Apri il menu principale
Medaglia ai feriti di guerra
Verwundetenmedaille
Austria-Ungheria
Impero austro-ungarico
TipoMedaglia militare
Statuscessato
CapoImperatore d'Austria-Ungheria
IstituzioneVienna, 12 agosto 1917
CessazioneVienna, 1918
Concessa amilitari feriti o resi invalidi; civili aggregati alle forze armate feriti o resi invalidi
Concessa perferite di guerra
IncisoreRichard Placht (1880 Kratzau - 1962 Vienna)
Firma incisoreR. PLACHT
Diametro38 mm
Peso20,3 g ca
Onorificenze austriache
Med. Lesomiliti 1.JPG
Nastro della medaglia per ferita in guerra

La medaglia ai feriti di guerra fu una medaglia di benemerenza creata nell'ambito dell'Impero austriaco.

Indice

StoriaModifica

La medaglia venne donata il 12 agosto 1917 dall'imperatore Carlo I d'Austria come ricompensa per quegli ufficiali che fossero rimasti feriti durante i combattimenti.

InsegneModifica

La medaglia mostrava sul diritto il busto del fondatore, attorno al quale stava la scritta "CAROLVS" sotto due rami d'alloro incrociati. Sul retro stava la scritta "LAESO MILITI" ("al militare ferito") e la data MCMXVIII.

Questa medaglia disponeva di sei tipi di nastro differenti a seconda della classe di benemerenza, la quale variava a seconda che si avessero conseguite 1, 2, 3, 4 o 5 ferite sul campo di battaglia. Il numero delle ferite veniva indicato dal nastro dalla linea rossa compresa tra due linee grigie, le quali seguivano questo schema: 1 ferita, 2 linee grigie; 2 ferite, 3 linee grigie e così via.

La medaglia era indossata sulla parte sinistra del petto.

BibliografiaModifica

  • Johann Stolzer/Christian Steeb Österreichs Orden vom Mittelalter bis zur Gegenwart, Akademische Druck- und Verlagsanstalt Graz, ISBN 3-201-01649-7

Altri progettiModifica