Medaglia di Ušakov

Medaglia di Ušakov
Russia
Federazione Russa
TipoDecorazione militare
Statusattiva
IstituzioneMosca, 3 marzo 1944
Concessa aSoldati e marinai della Marina Militare e della Guardia di frontiera
Diametro36 mm
MedalUshakovRib.png
Nastro della medaglia
Medaglia di Ušakov
Medal of Ushakov.jpg

Medal of Ushakov reverse.jpg
Unione Sovietica
Unione Sovietica
TipoDecorazione militare
Statusattiva
IstituzioneMosca, 3 marzo 1944
CessazioneMosca, 1991
Concessa aSoldati e marinai della Marina Militare e della Guardia di frontiera
Diametro36 mm
MedalUshakovRib.png
Nastro della medaglia

La medaglia di Ušakov è un premio statale della Federazione Russa, fondato però ai tempi dell'Unione Sovietica e dedicato all'ammiraglio Fëdor Fëdorovič Ušakov.[1]

StoriaModifica

La medaglia è stata istituita il 3 marzo 1944.

AssegnazioneModifica

La medaglia è assegnata ai soldati e marinai della Marina Militare e della Guardia di frontiera del Servizio di Sicurezza Federale della Federazione Russa per il coraggio nella difesa della Patria e degli interessi pubblici della Federazione Russa nei teatri navali militari, proteggendo i confini di Stato della Federazione Russa, nello svolgimento delle missioni di combattimento navale con le navi della Marina Militare e/o della Guardia di frontiera del Servizio di Sicurezza Federale della Federazione Russa, durante le esercitazioni e le manovre in esercizio delle funzioni militari sotto condizioni che comportano un rischio per la vita, e per ottime prestazioni negli allenamenti ai combattimenti navali.

InsegneModifica

  • La medaglia è d'argento e raffigura, nel dritto, l'ammiraglio Ushakov, circondato da una fascia leggermente rialzato con la scritta "Ammiraglio Ušakov" (in russo: «АДМИРАЛ УШАКОВ» ), le due parole sono separate nella parte superiore da una stella e inferiormente da due rami di alloro. La medaglia circolare copre un'ancora con il brodo e trematodi sporgenti in basso e le braccia e grillo sporgenti nella parte superiore.
  • Il nastro è azzurro con un doppio bordo bianco e blu.

NoteModifica

  1. ^ (RU) Decreto del Presidente della Federazione Russa n°1099 del 7 settembre 2010, su rg.ru, Russian Gazette, 7 settembre 2010. URL consultato il 7 febbraio 2012.

Altri progettiModifica