Apri il menu principale
Messalla Vipstano Gallo
Nome originaleMessalla Vipstanus Gallus
Nascita10 a.C. circa
Morte60 d.C. circa
FigliLucio Vipstano Messalla
GensVipsania
PadreLucio Vipstano Gallo
MadreValeria Messalla
Consolatosuffectus nel 48
Proconsolatoin Asia nel 59/60
Legatus Augusti pro praetorein Pannonia nel 53/54[1]

Messalla Vipstano Gallo (latino: M. (?) Messalla Vipstanus Gallus; 10 a.C. circa – 60 d.C. circa) è stato un politico e militare romano.

BiografiaModifica

Fu un senatore romano che divenne console suffectus nel 48. J. Devrecker ha proposto che il suo nome fosse Gaius Messalla Vipstanus Gallus,[2] anche se non tutti sono concordi su questa ipotesi.[3]

Ronald Syme ha suggerito che Gallo fosse il figlio di Lucio Vipstano Gallo e di una Valeria Messalla, la nipote di Marco Valerio Messalla Corvino.[4] Si è ipotizzato che fosse il fratello di Lucio Vipstano Publicola Messalla, al quale successe nel consolato come suffectus nel 48.

Nel 59 o 60, Gallo divenne governatore della provincia romana d'Asia.[5]

Si crede, infine, che Gallo fosse il padre dell'oratore Lucio Vipstano Messalla. Sua moglie era stata in precedenza sposata a Marco Aquilio Regolo, dal quale ebbe un figlio di nome Lucio Aquilio Regolo.[6]

NoteModifica

  1. ^ CIL III, 4591; Syme 1971, Governors of Pannonia, pp. 182-183.
  2. ^ Devrecker 1976, pp. 203-206.
  3. ^ Syme 1971, Governors of Pannonia, pp. 182-183.
  4. ^ Syme 1993, pp. 241-242.
  5. ^ Laale 2011, p. 198.
  6. ^ Morgan 2006, p. 283

BibliografiaModifica

Fonti storiografiche moderne