Duff, Avril Lavigne, Lady Gaga, Marion Raven, Fergie, Britney Spears, Jessica Simpson, Lana Del Rey, Rebecca Romijn, Jennifer Love Hewitt, Shannon Elizabeth, Jessica Alba, Laura Prepon, Eliza Dushku, Shawnee Smith, Brittany Murphy, Helena Bonham Carter, Lucy Liu, Milla Jovovich, Kristen Bell, Sophia Bush, Mary Elizabeth Winstead, Louise Cliffe, Danneel Harris, Kourtney Kardashian, Amy Weber, Amanda Bynes, Kaley Cuoco, Alice Eve, Cobie Smulders, Yvonne Strahovski, Elisha Cuthbert, Alyssa Milano, Amber Heard, Priyanka Chopra, Melissa Satta, Irina Shayk, Candice Swanepoel, Lily Aldridge, Emily DiDonato, Alessandra Ambrosio, Elsa Hosk, Hannah Davis, Sara Sampaio e Stella Maxwell.

Edizione italianaModifica

Nel luglio 1998 venne creata anche l'edizione italiana di Maxim. La versione italiana, con sede a Milano, trattava argomenti di intrattenimento come musica, cinema, giochi, internet, tecnologia e sport.

Nel periodico furono pubblicate anche interviste a noti personaggi come Kimi Räikkönen, Liv Tyler, Danilo Gallinari, Yao Ming, Troy Bayliss e Ashley Tisdale e servizi fotografici con celebrità come Elisha Cuthbert, Avril Lavigne, Francesca Lodo, Elena Santarelli, Michela Quattrociocche e Costanza Caracciolo.

L'edizione italiana di Maxim venne venduta anche in abbinamento con dei calendari sexy. Tra le celebrità che posarono per le diverse edizioni del calendario Maxim si ricordano Anna Falchi, Alessia Merz, Eleonoire Casalegno, Samantha De Grenet, Alessia Fabiani, Fernanda Lessa e Vanessa Kelly.

Nel 2011 il mensile subì un restyling, che ne modificò la grafica ed i contenuti[5]. Dall'aprile 2015 la pubblicazione dell'edizione italiana è sospesa .[5].

Nel 2018 Maxim, dopo 3 anni, torna in Italia con una nuova veste grafica e cadenza bimenstrale. La nuova edizione italiana è curata dal gruppo editoriale Magenta.[1]

La classifica Maxim Hot 100Modifica

Dal 2000 Maxim pubblica ogni anno Maxim Hot 100, una classifica delle 100 donne più belle del mondo. La lista delle vincitrici è la seguente:

Anno Vincitrice Età Immagine Note
2000 Estella Warren     22 Prima donna non statunitense a vincere il premio
2001 Jessica Alba     21 Prima donna statunitense a vincere il premio.
2002 Jennifer Garner     30 Prima donna ultratrentenne a vincere il premio
2003 Christina Aguilera     23 Prima cantante a vincere il premio
2004 Jessica Simpson     24
2005 Eva Longoria     30 Prima donna latina a vincere il premio
2006 Eva Longoria     31 Prima donna a vincere il premio due volte. Vincitrice meno giovane
2007 Lindsay Lohan     21
2008 Marisa Miller     30
2009 Olivia Wilde     25
2010 Katy Perry     26 
2011 Rosie Huntington-Whiteley     24 Prima donna europea a vincere il premio
2012 Bar Refaeli     27 Prima donna asiatica a vincere il premio
2013 Miley Cyrus     21 Vincitrice più giovane
2014 Candice Swanepoel     25
2015 Taylor Swift     25
2016 Stella Maxwell     25
2017 Hailey Baldwin    20
2018 Kate Upton    26

Dal 2000 al 2015, Maxim ha pubblicato anche i nomi delle altre donne in classifica. Dal 2016 la classifica delle altre posizioni viene pubblicata seguendo un ordine differente.

Di seguito le prime 5 donne in classifica anno per anno:

Anno 1º posto 2º posto 3º posto 4º posto 5º posto
2000 Estella Warren Mena Suvari Kim Smith Christina Aguilera Shannon Elizabeth
2001 Jessica Alba Kirsten Dunst Kate Hudson Beyoncé Gisele Bündchen
2002 Jennifer Garner Kirsten Dunst Beyoncé Tara Reid Jessica Alba
2003 Christina Aguilera Shania Twain Kristanna Loken Charlie's Angels Jennifer Lopez
2004 Jessica Simpson Beyoncé Christina Aguilera Anna Kournikova Jennifer Lopez
2005 Eva Longoria Evangeline Lilly Jennifer Garner Lindsay Lohan Jessica Alba
2006 Eva Longoria Jessica Alba Lindsay Lohan Angelina Jolie Stacy Keibler
2007 Lindsay Lohan Jessica Alba Scarlett Johansson Christina Aguilera Jessica Biel
2008 Marisa Miller Scarlett Johansson Jessica Biel Eva Longoria Sarah Michelle Gellar
2009 Olivia Wilde Megan Fox Bar Refaeli Malin Åkerman Mila Kunis
2010 Katy Perry Brooklyn Decker Zoe Saldana Blake Lively Megan Fox
2011 Rosie Huntington-Whiteley Olivia Munn Katy Perry Cameron Diaz Mila Kunis
2012 Bar Refaeli Olivia Munn Mila Kunis Katy Perry Olivia Wilde
2013 Miley Cyrus Selena Gomez Rihanna Mila Kunis Jennifer Lawrence
2014 Candice Swanepoel Scarlett Johansson Katy Perry Irina Shayk Jennifer Lawrence
2015 Taylor Swift Emily Ratajkowski Selena Gomez Emma Watson Adriana Lima
2016 Stella Maxwell Nome non disponibile Nome non disponibile Nome non disponibile Nome non disponibile
2017 Hailey Baldwin Nome non disponibile Nome non disponibile Nome non disponibile Nome non disponibile
2018 Kate Upton Nome non disponibile Nome non disponibile Nome non disponibile Nome non disponibile

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Technological change and innovation in consumer magazine publishing (PDF), su eprints.worc.ac.uk.
  2. ^ (EN) Howard Stuts, MGM buys parcels for news center, in Las Vegas Review-Journal, 19 aprile 2007, p. A1-A8.
  3. ^ (EN) Maxim to name owner Sardar Biglari editor in chief, in POLITICO Media, 1º agosto 2016. URL consultato il 24 ottobre 2017.
  4. ^ (EN) Maxim International, su Maxim. URL consultato il 24 ottobre 2017.
  5. ^ a b Maxim Italia sospende le pubblicazioni | Prima Comunicazione, su www.primaonline.it, 21 aprile 2015. URL consultato il 24 ottobre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria