Apri il menu principale

Malik

(Reindirizzamento da Melik)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Malik (disambigua).

Malik (in arabo: ﻣﻠﻚ‎), pl. mulūk, significa in lingua araba "re, sovrano".

Il termine di per sé è un epiteto di Allah, tant'è vero che forma un nome teoforo (ʿAbd al-Malik, vale a dire "schiavo del Sovrano"), ma è impiegato per indicare la suprema carica di un'entità istituzionale, di grado tuttavia inferiore a quello di Califfo e, in effetti - a prescindere dai regni preislamici dei Ghassanidi o dei Lakhmidi - di esso si comincia a far largo uso dopo la frantumazione de facto del Califfato abbaside nel X secolo o di quello omayyade di al-Andalus nell'XI secolo.

La radice di riferimento <m-l-k> indica il concetto di "proprietà" e, letteralmente, il malik è il proprietario della "sua" entità statuale.

Con la medesima radice etimologica, l'ebraico mal'ak (tradotto in greco antico con anghellos) è utilizzato nell'Antico Testamento per indicare i messaggeri inviati da Dio ai Suoi umani servitori.

NoteModifica


BibliografiaModifica

Voci correlateModifica