Meccanico

Il termine meccanico indica chi opera nel settore terziario come riparatore o accomodatore di macchine, in particolare di parti in movimento di automobili, motocicli e mezzi di trasporto a motore in genere. Può affiancare alla sua attività la rivendita di carburante e gonfiatura ed equilibratura delle gomme. Esso può svolgere la propria attività come proprietario o come dipendente di un'officina.

Un meccanico in posa mentre accomoda una pompa a vapore in una centrale elettrica.
Un meccanico operante sul retrotreno di una vettura da rally.

Nel corso del tempo l'attività di riparazione degli autoveicoli, di pari passo con l'evoluzione tecnica, si è notevolmente modificata e il meccanico è divenuto, più che un riparatore, un sostitutore del particolare usurato o danneggiato. In base ad una indagine del Financial Times del 1996 in cui gli autori constatano come si arrivi ad un prezzo del ricambio all'utente finale fino a quattro volte superiore di quello alla produzione.[1]

NoteModifica

  1. ^ The Car Aftermarket in Europe - Financial times management reports - 1996 - ISBN 1853344273

BibliografiaModifica

  • Amedeo Benedetti, "Il ferro e il fuoco: lavorazione dei metalli, meccanica", in Bibliografia Artigianato. La manualistica artigiana del Novecento: pubblicazioni su arti e mestieri in Italia dall'Unità ad oggi, Genova, Erga, 2004, pp. 183–227. ISBN 88-8163-358-2

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 23705 · LCCN (ENsh85082771 · GND (DE4132437-7 · BNF (FRcb119508185 (data)