Mi faccio la barca

film del 1980 diretto da Sergio Corbucci
Mi faccio la barca
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1980
Durata120 min
Rapporto1,85:1
Generecommedia
RegiaSergio Corbucci
SoggettoErnesto Gastaldi
SceneggiaturaMario Amendola, Ernesto Gastaldi, Bruno Corbucci
ProduttoreMario e Vittorio Cecchi Gori
Casa di produzioneCapital Film
Distribuzione in italianoCineriz
FotografiaLuigi Kuveiller
MontaggioAmedeo Salfa
MusicheGianni Ferrio
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Mi faccio la barca è un film del 1980 diretto da Sergio Corbucci.

TramaModifica

Piero è un dentista che vive separato dalla moglie Roberta. Per trascorrere le tradizionali due settimane di vacanza con i figli Fiorella e Claudio decide di acquistare una barca chiamata Biba, soprannome di Roberta, con la quale partire da Civitavecchia alla volta della Sardegna; da Milano arriva pure Roberta per imbarcarsi sul Kabir, un panfilo di proprietà dell'ingegner Casorati, pieno di ricchi snob tra i quali Attilio.

La vacanza per Piero non inizia sotto i migliori auspici, la Biba è in realtà una mezza baracca, che appena consegnatagli perde subito l'elica, costringendolo a buttarsi in acqua per riprenderla; dopo poche miglia di navigazione viene costretto a ritornare a Civitavecchia per aver danneggiato la rete di un gruppo di pescatori. Roberta, preoccupata delle sorti dei figli, decide di lasciare il Kabir e di raggiungere Piero e i ragazzi sulla Biba.

Dopo diverse traversie, la Biba raggiunge la Sardegna e il viaggio ravvicina Piero e Roberta, ma, a Porto Cervo, Piero incontra Alessia, sua infermiera nonché amante, che gli chiede di raccomandarlo ad un noto dentista; Piero con una scusa va alla cena con Alessia, ma viene scoperto da Roberta e, dopo l'ennesima litigata, i due capiscono di amarsi ancora e di voler tornare insieme.

Intanto però la Biba sta prendendo il largo, Piero e Roberta riescono a raggiungerla con un gommone, ma si troveranno ostaggi di due evasi di prigione, che hanno preso la barca per andare in Corsica. La coppia, però, con astuzia riuscirà a mettere ko i due evasi, ma nel frattempo la Biba viene affondata da Claudio e Fiorella che credevano che i genitori fossero stati uccisi dai banditi; bloccati in mezzo al mare vengono salvati da Attilio e finalmente possono rincominciare la loro vita insieme, magari comprando una barca più grande.

Colonna sonoraModifica

La canzone che si sente all'inizio del film si intitola Sciacqua l'acqua ed è cantata da Johnny Dorelli, che la inserirà nel 45 giri del 1980 Sciacqua l'acqua/Non ti conosco più amore con arrangiamento di Gianni Ferrio.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema