Apri il menu principale

Maze Runner - La rivelazione

film del 2018 diretto da Wes Ball
Maze Runner - La rivelazione
Titolo originaleMaze Runner: The Death Cure
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2018
Durata142 min
Rapporto2,35:1
Genereazione, fantascienza, thriller
RegiaWes Ball
Soggettodal libro di James Dashner
SceneggiaturaT.S. Nowlin
ProduttoreWyck Godfrey, Ellen Goldsmith-Vein, Lee Stollman
Produttore esecutivoDaniel M. Stillman
Casa di produzioneGotham Group, Temple Hill Entertainment, 20th Century Fox
Distribuzione in italiano20th Century Fox
FotografiaGyula Pados
MontaggioDan Zimmerman, Paul Harb
Effetti specialiBen Eadie, Cordell McQueen
MusicheJohn Paesano
ScenografiaDaniel T. Dorrance
CostumiSanja Milkovic Hays
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Maze Runner - La rivelazione (Maze Runner: The Death Cure) è un film del 2018 diretto da Wes Ball.

È una pellicola di fantascienza ambientata in un futuro distopico, adattamento cinematografico del romanzo La rivelazione - Maze Runner (The Death Cure) scritto nel 2011 da James Dashner, e sequel del film Maze Runner - La fuga.

TramaModifica

Nell'intento di salvare Minho dalla prigionia di WCKD, Thomas e il suo gruppo di sopravvissuti del "Braccio Destro" inseguono un treno carico di ragazzi: con l'aiuto di un elicottero rubato a WCKD riescono a trarre in salvo la maggior parte dei prigionieri ma nonostante abbiano sentito la sua voce Minho non si trova dentro. Dopo essersi rifugiati in un porto abbandonato, i ragazzi vengono a conoscenza di un'"Ultima Città" (all'interno della quale la gente dovrebbe essere al sicuro dal virus), sede del centro operativo di WCKD, e dove quindi potrebbe essere rinchiuso Minho. Thomas e il suo gruppo decidono di partire: per attraversare la collina oltre la quale si trova l'Ultima Città entrano in auto in una galleria affollata di Spaccati; il veicolo si ribalta e proseguono a piedi, braccati dall'orda di spaccati, ma vengono miracolosamente tratti in salvo da Brenda e Jorge.

Nel centro operativo di WCKD, dopo un tentativo fallito di usare gli anticorpi di Minho per trovare una cura al virus, la dottoressa Ava Paige è pronta ad ammettere la sconfitta; tuttavia Teresa, travolta dai sensi di colpa per aver tradito i suoi amici e allo stesso tempo convinta di aver fatto la cosa giusta, ritiene che l'unica speranza di creare il siero sia il sangue di Thomas. I ragazzi raggiungono le porte dell'Ultima Città, circondati da una folla di superstiti che cercano riparo: il nemico inizia a sparare e i ragazzi si ritirano illesi, ma vengono portati via da una squadra di uomini incappucciati: uno di questi è Gally, in realtà sopravvissuto nel primo film. Gally li conduce da Lawrence, uomo d'affari dal volto sfigurato e capo dei superstiti, che decide di aiutarli ad entrare nella WCKD. Dal comportamento di Thomas i ragazzi capiscono che egli è ancora innamorato di Teresa e quindi, Minho non sarebbe l'unico obiettivo della missione, per questo Newt ha una crisi nervosa con Thomas, ma dopo essersi scusato gli confessa di aver contratto il virus.

Dapprima i ragazzi rapiscono Teresa, allo scopo di ottenere il suo aiuto con le buone o con le cattive: la ragazza rimuove i loro microchip dal collo, quindi Thomas, Newt e Gally, travestiti da soldati WCKD, entrano nell'edificio con lei, in modo che apra le porte; Newt tuttavia inizia ad avvertire i sintomi della trasformazione. La prima parte del piano ha successo: il gruppo riesce a liberare tutti i prigionieri, tranne Minho, che era stato trasferito da un'altra parte. Allora, mentre Gally termina il lavoro (impossessarsi del siero basato sul sangue di Minho) e successivamente porta i ragazzi liberati all'appuntamento con Brenda, che li attende con un autobus per la fuga, Thomas e Newt, con Teresa, vanno in cerca di Minho. Thomas, Newt e Teresa vengono scoperti da Janson e inseguiti dalle guardie, finché Teresa non spinge i due oltre una porta antiproiettile: in questo modo sia li salva momentaneamente dall'inseguimento sia li intrappola, tuttavia i due riescono a trarre in salvo Minho; vedendosi tagliata l'unica via di fuga, i tre si tuffano dalla finestra nella vasca di una fontana, venendo poi raggiunti da Gally, che era tornato a cercarli.

Nel frattempo, la gente della città attacca il centro WCKD (grazie a una breccia aperta nelle mura da Lawrence, che si è fatto esplodere). Teresa intanto, analizzando un campione di sangue di Thomas, trova una cura effettiva, ma non in tempo per salvare Newt: costui implora Thomas di lasciarlo andare e lo aggredisce ferendolo con un pugnale, quando alla fine colpisce se stesso; poco prima di morire dà a Thomas un ciondolo. Sconsolato per la perdita di Newt, Thomas entra nel complesso e punta la pistola contro Ava Paige, che gli promette di non fare più del male a nessun altro, ma viene uccisa da Janson alle sue spalle, che seda Thomas con un dardo.

Thomas si risveglia legato su un lettino: Janson, anch'egli infettato, rivela di non volerlo uccidere, bensì di tenerlo in vita per via del siero, che Janson deciderà su chi usare; Teresa decide di aiutare Thomas stordendo Janson con una bottiglia, ma questi si rialza e aggredisce Teresa mentre Thomas riesce a slegarsi. Nel frattempo il "Braccio Destro" inizia a bombardare il palazzo, che prende fuoco; i due ragazzi, appropriatisi della fiala del siero si rifugiano in un laboratorio, ma nel mentre Thomas viene ferito al petto da un colpo di pistola da Janson; Thomas frantuma un vetro che conteneva alcuni Spaccati, che assalgono e uccidono Janson. I due ragazzi attraversano il palazzo in fiamme e, senza una via di fuga, Thomas perdona Teresa e capisce di averla sempre amata, cosicché i due si baciano sul tetto. L'elicottero alleato arriva per trarli in salvo: Thomas, sebbene quasi privo di forze, riesce a salire sul velivolo aiutato da Teresa, ma poco prima di decollare il palazzo inizia a collassare e Teresa non riesce a salvarsi.

Il giorno dopo Thomas si risveglia in un accampamento sulla spiaggia di Porto Sicuro, dove l'intero gruppo di sopravvissuti è pronto a ricominciare una nuova vita. Thomas incide su una roccia i nomi degli amici caduti come nel Labirinto e apre il ciondolo datogli da Newt, dove vi trova una lettera per lui, dopodiché osserva la fiala col siero e realizza che, seppur cessata la tirannia di WCKD, ancora non è finita l'apocalisse.

ProduzioneModifica

Nel marzo 2015 T.S. Nowlin viene confermato nel ruolo di sceneggiatore per l'adattamento del terzo capitolo della saga.[1] Il 16 settembre 2015 viene confermato anche Wes Ball alla regia.[2] Nell'ottobre seguente il regista conferma che il capitolo finale della saga non sarà diviso in due parti, ma sarà un film unico.[3]

Il budget del film è stato di 62 milioni di dollari.[4]

RipreseModifica

Le riprese sono iniziate il 14 marzo 2016[5], ma il 18 marzo l'attore Dylan O'Brien si infortuna sul set e la lavorazione viene sospesa.[6]. Le riprese riprendono il 6 marzo 2017 in Sudafrica e terminano il 3 giugno dello stesso anno.[7]

PromozioneModifica

Il primo teaser trailer viene diffuso il 23 settembre 2017,[8] mentre il trailer esteso il giorno seguente.[9]

DistribuzioneModifica

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 26 gennaio 2018, anche in 3D e IMAX,[10] ed in quelle italiane a partire dal 1º febbraio.[11]

AccoglienzaModifica

IncassiModifica

Il film si posiziona al primo posto al primo weekend di programmazione nel Nord America, con un incasso di 23,5 milioni di dollari.[12]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Anita Busch, ‘Maze Runner: The Death Cure’ Sets T.S. Nowlin To Pen, deadline.com, 4 marzo 2015. URL consultato il 24 settembre 2017.
  2. ^ (EN) Dave McNary,Paul Chi, Wes Ball Returning to Direct Third ‘Maze Runner’, su Variety, 16 settembre 2015. URL consultato il 24 settembre 2017.
  3. ^ (EN) Peter Sciretta, ‘The Maze Runner’ Finale ‘The Death Cure’ Won’t Be Split Into Two Movies, slashfilm.com, 9 ottobre 2014. URL consultato il 24 settembre 2017.
  4. ^ (EN) Maze Runner: The Death Cure, Box Office Mojo. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  5. ^ Copia archiviata, su vancitybuzz.com. URL consultato il 29 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 29 gennaio 2016).
  6. ^ Maze Runner: incidente sul set per Dylan O'Brien - VanityFair.it, su vanityfair.it. URL consultato il 24 settembre 2017.
  7. ^ (EN) Maze Runner: The Death Cure Resumes Filming In February, screenrant.com, 29 agosto 2016. URL consultato il 2 giugno 2018.
  8. ^   20th Century Fox, Maze Runner: The Death Cure, su YouTube, 23 settembre 2017. URL consultato il 24 settembre 2017.
  9. ^   20th Century Fox Italia, MAZE RUNNER: LA RIVELAZIONE, su YouTube, 24 settembre 2017. URL consultato il 25 settembre 2017.
  10. ^ (EN) Dave McNary, Steven Spielberg’s Pentagon Papers Movie Re-Titled ‘The Post’, Variety, 25 agosto 2017. URL consultato il 24 settembre 2017.
  11. ^ febbraio 2018 Calendario film uscita febbraio 2018, in MYmovies.it. URL consultato l'11 gennaio 2018.
  12. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: Maze Runner – La Rivelazione vince il weekend, badtaste.it, 29 gennaio 2018. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  13. ^ Pierre Hombrebueno, Teen Choice Awards 2018, Avengers: Infinity War parte in pole position con 7 nomination, Best Movie, 14 giugno 2018. URL consultato il 14 giugno 2018.

Collegamenti esterniModifica