Apri il menu principale

BiografiaModifica

Figlio dell'editore Alessandro,[1] è conosciuto principalmente per l'attivita nel campo letterario. Nel 2010 ha fondato insieme ad Andrea Agnelli e Davide Dileo la ADD Editore,[2] da cui è successivamente uscito nel 2013 per rifondare e dirigere Baldini&Castoldi,[3] poi ceduta nel 2017 a La nave di Teseo.[4]

Come scrittore ha pubblicato i romanzi Le più strepitose cadute della mia vita (2011),[5] La lentezza della luce (2017)[6] e il pamphlet Contro il Tiqui Taca (2013)[7] per Mondadori, e il romanzo Onora il babbuino (2015) per Feltrinelli;[8] ha inoltre curato insieme a Pavel Nedvěd l'autobiografia La mia vita normale (2010) per ADD Editore.[9]

Per la carta stampata ha curato rubriche fisse su la Repubblica[10] e SportWeek, e scritto per testate quali La Stampa, l'Unità, l'edizione italiana di GQ, Undici e Buckets. Attivo anche in campo televisivo, nel corso degli anni 2010 è stato autore di programmi come Il grande cocomero su Rai 2,[11] opinionista nei talk sportivi Tiki Taka - Il calcio è il nostro gioco su Italia 1 e Il processo del lunedì su Rai 3,[12] e conduttore di documentari sportivi come Football Hooligans su DMAX,[13] Due di Uno su Fox Sports e Il vecchio e il Tour su Rai 2. È inoltre conduttore radiofonico: in particolare, dal 2015 al 2018 ha condotto il programma Ettore di Rai Radio 2.[12][14]

Fuori dal suo ambito professionale, nel 2009 è stato candidato alle elezioni europee per Sinistra Ecologia Libertà,[10] mentre nel 2018 ha fondato con Roberto Burioni, Andrea Amato e Alessandro Scarinci il blog di informazione medico-scientifica Medical Facts.[15]

OpereModifica

  • Pavel Nedvěd, La mia vita normale - Di corsa tra rivoluzione, Europa e Pallone d'oro, scritto in collaborazione con Michele Dalai, Torino, ADD Editore, 2010, ISBN 978-88-96873-09-0.
  • Le più strepitose cadute della mia vita, Milano, Mondadori, 2011, ISBN 978-88-04-62036-5.
  • Contro il Tiqui Taca - Come ho imparato a detestare il Barcellona, Milano, Mondadori, 2013, ISBN 978-88-04-62858-3.
  • Onora il babbuino, Milano, Feltrinelli, 2015, ISBN 978-88-07-03146-5.
  • La lentezza della luce, Milano, Mondadori, 2017.

Programmi TVModifica

RadioModifica

  • Ettore (2015-2018)

NoteModifica

  1. ^ Biografia di Alessandro Dalai, su cinquantamila.it.
  2. ^ Paola Piacenza, Tre amici ad alto volume, su iodonna.it, 7 agosto 2010.
  3. ^ Cristina Taglietti, Crisi e debiti, Dalai chiude. Apre «Baldini e Castoldi», in Corriere della Sera, 11 giugno 2013.
  4. ^ La Nave di Teseo ha comprato Baldini e Castoldi, su ilpost.it, 15 giugno 2017.
  5. ^   Michele Dalai, "Le più strepitose cadute della mia vita", Mondadori, 11 aprile 2012.
  6. ^   Roberto Pavanello, Michele Dalai: "Raccontando lo sport, ho capito chi sono", La Stampa, 20 maggio 2017.
  7. ^ Davide Decaroli, 'Contro il tiqui taca' di Michele Dalai: il libro anti-Barcellona, su panorama.it, 19 febbraio 2013.
  8. ^ Sergio Pent, Dalai, nella carrozzeria delle auto rubate ruggisce la leonessa, su lastampa.it, 31 maggio 2015. URL consultato il 20 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2019).
  9. ^ Il ragazzo dai capelli alla Nedved, su quasirete.gazzetta.it, 9 dicembre 2010.
  10. ^ a b Intervista: Michele Dalai, candidato di Sinistra e Libertà a polisblog, su polisblog.it, 21 maggio 2009.
  11. ^ Il grande cocomero, su tvblog.it.
  12. ^ a b Gabriele Gambini, Michele Dalai: "Racconto in radio gli antieroi dell'immaginario, in attesa di iniziare 'Il Processo del lunedì'", su tvzoom.it, 3 agosto 2015.
  13. ^ Massimo Galanto, Football Hooligans su DMAX: per conoscere da vicino la violenza nello sport, su tvblog.it, 23 settembre 2012.
  14. ^ Roberto Pavanello, Con «Ettore» Radio2 ti racconta i protagonisti della nostra fantasia, su lastampa.it, 30 settembre 2015. URL consultato il 20 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2018).
  15. ^ Non solo vaccini, il virologo Burioni apre (e finanzia) un sito contro i "somari antiscientifici", su milano.repubblica.it, 26 novembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 2018 7798 · SBN IT\ICCU\UBOV\075476 · LCCN (ENno2009197021 · WorldCat Identities (ENno2009-197021