Medical Women's International Association

Medical Women's International Association
AbbreviazioneMWIA
TipoOrganizzazione Internazionale
Fondazione25 ottobre 1919
PresidenteBettina Pfleiderer
Sito web

La Medical Women's International Association (MWIA), in italiano "Associazione Internazionale Donne Medico", è uno dei più antichi organismi internazionali professionali apolitico, aconfessionale, non settario e senza fini di lucro[1].

StoriaModifica

 
Esther Pohl Lovejoy, la prima presidente dell'Associazione

L'Associazione è stata fondata a New York nel corso di un convegno di donne medico americane, le quali organizzarono tale evento in onore di altre colleghe. Queste ultime, provenienti da vari paesi, ritornavano infatti da un importante congresso tenutosi in Francia.[2] Centoquaranta donne medico di sedici nazionalità parteciparono ai festeggiamenti e, in quell'occasione, alcune di esse proposero di fondare un'associazione internazionale[2]. Il progetto fu accolto con entusiasmo dalle partecipanti e dopo pochi giorni, il 25 Ottobre 1919, un Comitato di dodici donne medico fu presentato, votato ed eletto: la dottoressa americana Esther Pohl Lovejoy fu la prima presidente. Il Comitato era composto, oltre alla presidente, da tre vicepresidenti, una tesoriera, una segretaria generale e una segretaria corrispondente[2].

In seguito e ancora oggi i Congressi Internazionali hanno una scadenza regolare di tre anni e a turno vengono fissati nelle otto regioni del mondo in cui è divisa e ha sede l'Associazione. La sede legale si trova a Ginevra, in Svizzera, mentre la sede amministrativa, dove le attività sono coordinate, è a Vancouver, in Canada. Inoltre, la MWIA ha rapporti ufficiali con l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), è membro consultivo del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC) e partecipa al programma di immunizzazione del Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (UNICEF)[2].

 
La presidente del 1948, Anna Charlotte Ruys (a sinistra), con la prima presidente Esther Pohl Lovejoy (a destra)

Scopi dell'AssociazioneModifica

La MWIA, in qualità di Organizzazione Non Governativa (ONG) comprendente donne medico e studentesse di medicina provenienti da diversi paesi e culture in tutto il mondo[1], svolge delle importanti funzioni su vari fronti:

Struttura organizzativaModifica

L'Associazione rappresenta donne medico provenienti da novanta paesi, localizzati nei cinque continenti.[3] In particolare, è costituita ai sensi dell'articolo 60 del Codice civile svizzero ed è composta da otto regioni geografiche[3], ognuna rappresentata nel Comitato esecutivo dal suo vicepresidente:

I vari comitati all'interno della MWIA forniscono al Comitato esecutivo idee e impulsi per le attività future, siano essi argomenti di discussione, progetti o collaborazioni attive con organizzazioni che condividono aree di interesse comune. Le attività dell'Associazione sono supportate dai suoi membri attraverso quote, onorari e donazioni.[3]

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN128015175 · ISNI (EN0000 0001 0721 4990 · LCCN (ENn97067695 · GND (DE16251839-0 · BNF (FRcb123505560 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n97067695
  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medicina