Message in a Bottle

singolo dei The Police del 1979
Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Message in a Bottle (disambigua).

Message in a Bottle è un singolo del gruppo musicale britannico The Police, pubblicato il 21 settembre 1979 come primo estratto dal secondo album in studio Reggatta de Blanc.

Message in a Bottle
singolo discografico
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaThe Police
Pubblicazione21 settembre 1979
Durata4:51
Album di provenienzaReggatta de Blanc
GenerePost-punk
Reggae rock
EtichettaA&M
ProduttoreStewart Copeland, Sting, Andy Summers
FormatiVinile, 7"
Certificazioni originali
Dischi di platinoBandiera del Regno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 600 000+)
Certificazioni FIMI (dal 2009)
Dischi di platinoBandiera dell'Italia Italia[2]
(vendite: 100 000+)
The Police - cronologia
Singolo precedente
(1978)
Singolo successivo
(1979)

Secondo il periodico Rolling Stone, il brano è al gradino 65 nella classifica delle "100 migliori canzoni con la chitarra di tutti i tempi".

Descrizione

modifica

Il brano, scritto da Sting, presenta sonorità reggae-post punk: l'inizio del brano è scandito dall'arpeggio del chitarrista Andy Summers. La canzone parla di un naufrago su un'isola, che spedisce un messaggio di aiuto in una bottiglia. Un anno dopo, egli comprende che non è l'amore, che può "riparare la tua vita, ma anche spezzarti il cuore" a poterlo salvare ma la speranza di essere trovato. In seguito, vede "cento miliardi di bottiglie" sulla riva, comprendendo che molti altri provano il suo stesso senso di alienazione.

Questo fu il primo singolo del gruppo a piazzarsi al primo posto nella classifica del Regno Unito, ma raggiunse solo la 74ª posizione negli Stati Uniti.

Sono state realizzate numerose cover della canzone:

Sting ha eseguito la canzone insieme ai No Doubt nello show durante l'intervallo del XXXVII Super Bowl; I No Doubt e gli Incubus eseguono spesso la canzone dal vivo durante i loro concerti.

È possibile suonare la canzone nei videogiochi Guitar Hero II e Rockband Song Pack 2.

Sting ne ha eseguito una versione acustica nel film documentario Bring on the Night, che documenta la formazione della sua prima band dopo l'inizio della carriera solista.

I Police riformati hanno eseguito la canzone come finale dello stage statunitense del Live Earth, con John Mayer alla chitarra insieme ad Andy Summers (che ha definito la canzone una delle sue preferite nel suo libro One Train Later), e con il ritornello eseguito dal rapper statunitense Kanye West.

  1. Message in a Bottle (Edit) – 3:50 (Sting)
  2. Landlord – 3:09 (Sting, Stewart Copeland)

Formazione

modifica

Classifiche

modifica
Classifica (1979/80) Posizione
massima
Australia[3] 5
Austria[4] 24
Belgio (Fiandre)[4] 5
Canada[5] 2
Francia[6] 3
Germania[4] 35
Irlanda[7] 1
Italia[8] 21
Nuova Zelanda[4] 11
Paesi Bassi[4] 4
Regno Unito[9] 1
Spagna[10] 1
Stati Uniti[11] 74
Sudafrica[12] 5
Svezia[4] 20
  1. ^ (EN) Message in a Bottle, su British Phonographic Industry. URL consultato il 13 aprile 2024.
  2. ^ Message in a Bottle (certificazione), su FIMI. URL consultato il 17 giugno 2024.
  3. ^ (EN) David Kent, Australian Chart Book 1970–1992, Australian Chart Book, St Ives, N.S.W, 1993, ISBN 0-646-11917-6.
  4. ^ a b c d e f (NL) The Police - Message In A Bottle, su ultratop.be, Ultratop. URL consultato il 19 maggio 2015.
  5. ^ (EN) Top Singles - January 19, 1980, su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 19 maggio 2015.
  6. ^ (FR) Accès direct à ces Artistes, su infodisc.fr, InfoDisc. URL consultato il 19 maggio 2015. Selezionare "The POLICE" e premere "OK".
  7. ^ (EN) Database, su irishcharts.ie, The Irish Charts. URL consultato il 19 maggio 2015.
  8. ^ I singoli più venduti del 1980, su hitparadeitalia.it, Hit Parade Italia. URL consultato il 19 maggio 2015.
  9. ^ (EN) Official Singles Chart Top 75: 23 September 1979 - 29 September 1979, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 19 maggio 2015.
  10. ^ (ES) Fernando Salaverri, Sólo éxitos: año a año, 1959–2002, 1ª ed., Spagna, Fundación Autor-SGAE, settembre 2005, ISBN 84-8048-639-2.
  11. ^ (EN) The Police – Chart history, su Billboard, Penske Media Corporation. URL consultato il 19 maggio 2015. Cliccare sulla freccia all'interno della casella nera per visualizzare la classifica desiderata.
  12. ^ (EN) South African Rock Lists Website SA Charts 1969 - 1989 Acts (P), su Rock.co.za. URL consultato il 19 maggio 2015.

Collegamenti esterni

modifica