Mercy (Duffy)

singolo di Duffy del 2008
Mercy
DuffyMercyVideo.jpg
Screenshot tratto dal videoclip del brano
ArtistaDuffy
Tipo albumSingolo
Pubblicazione17 gennaio 2008
Durata3:43
Album di provenienzaRockferry
GenereSoul
Pop
EtichettaA&M Records, Polydor
ProduttoreSteve Booker
Registrazione2006
FormatiCD, Download digitale
Certificazioni
Dischi di platinoBelgio Belgio
(vendite: 30 000+)
Danimarca Danimarca
(vendite: 15 000+)
Italia Italia (3)[1]
(vendite: 70 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
(vendite: 15 000+)
Spagna Spagna
(vendite: 100 000+)
Svizzera Svizzera
(vendite: 10 000+)
Regno Unito Regno Unito
(vendite: 900 000+)
Austria Austria
(vendite: 15 000+)
Australia Australia[2]
(vendite: 70 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[3]
(vendite: 2 000 000+)
Duffy - cronologia
Singolo precedente
(2007)
Singolo successivo
(2008)

Mercy è un singolo della cantante gallese Duffy, estratto come secondo singolo dall'album Rockferry e pubblicato l'11 febbraio 2008 come download digitale. Nei negozi di dischi è stato diffuso il 25 febbraio seguente dalle etichetta A&M e Polydor.

La canzone è stata scritta da Steve Booker e da Duffy ed è stata prodotta da Booker stesso. Il singolo è stato uno dei maggiori successi del 2008, avendo raggiunto le prime posizioni delle classifiche di tutti i più importanti paesi europei, tra cui il Regno Unito, in cui ha debuttato al primo posto, e la terza nella classifica mondiale.[4] Ha riscosso un discreto successo anche in territori extraeuropei, raggiungendo la terza posizione in Giappone, l'undicesima in Canada e la ventisettesima negli Stati Uniti.[4]

Il singolo, primo grande successo della cantante, è stato pubblicato in diversi formati che si differenziano tra loro per quantità di b-side contenute. Tra le varie versioni sono state inserite le canzoni Tomorrow, Oh Boy e Save It for Yourself.

Durante il Lost Highway Tour, la band statunitense Bon Jovi ha eseguito frammenti di questa canzone incorporandola alla loro canzone I'll Sleep When I'm Dead.

Il videoModifica

La canzone è stata promossa anche da un video diretto dalla regista Adria Petty, che vede Duffy esibirsi in un locale, su una pedana, mentre un gruppo di ballerini, vestiti e che ballano secondo lo stile Mod, si esibisce sullo sfondo. In seguito è stata girata una seconda versione del video per il mercato statunitense. In questa nuova versione del video, la cantante esegue il brano in mezzo ad un gruppo di persone che danzano.

TracceModifica

CD-Single (A&M 06025 1764276 (UMG) / EAN 0602517642768)[5]
  1. Mercy - 3:43
  2. Tomorrow - 3:11 (Eg White, Duffy)
CD-Maxi (A&M 06025 1764278 (UMG)[5]
  1. Mercy - 3:43
  2. Tomorrow - 3:11
  3. Oh Boy (Richard J. Parfitt)
  4. Save It for Your Prayers
  5. Mercy (Video)
7" Single (Polydor / Rough Trade / A&M 176 178-2 [eu] / EAN 0602517617827)[5]
  1. Mercy - 3:43
  2. Save It for Your Prayer

PubblicazioneModifica

  • Stati Uniti, 25 dicembre 2007
  • Australia, 1º gennaio 2008
  • Italia, 17 gennaio 2008
  • Regno Unito, 31 gennaio 2008
  • Islanda
  • Danimarca
  • Irlanda
  • Svizzera
  • Malta, 2 febbraio 2008

ClassificheModifica

Classifica 2008 Posizione raggiunta
Svizzera[5] 1
Germania[5] 1
Austria[5] 1
Paesi Bassi[5] 1
Norvegia[5] 1
Bulgaria[4] 1
Irlanda[4] 1
Regno Unito[4] 1
Francia[5] 2
Spagna[5] 2
Danimarca[5] 2
Belgio (Fiandre)[5] 3
Svezia[5] 3
Finlandia[5] 3
Italia[6] 3
Giappone[4] 3
Portogallo[4] 3
Classifica mondiale[4] 3
Nuova Zelanda[5] 4
Belgio (Vallonia)[5] 5
Canada[4] 11
Australia[5] 26
Stati Uniti[4] 27

NoteModifica

  1. ^ Le cifre di vendita - 2008 (PDF), Musica e dischi. URL consultato il 20 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 25 gennaio 2016).
  2. ^ http://www.aria.com.au/pages/httpwww.aria.com.aupageshttpwww.aria.com.aupagesARIACharts-Accreditations-2009Singles.htm
  3. ^ (EN) Mercy – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 17 dicembre 2015.
  4. ^ a b c d e f g h i j Mercy su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 10-02-2010.
  5. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q Mercy su italiancharts.com, su italiancharts.com. URL consultato il 10-02-2010.
  6. ^ FIMI - Classifiche - FIMI, su www.fimi.it. URL consultato il 14 gennaio 2018.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica