Michele Troja

medico e oculista italiano

Michele Troja o Michele Troya (Andria, 23 giugno 1747Andria, 12 aprile 1827) è stato un medico, oculista e urologo italiano.

BiografiaModifica

Padre di Carlo Troja (storico e primo ministro del Regno delle Due Sicilie nel 1848)[1] e di Ferdinando Troya (primo ministro del Regno delle Due Sicilie dal 1852 al 1859), fu l'inventore del primo catetere flessibile di gomma.[2]

Nel 1779, fu il primo, ad istituire una cattedra delle malattie urinarie all'Ospedale degli Incurabili a Napoli[3]. Dettò, un nuovo regolamento della litotomia: "Se l'infermo muore in seguito alla perineocistotomia, una commissione di chirurghi deve con l'autopsia ricercare le cause; e se la morte è dovuta a imperizia dell'operatore, questi è sospeso dalla paga e dall'impegno". Questo delineò nuove regole di comportamento deontologiche[4].

OpereModifica

  • Sulla costruzione dei cateteri flessibili (Napoli 1798)

NoteModifica

  1. ^ Documenti: Andria...belvedere di Puglia Archiviato il 22 aprile 2016 in Internet Archive.
  2. ^ Storia dell'Urologia: Dal Rinascimento al 1800, su siu.it. URL consultato il 10-03-2008 (archiviato dall'url originale il 14 marzo 2008).
  3. ^ Copia archiviata, su siu.it. URL consultato il 10 marzo 2008 (archiviato dall'url originale il 14 marzo 2008).
  4. ^ Storia Dell'Urologia

BibliografiaModifica

  • Adalberto Pazzini; Storia dell'arte sanitaria (Torino 1973)

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN75364729 · ISNI (EN0000 0000 5559 6332 · LCCN (ENn87133959 · GND (DE136461107 · CERL cnp01154430 · WorldCat Identities (ENlccn-n87133959