Michael Gambon

attore irlandese (1940-2023)

Sir Michael John Gambon (Dublino, 19 ottobre 1940Witham, 27 settembre 2023[1]) è stato un attore irlandese.

Michael Gambon nel 2013

Ha iniziato la sua carriera come allievo di Laurence Olivier al Royal National Theatre[2] ed è apparso in molte rappresentazioni di opere shakespeariane come Otello, Amleto, Macbeth e Coriolano. Le sue numerose interpretazioni sul palcoscenico, gli fecero ottenere tredici candidature all'Olivier Award, vincendolo tre volte: per L'opera del seduttore (1985),[3] Uno sguardo dal ponte (1987)[4] e Man of the Moment (1990).[5] Nel 1997, ha debuttato a Broadway nello spettacolo Skylight di David Hare, ottenendo una candidatura al Tony Award al miglior attore.[6]

Ha debuttato al cinema nel 1965, prendendo parte a Otello. I suoi altri film importanti includono Il cuoco, il ladro, sua moglie e l'amante (1989), Le ali dell'amore (1997), Insider - Dietro la verità (1999), Il mistero di Sleepy Hollow (1999), Gosford Park (2001), Le avventure acquatiche di Steve Zissou (2004), Fantastic Mr. Fox (2009), Il discorso del re (2010), Quartet (2012) e Victoria & Abdul (2017), ma ha raggiunto la definitiva consacrazione per l'interpretazione di Albus Silente nella saga di Harry Potter a partire dal terzo film.[7]

Gambon ha lavorato molto anche in televisione e ha vinto quattro Premi BAFTA per The Singing Detective (1986),[8] Wives and Daughters (1999),[9] Longitude (2000)[10] e Perfect Strangers (2001).[11] Ha anche ricevuto due nomination ai Primetime Emmy Award per Path to War - L'altro Vietnam (2002)[12] ed Emma (2009).[13] Per il primo ha ottenuto anche una candidatura ai Golden Globe.[14] Tra gli altri progetti a cui ha preso parte figurano Maigret[15], Angels in America (2003), Cranford (2007), Il seggio vacante (2015)[16] e Fortitude (2015-2017).[17]

Nel 1998 è stato nominato cavaliere dalla regina Elisabetta II per i servizi resi al teatro[18], nel 2017, ha ricevuto l'Irish Film & Television Academy Lifetime Achievement Award[19] e nel 2020 è stato inserito al numero 28 nella lista dei più grandi attori cinematografici irlandesi stilata dall'Irish Times.[20]

Biografia

modifica

Lavora dapprima per il National Theatre, sotto la direzione artistica di Laurence Olivier, poi interpretando numerosi ruoli in commedie di Alan Ayckbourn. Nel 1980 prese parte alla produzione di Galileo di John Dexter, e negli anni seguenti fu Re Lear e Otello per il Royal National Theatre e la Royal Shakespeare Company. Apparve spesso in TV prima di cimentarsi in ruoli rilevanti al cinema, alla fine degli anni ottanta. In precedenza era stato proposto per interpretare James Bond dopo George Lazenby, attorno al 1970, ma fu scartato perché i produttori temevano, prendendo lui che all'epoca era sconosciuto, di ripetere il fiasco di Al servizio segreto di Sua Maestà.

 
Michael Gambon sul set di L'esercito di papà (2014)

Michael Gambon è stato candidato numerose volte al Laurence Olivier Theatre Award (vincendone tre); è stato premiato due volte col London Evening Standard Theatre per il miglior attore e, altrettante, ha ricevuto il London Critics Circle Theatre Award, sempre per il miglior attore. È stato insignito dell'onorificenza di Ordine dell'Impero Britannico (Member of The British Order) nel 1980, e quindi del livello superiore di Commander of the British Order. Nel 1995 partecipa al doppiaggio del film Il vento nei salici.

Tra i suoi film più celebri si annoverano: Il cuoco, il ladro, sua moglie e l'amante (1989) di Peter Greenaway, Il mistero di Sleepy Hollow (1999) di Tim Burton, in cui interpreta Baltus Van Tassel. Dal 2004 ha sostituito Richard Harris, deceduto due anni prima, nel ruolo di Albus Silente nella saga cinematografica di Harry Potter e ha interpretato il ruolo in tutti i sei film successivi della saga.[7]

Nel circuito del famoso programma britannico Top Gear, l'ultima curva fu chiamata "Gambon Corner", in suo onore, in quanto egli partecipando come ospite nel programma, eseguì un giro in pista con la Suzuki Liana finendo quasi per cappottare l'auto con la sua guida spericolata.[21]

Nel 2010 recitò nel film di grande successo Il discorso del re, diretto da Tom Hooper e nel 2012 nel film Quartet, esordio alla regia di Dustin Hoffman. Dal 2015 recitò nella serie televisiva Fortitude, e nello stesso anno apparve anche nella miniserie televisiva Il seggio vacante, tratta dal romanzo di J. K. Rowling. Nel 2016 tornò al cinema con il film L'esercito di papà di Oliver Parker.

Nel 2017 recitò nei film Il palazzo del Viceré, diretto da Gurinder Chadha e nel film Vittoria e Abdul al fianco di Judi Dench, inoltre prese parte anche al blockbuster Kingsman - Il cerchio d'oro. Nel 2018 fu uno dei protagonisti del film King of Thieves al fianco di Michael Caine e Jim Broadbent. Nel 2019 partecipò a Judy, il film biografico su Judy Garland.

Gambon è deceduto il 27 settembre 2023, all'età di 82 anni, mentre si trovava ricoverato in ospedale a causa di una polmonite.[22]

Vita privata

modifica

Nel 1962 sposò Anne Miller, da cui ebbe un figlio, Fergus, nato nel 1964. I due si separarono poiché l'attore aveva iniziato una relazione con l'arredatrice di scena Philippa Hart, conosciuta sul set di Gosford Park, dalla quale ebbe poi due figli, Tom (2007) e Will (2009).

Filmografia

modifica

Televisione

modifica

Doppiatore

modifica

Teatro (parziale)

modifica

Doppiatori italiani

modifica

Nelle versioni in italiano delle opere in cui ha recitato, Michael Gambon è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Riconoscimenti

modifica
  • Primetime Emmy Awards
    • 2002 – candidatura come miglior attore in una miniserie o film per la televisione per Path to War
    • 2010 – candidatura come miglior attore non protagonista in una miniserie o film per la televisione per Emma

Onorificenze

modifica
— 1988
  1. ^ (EN) Michael Gambon, Actor Who Played Dumbledore in 'Harry Potter,' Dies at 82, 28 settembre 2023. URL consultato il 29 settembre 2023.
  2. ^ (EN) Such memories of Laurence Olivier, su standard.co.uk. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  3. ^ (EN) Olivier Winners 1985, su officiallondontheatre.com. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  4. ^ (EN) Olivier Winners 1987, su officiallondontheatre.com. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  5. ^ (EN) Olivier Winners 1989/90, su officiallondontheatre.com. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  6. ^ (EN) Michael Gambon Tony Awards Stats, su broadwayworld.com. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  7. ^ a b (EN) Dumbledore and Sirius cast for Azkaban, su news.bbc.co.uk, 21 febbraio 2003. URL consultato il 22 settembre 2023.
  8. ^ a b (EN) 1987 Television Actor | BAFTA Awards, su awards.bafta.org. URL consultato il 20 dicembre 2023.
  9. ^ (EN) Television in 2000, su awards.bafta.org. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  10. ^ (EN) Television in 2001, su awards.bafta.org. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  11. ^ (EN) Television in 2002, su awards.bafta.org. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  12. ^ (EN) Outstanding Lead Actor In A Miniseries Or A Movie - 2002, su emmys.com. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  13. ^ (EN) 2010 - 62nd Emmy Awards, su emmys.com. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  14. ^ (EN) Michael Gambon | Golden Globes Awards, su goldenglobes.com. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  15. ^ (EN) Review/Television; A Belgian Detective With a Muted Approach, su nytimes.com, 8 ottobre 1992. URL consultato il 20 dicembre 2023.
  16. ^ Il seggio vacante: Michael Gambon e Rory Kinnear nella miniserie BBC, su movieplayer.it, 9 giugno 2014. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  17. ^ (EN) Harry Potter star Michael Gambon to join Stanley Tucci for new Sky Atlantic drama Fortitude, su mirror.co.uk, 25 gennaio 2014. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  18. ^ (EN) The London Gazette | Supplement:54993 Page:2, su thegazette.co.uk, 30 dicembre 1997. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  19. ^ (EN) MICHAEL GAMBON TO RECEIVE THE IFTA LIFETIME ACHIEVEMENT AWARD IN DUBLIN, su ifta.ie, 3 marzo 2017. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  20. ^ (EN) The 50 greatest Irish film actors of all time – in order, su irishtimes.com, 13 giugno 2020. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  21. ^ (EN) Why Top Gear named test track corner after the late Sir Michael Gambon, su mirror.co.uk, 28 settembre 2023. URL consultato il 21 dicembre 2023.
  22. ^ (EN) Chris Wiegand, Michael Gambon, star of Harry Potter and The Singing Detective, dies aged 82, in The Guardian, 28 settembre 2023. URL consultato il 28 settembre 2023.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN85095278 · ISNI (EN0000 0001 1476 3621 · LCCN (ENnr95001700 · GND (DE121581276 · BNE (ESXX1266138 (data) · BNF (FRcb140276025 (data) · J9U (ENHE987007428875605171 · CONOR.SI (SL23568739