Apri il menu principale
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Mesovario
Gray1161.png
La figura mostra il legamento largo che comprende il mesovario (che non viene indicato)
Anatomia del Gray(EN) Pagina 1259
Identificatori
TAA10.1.02.508F
FMA19815

Nell'anatomia femminile il mesovario è il doppio foglietto peritoneale che si inserisce all'ovaio.

AnatomiaModifica

Il mesovario deriva dal foglietto posteriore del legamento largo (rappresentando quindi la porzione centrale dell'ala posteriore dello stesso legamento), che si unisce al margine anteriore dell'ovaio in corrispondenza della linea di Farre-Waldeyer e si continua nel suo epitelio di rivestimento (talvolta definito germinativo). Il meso definisce quindi i margini laterali dell'ilo dell'organo, il quale è raggiunto dall'arteria e vena ovarica attraverso il legamento sospensore dell'ovaio, oltre che da altre strutture vascolari (ramo ovarico dell'arteria uterina), linfoidi e nervose.

BibliografiaModifica

  • Frank H. Netter, Atlante di anatomia umana, terza edizione, Elsevier Masson, 2007, ISBN 978-88-214-2976-7.
  • Giovanni Giordano Lanza, Trattato di anatomia umana, Edi-Ermes, 2012, ISBN 88-7051-286-X

Voci correlateModifica