Melite (mitologia)

Naiade della mitologia greca, figlia di Poseidone
Melite
Nome orig.Μελίτη
SpecieNinfa naiade
SessoFemmina
Luogo di nascitaScheria

Melite (in greco antico: Μελίτη) è un personaggio della mitologia greca, figlia di Poseidone e ninfa di Corcira.

Fu una Ninfa naiade[1] dell'attuale isola di Corfù. Si unì a Eracle, il quale era stato esiliato nell'isola di Scheria per via dell'uccisione dei suoi figli. Ella gli diede un figlio di nome Illo.

Μελίτη (Melite) deriva da greco antico μέλι (meli) "miele" quindi significa "dolce come il miele" [2].

Con le sue sorelle viveva nei pressi di un lago ed un giorno, quando Eracle giunse nei pressi, lo nascose nella parte più profonda e più scura del lago dove e fece l'amore con lui. In seguito si recarono in un'altra parte dell'isola e vi rimasero fino a quando lei diede alla luce Illo[1].

GenealogiaModifica

Figlia del fiume Aegaeus[1], ebbe da Eracle[1] un figlio a cui diede il nome di Illo[1].

A seconda dei pareri il figlio da lei generato potrebbe (o non potrebbe) essere lo stesso Illo che condusse gli Eraclidi nella guerra per il Peloponneso[3][4].

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (EN) Apollonio Rodio, Le Argonautiche IV, 522, su theoi.com. URL consultato il 20 agosto 2019.
  2. ^ Melite
  3. ^ Scholia a Apollonio Rodio, Le Argonautiche, 4. 1149
  4. ^ (EN) Apollodoro, Biblioteca II, 8.1 e seguenti, su theoi.com. URL consultato il 21 agosto 2019.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca