Apri il menu principale

Menyanthes trifoliata

specie di pianta della famiglia Menyanthaceae

EtimologiaModifica

La parola Menyanthes procede dal greco menyein, "dischiudere", e anthos, "fiore", un termine usato da Teofrasto per riferirsi alla successiva apertura dei racemi.

DescrizioneModifica

 
Menyanthes trifoliata

Menyanthes trifoliata è una pianta perenne, rizomatosa, sottile, acquatica, che si caratterizza per il suo rizoma orizzontale con foglie trifoliate alterne, lungamente picciolate. L'infiorescenza è dritta con fiori bianchi ermafroditi, actinomorfi, pentameri. Il frutto è una capsula.

Distribuzione e habitatModifica

È una pianta circum-boreale d'Europa, Asia e Nord America, che vive in zone umide e pantani.

Uso medicinaleModifica

Si utilizzano le foglie della Menyanthes trifoliata, messe a seccare all'ombra a una temperatura che non superi i 50 °C.

Contiene i seguenti principi attivi: un glicoside, tannino e sostanze minerali, soprattutto iodio e manganese.

Menyanthes trifoliata forma parte di varie composizioni farmaceutiche ed erboristiche che si utilizzano nella regolarizzazione dei processi digestivi, nei quali aiuta grazie alla sua azione colagoga (favorendo, cioè, la produzione di bile). Viene utilizzata anche dall'industria dei liquori. L'estratto, si utilizza in cosmetica, come tonico facciale.[senza fonte]

NoteModifica

  1. ^ Menyanthes trifoliata, in The Plant List.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica