Apri il menu principale

Michail Petrovič Kirponos

generale sovietico
(Reindirizzamento da Michail Kirponos)
Michail Petrovič Kirponos
Kirponos.jpg
12 gennaio 1892 – 20 settembre 1941
Nato aNižyn
Morto aLochvycja
Cause della mortescheggia di Shrapnel
Dati militari
Paese servitoRussia Impero russo
(fino al 1917)
Flag of the Soviet Union (1924–1955).svg Unione Sovietica
(1917-1941)
Forza armataRusskaja imperatorskaja armija
(1915-1917)
Red Army flag.svg Armata Rossa
(1917-1941)
Anni di servizio1915-1941
GradoColonnello generale
GuerrePrima guerra mondiale
Guerra civile russa
Guerra d'inverno
Seconda guerra mondiale
CampagneOperazione Barbarossa
BattaglieBattaglia di Kiev
DecorazioniHero of the Soviet Union medal.png
Eroe dell'Unione Sovietica
Order of Lenin ribbon bar.png Ordine di Lenin
Ordine della Guerra patriottica
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Michail Petrovič Kirponos (Михаи́л Петро́вич Кирпоно́с; Nižyn, 12 gennaio 1892Lochvycja, 20 settembre 1941) è stato un generale sovietico della seconda guerra mondiale.

BiografiaModifica

Fu direttore dal 1937 della scuola di fanteria di Kazan' e nel 1939 fu messo a capo di una divisione corazzata nella guerra contro la Finlandia, segnalandosi e meritando la stima del maresciallo Tymošenko.

Nel febbraio 1941 sostituì il maresciallo Žukov, promosso capo di Stato Maggiore Generale sovietico, al comando del distretto militare di Kiev, ("Distretto militare speciale sud-Occidentale") e il 22 giugno, all'inizio dell'Operazione Barbarossa, dovette sostenere l'urto dell'invasione tedesca con i numerosi bombardamenti della Luftwaffe, che colpirono fin da subito le installazioni militari nella zona di Kiev.

Nei giorni successivi Kirponos ricevette dal Commissario del Popolo per la Difesa un messaggio in base al quale gli veniva ordinato di organizzare una controffensiva verso Lublino. Con quasi 3800 carri armati di vario tipo la controffensiva scattò il[[[Aiuto:Chiarezza|]]] , impegnando duramente ma inutilmente per ben una settimana l'armata corazzata del generale von Kleist.

Nel settembre 1941 Kirponos fu uno dei protagonisti dell'accerchiamento di Kiev, una delle più disastrose sconfitte sovietiche della seconda guerra mondiale. All'alba del 20 settembre il quartier generale del gruppo di armate venne sorpreso e circondato dai tedeschi ad una quindicina di chilometri da Lochvycja. Insieme a Kirponos rimasero così tagliati fuori molti altri generali sovietici, tra i quali Burmistenko, Tupilov, Danilov, D. M. Dobykin, Astachov, Patapov e Pisarevskij. I tedeschi attaccarono violentemente il gruppo e Kirponos fu tra i primi ad essere ferito: entro sera il generale moriva colpito da una scheggia di shrapnel, seguendo così la tragica sorte del suo gruppo di armate sud-occidentali.

Fu insignito del titolo di Eroe dell'Unione Sovietica.

BibliografiaModifica

  • B. Palmiro Boschesi, Il chi è della Seconda Guerra Mondiale, vol. 1, Milano, Mondadori Editore, 1975, p. 305, SBN IT\ICCU\TO0\0604602.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN48556241 · LCCN (ENn99022279 · WorldCat Identities (ENn99-022279