Apri il menu principale

Michele Benedetto (calciatore)

calciatore italiano
Michele Benedetto
Michele Benedetto calciatore.jpg
Benedetto con la maglia del Parma nel 1973
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1977 – giocatore
Carriera
Squadre di club1
1961-1962Juventus0 (0)
1962-1967Carrarese143 (2)
1967-1969Arezzo75 (0)
1969-1972Catanzaro89 (0)
1972-1977Parma173 (1)
Carriera da allenatore
1978-1979Parma(vice)
1980-1981Parma(vice)
1981-1983Carpi
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Michele Benedetto (Torino, 26 dicembre 1941) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

 
Benedetto alla Juventus nel 1961, premiato come miglior giocatore del Torneo di Viareggio.

Cresce nelle file della Juventus con cui nel 1961 vince il Torneo di Viareggio, venendo al contempo eletto miglior giocatore della manifestazione.[1] L'anno seguente viene ceduto alla Carrarese, con cui raggiunge la Serie C nel 1962-1963 e disputa altre quattro stagioni.

Dopo due campionati con l'Arezzo, sempre in terza serie, si trasferisce al Catanzaro dove raggiunge la promozione in Serie A al termine del campionato di Serie B 1970-1971. Con i calabresi disputa una stagione in massima categoria totalizzando 16 presenze.

Nel 1972 passa al Parma dove gioca gli ultimi cinque tornei della sua carriera, ottenendo una promozione in cadetteria nel 1972-1973 e incappando in una retrocessione due anni più tardi.

AllenatoreModifica

Nei primi anni ottanta siede sulla panchina del Carpi, nel Campionato Interregionale.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica
Arezzo: 1968-1969
Parma: 1972-1973 (girone A)
Carrarese: 1962-1963 (girone A)
Competizioni giovaniliModifica
Juventus: 1961

IndividualeModifica

1961

NoteModifica

  1. ^ Insieme verso il Centenario – Michele Benedetto, lo stile Crociato, in settorecrociatoparma.it, 20 marzo 2013.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN72393587 · WorldCat Identities (EN72393587