Apri il menu principale
Merna-Castagnevizza
comune
(SL) Miren-Kostanjevica
Merna-Castagnevizza – Stemma
Merna-Castagnevizza – Veduta
Localizzazione
StatoSlovenia Slovenia
Regione statisticaGoriziano
Territorio
Coordinate45°53′44″N 13°36′27″E / 45.895556°N 13.6075°E45.895556; 13.6075 (Merna-Castagnevizza)Coordinate: 45°53′44″N 13°36′27″E / 45.895556°N 13.6075°E45.895556; 13.6075 (Merna-Castagnevizza)
Altitudine44 m s.l.m.
Superficie62,8 km²
Abitanti4 848 (2011)
Densità77,2 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale5291
Prefisso(+386) 05
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2SI-075
TargaGO
Provincia storicaLitorale
Cartografia
Mappa di localizzazione: Slovenia
Merna-Castagnevizza
Merna-Castagnevizza
Merna-Castagnevizza – Mappa
Sito istituzionale

Merna-Castagnevizza (in sloveno Miren-Kostanjevica) è un comune di 4.848[1] abitanti della Slovenia occidentale. Il territorio è incluso nel Carso ed abbraccia in parte la valle del fiume Vipacco. Sul monte Grado (119 m) è posto il santuario di San Grado di Merna (detta anche dai pellegrini italiani "Scala Santa"), pittoresca chiesa visibile anche dall'Italia.

Durante la prima guerra mondiale il suo territorio fu teatro della sesta, nona e decima battaglia dell'Isonzo.

È posto a ridosso del confine italiano e dal 1920 al 1947 fece parte del Regno d'Italia, inquadrato nella provincia di Gorizia. Nel 1927 aggregò il soppresso comune di Savogna d'Isonzo; passò poi alla Jugoslavia e quindi alla Slovenia, ad eccezione del territorio dell'ex comune di Savogna d'Isonzo e della frazione di Rupa, Peci e Gabria che rimasero all'Italia, aggregati al comune di Sagrado. Nel 1951 fu ricostituito il comune di Savogna d'Isonzo, comprendente anche la frazione di Rupa, Peci e Gabria. L'attuale territorio comunale comprende anche l'ex comune di Biglia, aggregato nel 1928 a Ranziano e l'ex comune di Temenizza, che nel 1928 aggregò a sua volta il comune di Voissizza.

Geografia fisicaModifica

Le alture principali sono: Dosso Fáiti, 434 m; Monte Lupo (Volkovnjak), 285 m; Colle Grande (Veliki hrib - Cerje), 343 m; Pecinca (Pečinka), 291 m; Pecina (Pečina), 308 m; Sopra Bosco (Nad Logem), 213 m; Bosco Vecchio (Strloka - Stari lokva), 259 m; monte te Tersteli (Trstelj), 643 m; Stol (Stol), 699 m; Veliki Medvejšče , 376 m; Monte Grande (Veliki Vrh), 463 m; Colle Nudo (Renški vrh/Golnek), 452 m; monte Trisnecco (Trešnik/Vrtovca), 502 m; Sant'Ambrogio (Tabor/Sveti Ambrož), 531 m; Griza di Mezzo (Srednja griža).

SocietàModifica

Etnie e minoranze straniereModifica

La conoscenza della lingua italiana è molto diffusa, nonostante la minoranza italofona, autoctona e non, sia da tempo inesistente[2].

% Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Censimento Slovenia 2002
0,95% madrelingua bosniaca
0,99% madrelingua croata
1,43% madrelingua serbo-croata
92,62% madrelingua slovena

Geografia antropicaModifica

LocalitàModifica

Il comune è diviso in 15 insediamenti (naselja):

NoteModifica

  1. ^ Popolazione al 30-06-2011 SI-STAT
  2. ^ Censimento Slovenia 2002

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN316559001 · LCCN (ENno2015077901 · WorldCat Identities (ENno2015-077901