Apri il menu principale

Michail Efimovič Fradkov

politico e economista russo
Mikhail Efimovič Fradkov
Михаил Ефи́мович Фрадков
Mikhail Fradkov, 2014.jpg

Primo ministro della Federazione Russa
Durata mandato 5 marzo 2004 –
14 settembre 2007
Predecessore Viktor Christenko
Successore Viktor Zubkov

Direttore del Servizio di Intelligence Internazionale
In carica
Inizio mandato 6 ottobre 2007
Predecessore Sergej Nikolaevič Lebedev

Dati generali
Partito politico Indipendente

Mikhail Efimovič Fradkov (Rus.: Михаи́л Ефи́мович Фрадко́в; Kurumoč, 1º settembre 1950) è un politico ed economista russo.

BiografiaModifica

È nato a Kurumoč, un villaggio dell'Oblast' di Samara non lontano dal capoluogo.

Si è diplomato in un istituto tecnico e nel 1981 ha portato a termine gli studi di qualificazione nell'Accademia del commercio estero.

Per alcuni anni ha lavorato presso l'ambasciata sovietica in India. Fu membro del Pcus.

È stato nominato ministro dei Rapporti economici con l'estero nel 1993 e poi ministro del Commercio nel 1999. È stato impegnato come vice segretario del Consiglio di sicurezza e poi direttore della polizia tributaria.

Personaggio legato a Vladimir Putin sin dagli anni della sua attività del Kgb, negli ambienti del Cremlino è considerato come un vero e proprio nomenklaturista che ha un sentimento quasi religioso del servizio dello stato.

Il 5 marzo 2004 diventa Primo ministro, ma il 12 settembre del 2007 rassegna le sue dimissioni, accettate dal Presidente Putin dopo la loro consegna. Viktor Zubkov è stato nominato suo successore, ma Fradkov è rimasto in carica fino al 14 settembre 2007 finché la Duma non ha ufficializzato la nomina.

OnorificenzeModifica

Onorificenze sovieticheModifica

  Medaglia commemorativa per il giubileo dei 100 anni dalla nascita di Vladimir Il'ich Lenin per lavoro valente

Onorificenze russeModifica

  Ordine al merito per la Patria di II Classe
«Per il suo grande contributo personale alla politica economica del governo e per i molti anni di lavoro diligente»
— 1º settembre 2005
  Ordine al merito per la Patria di I Classe
«Per il contributo eccezionale alla politica socio-economica»
— 12 settembre 2007
  Ordine d'Onore
  Medaglia commemorativa per l'850º anniversario di Mosca

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN58480706 · ISNI (EN0000 0000 7874 4748 · LCCN (ENn2005008273 · GND (DE130671886 · WorldCat Identities (ENn2005-008273
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie