Michael Reiziger

allenatore di calcio ed ex calciatore olandese
Michael Reiziger
Michael Reiziger.JPG
Reiziger nel 2013
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 177 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Jong Ajax
Ritirato 2007 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1990-1992Ajax3 (0)
1992-1993Volendam10 (2)
1993-1994Groningen34 (6)
1994-1996Ajax57 (1)
1996-1997Milan10 (0)
1997-2004Barcellona173 (0)
2004-2005Middlesbrough22 (1)
2005-2007PSV24 (1)
Nazionale
1994-2004Paesi Bassi Paesi Bassi72 (1)
Carriera da allenatore
2013-2015Sparta RotterdamB-1
2014-2015Paesi Bassi Paesi Bassi U-17Vice
2015-2017Sparta RotterdamVice
2017-Jong Ajax
2017AjaxInterim
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 dicembre 2017

Michael Reiziger (Amstelveen, 3 maggio 1973) è un allenatore di calcio ed ex calciatore olandese, di ruolo difensore, tecnico del Jong Ajax.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

 
Da sinistra: Reiziger alla presentazione al Milan nel 1996, con il dirigente Adriano Galliani e il connazionale Edgar Davids.

Ha giocato con Ajax, Volendam, Groningen, Milan, Barcellona, Middlesbrough e PSV Eindhoven.

Con la Nazionale olandese, in cui ha esordito nel 1994, vanta 72 presenze e un gol, partecipando agli Europei 1996 e 2000 e 2004 e ai Mondiali 1998.

AllenatoreModifica

Il 20 giugno 2013 entra nello staff dello Sparta Rotterdam come tecnico della selezione B-1.[1] Nel giugno 2014 diventa vice di Maarten Stekelenburg alla guida dell’Olanda Under-17. Il 30 dicembre viene annunciato che a partire dal 3 gennaio 2015 passa in prima squadra come vice del nuovo tecnico Alex Pastoor[2] e in contemporanea ha dovuto lasciare gli Oranje perché non può combinare i due ruoli.[3] Il 24 dicembre rinnova il contratto per altri tre anni.[4]

Il 21 giugno 2017 viene nominato tecnico dell’Ajax Jong.[5] Esordisce nella vittoria in trasferta contro il Cambuur per 2-1. Il 21 dicembre viene nominato tecnico ad interim della squadra maggiore in sostituzione dell’esonerato Marcel Keizer, sceglie come suo vice Winston Bogarde.[6][7] Esordisce nella vittoria casalinga per 3-1 contro il Willem II. Dopo una settimana lascia la squadra a Erik ten Hag, facendo così ritorno alla squadra riserve.[8]

PalmarèsModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esternModifica