Apri il menu principale

Michael Cheika

rugbista a 15 e allenatore di rugby australiano
Michael Cheika
Michael Cheika June 2017.jpg
Cheika a Sydney durante un test match tra Australia e Scozia, giugno 2017
Dati biografici
Paese Australia Australia
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Terza linea centro
Ritirato 1999
Carriera
Attività di club¹
1985-1999 Randwick 212 (?)
1989-1991 Castres
1991-1992 Stade français
1992-1994 Livorno
Attività in franchise
1997 Waratahs 3 (5)
Attività da allenatore
1999-2000 Petrarca
2001-2005 Randwick
2005-2010 Leinster
2010-2012 Stade français
2013-2015 Waratahs
2014-2019 Australia Australia

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 30 ottobre 2014

Michael A. Cheika (Sydney, 4 marzo 1967) è un ex rugbista a 15, allenatore di rugby a 15 e imprenditore australiano, dall'ottobre 2014 all'ottobre 2019 commissario tecnico degli Wallabies.

BiografiaModifica

Nato in Australia da famiglia di origine libanese[1], Cheika si formò rugbisticamente nel Randwick, club di Sydney, insieme ad altri giocatori noti dell'epoca tra cui Eddie Jones, David Knox, Ewen McKenzie e David Campese[1].

In patria rappresentò l'Australia Under-21 nel 1988[2] e, successivamente, nel 1989, ebbe una prima esperienza in Europa nella squadra francese del Castres[3], durata due anni: un terzo anno fu speso a Parigi allo Stade français[2]. Un ulteriore bienno fu trascorso in Italia al Livorno[2], tra il 1992 e il 1994, periodo nel quale fu anche in campo in una selezione di giocatori del campionato di serie A1 che disputò un incontro con un XV della Nuova Zelanda[2].

Al suo ritiro dal rugby giocato nel 1999 vantava oltre 300 incontri per il Randwick di cui 212 in prima squadra[2].

Subito dopo la fine dell'attività Vittorio Munari, all'epoca direttore sportivo del Petrarca, propose a Cheika di diventare allenatore della squadra padovana, e questi accettò l'offerta[4]; dopo una stagione tornò in Australia per assumere la guida tecnica del Randwick[2]. A luglio 2005 fu ingaggiato con un contratto triennale dalla franchise irlandese di Leinster[5] insieme al suo vice David Knox, già compagno di squadra a Livorno e Randwick[5].

Con Leinster Cheika si aggiudicò il titolo celtico nel 2008 e l'anno successivo vinse la Heineken Cup; dopo 5 anni a Dublino si trasferì allo Stade français[6] con un contratto triennale; dopo solo due stagioni in cui il club rimase senza vittorie, tuttavia, il suo impegno non fu prolungato[7].

Tornato in Australia, fu messo sotto contratto dagli Waratahs, franchise di Super Rugby di Sydney[8]; al primo anno la squadra fu terza nella propria conference e non si qualificò ai play-off, ma nel 2014 accedette alle semifinali come prima squadra del ranking e dopo avere battuto i connazionali Brumbies riuscì a sconfiggere in finale i neozelandesi Crusaders, dando alla squadra la sua prima vittoria di sempre nel Super Rugby.

A ottobre successivo, dopo le clamorose e polemiche dimissioni di Ewen McKenzie dall'incarico di C.T. della Nazionale australiana, la Federazione contattò Cheika per offrirgli un incarico triennale fino al 2017, che Cheika accettò rimanendo anche allenatore degli Waratahs per la stagione di Super Rugby 2015[9]. Alla guida degli Wallabies Cheika vinse il Championship e poche settimane più tardi, alla Coppa del Mondo di rugby 2015 in Inghilterra, giunse fino alla finale eliminando anzitempo nella fase a gironi la squadra di casa; all'ultimo atto fu sconfitto dalla Nuova Zelanda.

A parte l'attività sportiva, Cheika ha lavorato come manager della stilista australiana Collette Dinnigan e, successivamente, ha fondato una propria azienda di distribuzione abbigliamento[10]; è sposato e ha quattro figli e, grazie alle sue esperienze sportive all'estero, oltre all'inglese, sua lingua madre e all'arabo, lingua di famiglia, parla francese e italiano[10].

PalmarèsModifica

AllenatoreModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Matt Lawton, Australia coach Michael Cheika made millions selling jeans… now he’s out to stitch England up in the Rugby World Cup, in Daily Mail, 30 settembre 2015. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  2. ^ a b c d e f (EN) Biografia di Michael Cheika (PDF), su waratahs.com.au, New South Wales Waratahs, gennaio 2013. URL consultato il 6 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 6 novembre 2014).
  3. ^ (FR) Michael Cheika : «C'est ainsi que l'Australie a été construite…», in La Dépêche du Midi, 28 ottobre 2015. URL consultato il 1º dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2015).
  4. ^ Il petrarchino Cheika nuovo ct dell’Australia di rugby, in il Mattino di Padova, 22 ottobre 2014. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  5. ^ a b (EN) Leinster Rugby Press Release, su leinsterrugby.ie, Leinster Rugby, 28 luglio 2005. URL consultato il 1º dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2015).
  6. ^ (EN) Michael Cheika leaves Leinster for Stade Français, in The Guardian, 19 marzo 2010. URL consultato il 3 dicembre 2015.
  7. ^ (EN) Cheika to stop coaching Stade Francais, in The Sydney Morning Herald, 15 maggio 2012. URL consultato il 3 dicembre 2015.
  8. ^ (EN) Ben Horne, Michael Cheika named new Waratahs coach, in Stuff, Fairfax Media, Ltd., 19 settembre 2012. URL consultato il 3 dicembre 2015.
  9. ^ (EN) Tom Lutz, Michael Cheika confirmed as new Wallabies coach, in The Guardian, 22 ottobre 2014. URL consultato il 3 dicembre 2015.
  10. ^ a b (EN) Steve Orme, 12 things you didn't know about Michael Cheika, su sportal.com.au, Sportal, 21 ottobre 2014. URL consultato il 3 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2015).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica