Apri il menu principale

Maximilian Gandolph von Künburg

cardinale austriaco
Maximilian Gandolph von Künburg
cardinale di Santa Romana Chiesa
Portrait Max Gandolf.jpg
Ritratto del cardinale von Künburg
COA cardinal AT Kuenburg Maximilian Gandolf.png
 
Incarichi ricoperti
 
Nato30 ottobre 1622 a Graz
Ordinato presbitero1648
Nominato vescovo8 dicembre 1654 da papa Innocenzo X
Consacrato vescovo1º agosto 1655 dall'arcivescovo Guidobald von Thun und Hohenstein (poi cardinale)
Elevato arcivescovo12 novembre 1668 da papa Clemente IX
Creato cardinale2 settembre 1686 da papa Innocenzo XI
Deceduto3 maggio 1687 (64 anni) a Salisburgo
 

Maximilian Gandolph von Künburg (Graz, 30 ottobre 1622Salisburgo, 3 maggio 1687) è stato un cardinale austriaco.

Indice

BiografiaModifica

Maximilian Gandolph von Künburg nacque il 30 ottobre (secondo altre fonti il 1º novembre) del 1622 a Graz, nella nobile famiglia dei baroni di Künburg. Era infatti figlio di Reinprecht di Künburg e di Helena von Schrattenbach e pertanto, per parte di madre, era nipote del famoso cardinale Wolfgang Hanibal von Schrattenbach.

Compì i propri studi a Graz, Salisburgo ed al Collegium Germanicum di Roma, venendo così avviato alla carriera ecclesiastica.

Eletto canonico della cattedrale di Eichstätt nel 1643, venne eletto a tale carica anche a Salisburgo l'anno successivo, divenendo arciprete della cattedrale nel 1647 e decano nel 1654. Solo in quell'anno prese i voti.

Eletto vescovo di Lavant l'8 dicembre 1654 e venne poi trasferito alla sede episcopale di Seckau 7 febbraio 1665. Eletto dal capitolo della cattedrale di Salisburgo quale arcivescovo il 29 settembre 1667, venne eletto ufficialmente il 6 luglio 1668 per venire poi approvato il 30 luglio di quello stesso anno, con il titolo di principe del Sacro Romano Impero. Nominato amministratore di Seckau per sei mesi dall'11 agosto 1668 restò in carica sino al 14 giugno 1669.

Creato cardinale presbitero nel concistorio del 2 settembre 1686, non si recò mai a Roma per ricevere la porpora ed il titolo cardinalizio.

Morì a Salisburgo 3 maggio 1687 e le sue spoglie vennero esposte nella cattedrale cittadina, per poi essere sepolte nella cappella di San Francesco.

Genealogia episcopaleModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica