Apri il menu principale

Michael Kors

stilista e imprenditore statunitense
Michael Kors

Michael Kors nato Karl Anderson, Jr.[1], (Long Island, 9 agosto 1959[2]) è uno stilista e imprenditore statunitense, che opera nell'alta moda e nel prêt-à-porter con i marchi Gianni Versace, Michael Kors e Jimmy Choo.

BiografiaModifica

Figlio di Joan Krystosek Kors, una ex fotomodella, Kors studia design della moda al Fashion Institute of Technology di New York, e comincia a disegnare abiti già all'età di 19 anni. Nel 1981, Kors lancia la sua prima linea di abbigliamento femminile con il marchio Michael Kors, ispirata ad un abbigliamento sportivo d'alta moda[3].

Nel 1997 disegna la sua prima linea di Prêt-à-porter maschile e, contemporaneamente, inizia a lavorare per la casa di moda francese Céline, di cui, nel 1999, diventa anche il direttore artistico. Dopo aver rivoluzionato la casa di moda, Kors lascia Céline nel 2003 dopo avere già lanciato la sua linea uomo e il suo primo profumo, distribuito da Givenchy. Nello stesso anno apre due nuovi punti vendita Michael Kors a New York (sulla Madison Avenue)[3]. E si dedica al proprio marchio (che ha qualche problema finanziario) tramite la società Michael Kors Holdings Ltd (MKH Ltd), rilanciata da due investitori, il canadese Lawrence Stroll e il cinese Silas Chou (il quale già nel 1989 aveva acquisito e rilanciato Tommy Hilfiger), che con un investimento di 100 milioni di dollari rilevano una partecipazione di maggioranza.

Sono aperte altre boutique a SoHo e a Tokyo[3], nel 2004 è lanciata la linea MICHAEL Michael Kors che comprende borse e scarpe da donna e abbigliamento donna prêt-à-porter. Nel 2011 Stroll e Chou quotano MKH Ltd alla Borsa di New York per poi vendere progressivamente negli anni anche le loro quote di partecipazione nella società, l'ultimo disinvestimento di Chou avviene nel giugno 2018 con la vendita a MKH Ltd della filiale di Hong Kong.

Nel luglio 2017 la società di Kors, la MKH Ltd, rileva l'azienda di scarpe Jimmy Choo Ltd per 896 milioni di sterline (1,2 miliardi di dollari).[4] Nello stesso anno la società, che gestisce 827 negozi, decide di chiuderne un centinaio.[5] Nel settembre 2018 MKH Ltd acquisisce per 2,1 miliardi di dollari (1,83 miliardi di euro) la casa di moda Gianni Versace.[6] Con la chiusura dell'accordo la Michael Kors Holdings cambia il nome in Capri Holdings, come l'isola italiana considerata simbolo del lusso.[7][8] La famiglia Versace (Santo, la sorella Donatella e la figlia di Donatella, Allegra Versace Beck) avrà una quota di minoranza in Capri Holdings.

TestimonialModifica

Fra le celebrità ad aver vestito abiti di Michael Kors si possono citare fra le altre Jennifer Lopez, Heidi Klum, Catherine Zeta Jones e Joan Allen, Melania Trump, Ivanka Trump, Hillary Clinton, Angelina Jolie. Michelle Obama ha indossato un abito nero senza maniche della stilista per il suo primo ritratto ufficiale come First Lady. Inoltre Kors ha disegnato, quando era direttore creativo di Celine, molti abiti per il cinema fra cui quelli di Gwyneth Paltrow per il film Possession - Una storia romantica, quelli di Cate Blanchett per Bandits, quelli di René Rosso per Gioco a due, quelli di Uma Thurman per La mia super ex ragazza[9].

Le campagne pubblicitarie per Kors, scattate da Mario Testino, riflettono spesso gli sportswear del jet set che piacciono ai suoi fan. Le campagne precedenti includono la modella Carmen Kass in un safari in Africa e il relax su uno yacht. Le campagne più recenti presentano come modelli Joan Smalls e Freja Beha-Erichsen. Kors è stato fino al 2012 un giudice del programma televisivo di reality show Project Runway, trasmesso per cinque stagioni.

Vita privataModifica

Michael Kors ha sposato il suo partner, Lance LePere, sulla spiaggia di Southampton il 16 agosto 2011, pochi mesi dopo che nello stato di New York erano diventati legali i matrimoni omosessuali.

NoteModifica

  1. ^ H.W. Wilson Company, Current Biography, H. W. Wilson Co., 1986, p. 360, ISBN.
  2. ^ Kors' show a knockout Opulence, glitz dominate wardrobes Archiviato il 9 novembre 2007 in Internet Archive.
  3. ^ a b c Dizionario della moda
  4. ^ (EN) Jimmy Choo bought by Michael Kors in £896m deal, in BBC News, 25 luglio 2017. URL consultato il 25 luglio 2017.
  5. ^ (EN) Phil Wahba, Michael Kors Closing Up to 125 Stores As Sales Plummet, in Fortune, 31 maggio 2017. URL consultato il 27 settembre 2018.
  6. ^ (EN) Matthew Dalton e Suzanne Kapner, Michael Kors Woos Versace in Push for Foothold in High Fashion, in Wall Street Journal, 24 settembre 2018. URL consultato il 25 settembre 2018.
  7. ^ (EN) Versace fashion house bought by Michael Kors for $2.1bn to make super group, in Sky News. URL consultato il 25 settembre 2018.
  8. ^ (EN) Michael Kors Holdings Limited to Be Renamed Capri Holdings Limited, su investors.michaelkors.com. URL consultato il 25 settembre 2018.
  9. ^ IMDB profile

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN233193406 · LCCN (ENno2012045134 · WorldCat Identities (ENno2012-045134