Meir Dagan

militare israeliano

Meir Dagan (מאיר דגן; Novosibirsk, 30 gennaio 194517 marzo 2016[1]) è stato un militare e agente segreto israeliano, direttore del Mossad, nato in Unione Sovietica ed emigrato in Israele nella sua prima infanzia.

Meir Dagan

Dagan fu nominato capo del Mossad da Ariel Sharon nell'agosto 2002, al posto del precedente Ephraim Halevy, con mandato fino al 2007, poi prorogato fino al 2011.

Èstato presidente onorario della Black Cube nei primi anni di attività, sino alla sua morte avvenuta nel 2016.[2]

NoteModifica

  1. ^ Addio a Meir Dagan, morte di una spia Corriere.it
  2. ^ (EN) Advisory Board | Black Cube, su www.blackcube.com. URL consultato il 24 maggio 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN4891150943153226760006 · WorldCat Identities (ENviaf-4891150943153226760006
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie